Prenotazione Campo Calcio

cell. 339.7916671 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 179382Totale Visite:
  • 74Visite di oggi:
  • 72Visite di ieri:
  • 474Visite settimana:
  • 73Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
25/03/2017, 20:38
Sereno
Sereno
12°C
Temperatura percepita: 12°C
Pressione: 102 mb
Umidità: 93%
Vento: 1 m/s E
Alba: 6:04
Tramonto: 18:28
Previsione 25/03/2017
Giorno
Prevalentemente Soleggiato
Prevalentemente Soleggiato
16°C
Previsione 26/03/2017
Giorno
Rovesci
Rovesci
17°C
Previsione 27/03/2017
Giorno
Prevalentemente Soleggiato
Prevalentemente Soleggiato
12°C
 

Commenti recenti

Banca Malatestiana

VOLLEY B2 DONNE – LA CAF ACLI STELLA RIMINI TORNA SUBITO AL SUCCESSO COL VALLECEPPI

Battuta senza troppi problemi l’Omg Galletti Valleceppi in una partita fondamentale per la corsa play-off

Caf Acli Stella Rimini-Omg Galletti Valleceppi 3-1 (25-21, 25-12, 20-25, 25-16)

La Caf Acli Stella Rimini si riscatta ampiamente dalla sconfitta subita a Civitanova Marche una settimana fa e supera senza grosse difficoltà l’Omg Galletti Valleceppi in una sfida fondamentale per la corsa play-off. Per le ragazze di coach Biselli si tratta del 12° successo stagionale nel girone F del campionato italiano di pallavolo femminile di serie B2.
Nel primo set le due squadre se la giocano alla pari dando vita a una bella gara che entusiasma i numerosi tifosi romagnoli e umbri presenti sugli spalti del Pala Stella di Rimini. Già a inizio partita le gialloblu Bologna, Ugolini, Ciavatta e Francia dimostrano di essere lucide e concrete sotto rete mettendo a segno diversi punti che permettono alla Caf Acli Stella Rimini di essere in vantaggio al primo intermedio (8-5). Dopo altri cinque punti consecutivi messi a segno dalle “brightstars”, entra in partita l’Omg Galletti Valleceppi che, con Pani, Bazzucchi e Tenerini, mette in difficoltà la formazione romagnola e si rifà sotto. La Caf Acli Stella Rimini però non perde la calma e continua a condurre l’incontro anche al secondo intermedio (16-13), sempre grazie ai punti realizzati da Ugolini, Ciavatta e Francia. Successivamente la compagine ospite torna alla carica per tentare di riaprire il primo set: Spacci, Tenerini e Pani pungono più di una volta le gialloblu che riescono a resistere e reagire perché trascinate da Francia e Bologna, ispirate e intraprendenti più del solito. Anche l’intermedio 21-19 è a tinte gialloblu. Nel finale del primo set è ancora il “trio meraviglia”, composto da Bologna, Ugolini e Francia, a essere protagonista in campo costringendo alle avversarie ad arrendersi definitivamente dopo le continue “martellate” subite. 25-16 per la Caf Acli Stella Rimini che fa sua la prima frazione di gioco.



Nel secondo set l’Omg Galletti Valleceppi è meno grintosa e convincente rispetto alle altre gare, tant’è che concede in più di un’occasione ampi spazi alle gialloblu che diventano assolute padrone del gioco. Ugolini (autrice di cinque ace sporchi), Ciavaglia, Bologna e Francia sono veramente micidiali; i tifosi romagnoli, a differenza di quelli umbri, si divertono e apprezzano tantole ben oliate strategie di attacco attuate dalle ragazze di coach Biselli. Gli intermedi della seconda frazione di gioco sottolineano ancora di più il dominio della Caf Acli Stella Rimini in campo: 8-2, 16-12 e 21-12. Le giocatrici umbre sono totalmente in tilt e non vanno più oltre i 12 punti, le “brightstars” ringraziano e segnano senza sosta fino a vincere il secondo set (25-12).


Nella terza parte della partita a partire immediatamente forte è l’Omg Galletti Valleceppi, trascinata da Tenerini e Pani. Nonostante l’avvio turbolento delle umbre, le gialloblu tengono botta e riescono a chiudere il primo intermedio in vantaggio di un punto (8-7). Ma la squadra ospite non cede, come negli altri due set del match, e fa girare la testa alle padrone di casa con i muri e le schiacciate di Bazzucchi, Spacci, Tenerini e Bigini. Situazione dunque completamente ribaltata nel secondo intermedio del terzo set: 14-16 per l’Omg Galletti Valleceppi. La Caf Acli Stella Rimini, nei minuti successivi di gioco, prova a piazzare l’allungo decisivo per chiudere definitivamente ma ogni tentativo non va affatto a buon fine: la formazione di Ponte Valleceppi non si lascia piegare dalle schiacciate delle gialloblu e risponde efficacemente con Pani e Spacci; 18-21 sempre per le giocatrici ospiti. Nella parte finale della terza frazione di gioco la compagine riminese non ha più le energie e fallisce l’obiettivo di arrivare almeno ai vantaggi; 20-25 per l’Omg Galletti Valleceppie gara riaperta.

Nel quarto set le ragazze di coach Biselli sono molto cariche e motivate, tanto è vero che riescono a segnare diversi punti tra schiacciate, muri e servizi trovandosi in vantaggio al primo intermedio (8-5). Nel tabellino dei marcatori della Caf Acli Stella Rimini entrano anche Soldati e Morosato, autrice di tre battute vincenti. Le umbre non hanno veramente idea di come riaprire la gara e subiscono altri otto punti segnandone solamente altri tre, sono sempre le “brightstars” a condurre l’incontro (16-8 al secondo intermedio). Nelle successive azioni di gioco l’Omg Galletti Valleceppi riesce ad andare in doppia cifra ma non basta per creare problemi alle gialloblu che segnano a raffica e mantengono l’ampio margine di vantaggio anche al terzo intermedio (21-11). Le sassate vincenti di Francia e un errore di Pani sotto rete permettono alla Caf Acli Stella Rimini di aggiudicarsi il terzo set (25-16) che le vale la vittoria per 3-1.

I supporter gialloblu, alla fine della gara, possono finalmente festeggiare l’ottavo successo casalingo e applaudire lo staff tecnico, composto da Biselli e Comanducci, e le giocatrici, capeggiate da Giardi, per aver vendicato la sconfitta dell’andata. Alessandra Ugolini indiscussa mvp del match: “Ci siamo riscattate alla grande dalle sconfitte subite a Civitanova Marche una settimana fa e a Ponte Valleceppi nel girone di andata – ha dichiarato l’opposto a fine gara -. Contro l’Omg Galletti ho disputato la mia miglior prestazione in maglia gialloblu, sono veramente molto contenta e ringrazio la società per avermi dato fiducia. Giocherei all’infinito ma i miei continui problemi fisici spesso mi frenano, valuterò a fine stagione se continuare o no. Ci siamo anche noi per la corsa play-off, fino all’ultima partita inseguiremo questo sogno perché abbiamo grandi mezzi a disposizione da sfruttare contro le nostre prossime avversarie”.

Tabellino gara:

Caf Acli Stella Rimini: Bologna 20; Soldati 3; Morosato 3; Francia 19; Ciavaglia 11; Ugolini 18; Arcangeli (L); Urbinati; Costantino; Ambrosini; Giardi n.e. All.: Biselli.
Omg Galletti Valleceppi: Tenerini 10; Spacci 12; Ponti (L); Radi 3; Bazzucchi 4; Pani 18; Bigini 6; Molinari; Di Matteo; Cristofanin.e.; Meschini n.e.; Palazzoni n.e. All.: Macellari.
Note: Battute vincenti: Stella-Valleceppi 12-8. Battute sbagliate: Stella-Valleceppi 9-3. Muri: Stella-Valleceppi: 3-4.
Arbitri federali: Giulio Cervellati e Luigi Argirò di Bologna.
Classifica dopo 19 giornate: Roana HelviaRecina Macerata 54; Pieralisi Volley Jesi 48; Corplast Corridonia 44; Sacrata B-Chem Civitanova Marche 41; Caf Acli Stella Rimini 38; Omg Galletti Valleceppi 34; Convergenze Cus Siena 23; Ternedil Acquasparta 22, Centro Diesel Pagliare Volley 21; 3M Pallavolo Perugia  20; Volleyarno Montevarchi 19; Valdarninsieme Castelfranco 18; Team 80 Gabicce Gradara 14; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi

VOLLEY B2 DONNE – CIVITANOVA MARCHE AMARA PER LA CAF ACLI STELLA RIMINI

Le pallavoliste gialloblu escono sconfitte dalla sfida tra quarte classificate del girone F di serie B2 contro la Sacrata B-Chem
Sacrata B-Chem Civitanova Marche-Caf Acli Stella Rimini 3-0 (25-9, 25-20, 25-22)

La Caf Acli Stella Rimini, dopo tre successi consecutivi, cade alla palestra della scuola media “E. Mestica” contro la Sacrata B-Chem Civitanova Marche nella sfida tra quarte classificate del girone F di serie B2.

Per le ragazze di coach Biselli si tratta della settima sconfitta in campionato che fa scivolare loro al quinto posto in classifica. Per tutta la durata della partita, valida per la diciottesima giornata della competizione, le pallavoliste gialloblu sono state poco concentrate e troppe emotive per poter strappare almeno un punto alle avversarie che, dal canto loro, non solo hanno ripetuto le prestazioni brillanti offerte nelle ultime tre giornate, in cui hanno sconfitto Volleyarno Montevarchi, 3M Pallavolo Perugia e New Font Mori Gubbio, ma sono riuscite anche a riscattarsi dalla sonora sconfitta subita all’andata al Pala Stella di Rimini. La formazione locale è sempre stata molto attenta nel murare le martellate della schiacciatrici della Caf Acli Stella Rimini, tanto da costringere quest’ultime a credere sempre di meno in un possibile successo con il passare dei minuti.

L’arbitraggio è stato piuttosto puerile, lasciando perplessi sia le squadre che i tifosi ma evitando di essere determinante ai fini del risultato finale: la Sacrata B-Chem Civitanova Marche batte la Caf Acli Stella Rimini 3-0.

Giornata assolutamente da dimenticare per le “brightstars” che devono assolutamente riprendere coraggio e smaltire alla svelta qualche problema fisico per non poter perdere di vista l’obiettivo play-off, che ora dista sei punti.

Tabellino gara:
Sacrata B-Chem Civitanova Marche: Partenio 8, Morgoni (L1), Prestanti 11, Patrassi, Cardoni 1, Testella 8, Pomili 16, Lupidi 8, Pierantozzi 5, Ricci 3, Fontana 2, Andreani (L2) n.e. All.: Paniconi.
Caf Acli Stella Rimini: Costantino 1, Giardi n.e., Carnesecchi 6, Ambrosini 1, Bologna 6, Soldati 2, Morosato, Francia 8, Ciavaglia 4, Urbinati, Ugolini 3, Arcangeli (L1). All.: Biselli.
Arbitri federali:Chiara Santucci e Azzurra Marani di Perugia.
Note: Battute vincenti: Sacrata-Stella 4-2. Battute sbagliate: Sacrata-Stella 7-5. Muri: Sacrata-Stella: 10-4.
Classifica dopo 18 giornate: Roana Helvia Recina Macerata 51; Pieralisi Volley Jesi 45; Corplast Corridonia 41; Sacrata B-Chem Civitanova Marche 38; Caf Acli Stella Rimini 35; OmgGalletti Valleceppi 34; Convergenze Cus Siena 23; Centro Diesel Pagliare Volley 21; 3M Pallavolo Perugia e Ternedil Acquasparta 20; Valdarninsieme Castelfranco 17; Volleyarno Montevarchi 16; Team 80 Gabicce Gradara 14; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi

BASKET PROMOZIONE -21^ PARTITA -

BASKET CLUB RUSSI -  POL. STELLA 72-52

Parziali: 23-18, 17-9, 22-14, 10-11

Tabellino Basket Club Russi: Coach Tesei; Santandrea 14, Babini 9, Samorì 13, Beghi 3, Montanari 2, Porcellini 20, Venturini 3, Bagioni 3, Laghi 5

Tabellino Pol. Stella: Coah Miriello; Amadori 2, Conti, Verni 4, Bomba 13, Naccari 10, De Martino , Foschi 13, Distante 2, Pinto 2, Del Turco 6

Brutta sconfitta dei riminesi, ma era una partita difficile contro la prima in classifica ad una giornata dalla fine del campionato. Il Basket Russi ha sempre marciato in vetta nella regular season e prima dei play off voleva fortemente non perder il privilegio di poter affrontare le concorrenti da una posizione favorevole. La Stella ha cercato di reagire ma è scivolata dal primo all’ultimo quarto a quella differenza canestri che certamente non rappresenta la vere forze in campo. Ma oggi la verve di altre partite a cui gli stellini ci avevano abutuati e l’imprecisione al tiro sia da due che da tre (stasera 11 contro 2 a favore dei ravennati) hanno creato il solco perdente. Porcellini, Babini, Santamdrea e Samorì giocatori di Russi, già ex giocatori di serie superiori, hanno dato l’impulso decisivo, ed il coach Tesei ha diretto con avvedutezza e competenza la panchina esultante, supportato da  un numeroso ed euforico pubblico. I ragazzi del coach Miriello, oggi inferiori alle attese con percentuali che parlano chiaro (42% da due, 16% da tre e 36% nei tiri liberi) non hanno quindi portato a casa il foglio rosa e diventare la prima forza del campionato. Rimane la soddisfazione di essersi meritati dopo le 22 partite del campionato, la seconda poltrona che permetterà nei play-off di avere sempre la bella in casa (formula due su tre). Ottima la prestazione di Foschi, sempre concreto, del Cap:Naccari, 67% da 2, di Bomba e Del Turco (sempre positivi, ottimi difensori, ma oggi con molti tiri imprecisi). Negativa la prova di Pinto con il 17% nei tiri da 2 e 0 su sei tiri da tre, ma crediamo che il giocatore  possa riprendersi al più presto, annusando l’odore dei play-off, e che Il caoch Miriello possa ottenere da Lui un ottimo contributo nel gioco e nel punteggio. Venerdi’ 17 Marzo alle ore 21,15 l’ultimo incontro casalingo con il Basket Comacchio.

BASKET PROMOZIONE 20^ PARTITA

POLISPORTIVA STELLA  RIMINI – BASKET FORLIMPOPOLI:  78-66

Parziali: 25-5, 20-29, 11-21, 22-11

Tabellino POL. STELLA: Coach Miriello; Amadori 9, Conti, Verni 6, Bomba 10, Naccari (Cap) 15, De Martino, Foschi 8, Distante 10, Pinto 2, Del Turco 16

Tabellino Basket Forlimpopoli: Coach Rostignoli; Pinna 10, Gerdelli 5, Mazzoni 2, Cortini 16, Primavera 4, Picone 3, Neri 4, Mingozzi, Valentini (Cap) 11, Guscaro 9, Figueres 2, Cedri.

Succede in tutti gli sport, ma in particolare nella pallacanestro, che in dieci minuti si può dominare l’avversario con risultati sorprendenti, ma, in altrettanti minuti, si può compromettere il vantaggio acquisito. E’ successo nella partita contro i forlivesi dove nel primo quarto i ragazzi di Miriello, con grande disinvoltura, hanno sciorinato un gioco piacevole e redditizio, non lasciando varchi in difesa ed il risultato è volato senza alcun sforzo, tenendo poi conto che si giocava contro la terza forza del campionato;( 25-5.) Ma i forlivesi non potevano essere la squadra  vista fino a quel momento, e pertanto ci si aspettava una risposta  dopo i chiarimenti della sosta. Così è stato . Nei primi minuti del secondo quarto la differenza canestri è rimasta quasi immutata, ma i ragazzi di Rostignoli si scuotono, una tripla di Cortini ed un’ altra di Gardelli esaltano la panchina ed il pubblico ospite (certe volte anche troppo irrequieto) e rientrano in buona parte in partita, anche se Amadori e Del Turco frenano rispettivamente con una tripla e 8 punti consecutivi, l’inerzia della partita a favore del Forlimpopoli. Termina il primo tempo sul 45,34 . L’inizio della seconda parte della partita sembra la fotocopia del secondo quarto con una tripla di Cortini e un bel canestro in entrata di Primavera con i forlivesi che si portano sul – 8, ma ora giocano con determinazione e spinti dal tifo al seguito tentano il colpaccio al Palastella. La squadra stellina, con grinta, cerca di frenare il rientro dei Forlivesi, che però con due triple di Pinna si portano a – 2 (46-44); a 4,50″ dal termine del terzo quarto il punteggio staziona sul 48-46. Sono minuti interessanti e di un vibrante agonismo.I ragazzi di Rostignoli tentano l’aggancio, gli stellini resistono con Amadori, Distante (buona la sua prestazione) e Pinto che mette nel cerchio i suoi soli due punti. I Riminesi comunque non lasciano le redini della partita ai forlivesi. il punteggio a 1,50 dalla fine indica ancora il punteggio di 54-51  ma con i liberi del cap. Valentini si chiude sul 56-55. Nel quarto periodo rientra nella Stella il quintetto iniziale con Amadori in regia il cap. Naccari (ottima la sua prestazione), Del Turco, Bomba e Foschi che con un gioco pregevole in avanti e ferrea difesa tolgono l’illusione ai forlivesi di poter portare a casa il foglio rosa; gli ospiti non mollano, continuano ostinatamente a crederci fino a 2 minuti dalla fine, con il punteggio di 67-60, ma l’aggangio non riesce più. La partita si chiude sul punteggio di 78-66 per i ragazzi di Miriello che dovranno vedersela nella penultima di campionato, venerdi 10 marzo, con la prima in classifica in trasferta dal Basket Russi, e dal cui esito dipende la conquista o no della prima posizione in campionato. La seconda posizione è già matematicamente sicura, in attesa del play off che si giocheranno subito dopo il campionato e sono quelli che determineranno la conquista della serie D. Forza stellini

BASKET PROMOZIONE 19^ PARTITA

POL.STELLA – BK VILLANOVA, VILLAVERUCCHIO: 78-71

Parziali: 18-21, 16-14, 23-18, 21-18

Tabellino Pol. Stella: coach Miriello; Tonini 2, Amadori 17, Verni, Naccari 9, Bomba 17, De Martini ne, Foschi 7, Carigi 3, Distante 2, Pinto 9, Del Turco 12

Tabellino Villanova Basket: coach Podeschi; Bollini ne, Rossi 2, Buo 2, Bronzetti 12, Di Giacomo 12, Serpieri ne, Guiducci T. 2, Saccani 24, Guiducci F., Toni 10

Pronta risposta vincente della Stella dopo la sconfitta a Forlì contro L’Around. La Compagine del coach Podeschi si è presentata al PalaStella con giustificata velleità, essendo terza in classifica e con il tentativo di guadagnarsi, a due partite dalla fine del campionato, una posizione migliore in merito ai vicini play off. La Stella, seconda in classifica, non poteva permettersi un altro passo falso per tentare in queste ultime partite di raggiungere la vetta. Ne è scaturita una piacevole partita tra squadre ben organizzate e vivaci e complete nei ruoli. Nel primo tempo il basket VillaVerucchio ha condotto con caparbietà la partita rimanendo sempre avanti, con un Saccani incontenibile; per contro la Stella pur faticando molto e piuttosto imprecisa al tiro, riesce a non farsi staccare andando al riposo lungo sotto di 1. La ripresa inizia con 8 punti consecutivi di Bomba (suoi i 17 punti e gli 8 recuperi alla fine) che permettono alla Stella di raggiungere e superare i ragazzi di Podeschi. Applausi ad Amadori che con i suoi 17 punti e 4 assit gestisce la partita con capacità e scaltrezza. Solidissimo l’apporto di Del Turco (come in ogni partita) che segna 12 punti e recupera 7 palle. Ma i riminesi del coach Miriello sono una buona squadra, così il rientrante ed irrequieto Pinto ne firma 9, il determinato Foschi 7, il Cap. Naccari 9, i giovani Carigi, Distante e Tonini collaborano con un intensa presenza in difesa e non disdegnano di segnare punti importanti. Il prezioso secondo play Verni con 4 rimbalzi in difesa, 3 palle recuperate e vivacità del gioco, risponde presente come cambio di Amadori o quando il coach li schiera in campo assieme, e dà sempre il suo importante apporto. Nel terzo quarto la Stella compie il sorpasso, nel quarto mantiene il vantaggio e chiude l’incontro sul 78-71. Prossimo incontro ancora tra le mura amiche contro la buona squadra del Forlimpopoli. Venerdì 03/03 alle ore 21,15.

Buon divertimento:

BASKET PROMOZIONE – 18^ PARTITA

AROUND BK CESENA – POL.STELLA 62-57

Parziali: 25-15, 14-8, 11-18, 12-16

Tabellino Around bk Cesena: Coach Baraghini; Gollinucci 8, Senni, Zampa (Cap) 5, Vandelli o, Lucchi 3, Bertani 12, Ricci 4, Lucchi 7, Teodorani, Faggi 7, Orioli 16

Tabellino Pol. Stella: Coach Miriello; Tonini 2, Amadori 5, Verni, Naccari 3, Bomba 16, Foschi 9, Distante 4, Pinto 2, Del Turco 13

La Stella Perde la partita ed il primo posto in classifica, ma non si poteva pensare che anche se nella partita di andata gli stellini avevano superato per 93-67 una squadra piuttosta anziana, esperta, formata da un gruppo unito e con alcuni giocatori di campionati superiori, oggi, si potesse ripetere con facilità il possesso del foglio rosa. Infatti l’Around ha dimostrato nelle partite successive di meritarsi la quarta posizione in classifica. Sconfitti nelle ultime due ultime partite i giocatori di Baraghini dovevano dimostrare di meritarsi le prime posizione per affrontare i play-off ormai vicini e la vittima è stata la Pol. Stella. Il risultato finale si è delineato fin nel primo tempo con il risultato di 39-23 anche se la reazione della Stella nel secondo tempo è stata determinata e convincente, tanto da raggiungere nell’ultimo quarto, con una tripla di Bomba il pareggio a pochi minuti dalla fine (53-53); ma Faggi, Orioli e Bertani hanno portato L’Around ad esultare a metà campo.

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA RIMINI DA RECORD: MIGLIORATO IL PRIMATO DI PUNTI IN SERIE B2

Le ragazze di coach Biselli prima rimontano due set, poi vincono al tie-break davanti al proprio pubblico
SERIE B2 femm – 17^ GIORNATA: Caf Acli Stella – Ternedil Acquasparta 3-2 (22-25, 23,25, 25-15, 25-19, 15-9)

La Caf Acli Stella Rimini, pur non giocando la migliore partita della stagione, riesce a imporsi sulla Ternedil Acquasparta al tie break dopo aver rimontato due set davanti al proprio pubblico. Un successo, l’11° in campionato, che permette alle ragazze di coach Biselli di registrare, alla diciassettesima giornata del quarto anno consecutivo in serie B2, il nuovo record di punti nella storia gialloblu: superata di un punto la fatidica quota 34, ottenuta nei due campionati precedenti disputati sempre nella stessa competizione.

Nel primo set c’è subito gran equilibrio tra le due squadre: la Ternedil Acquasparta non si lascia intimorire dagli attacchi della formazione gialloblu e risponde colpo su colpo, impressionando i numerosi appassionati di pallavolo presenti nella tribuna del Pala Stella di Rimini. Le “brightstars”, grazie ai punti messi a segno da Bologna, Francia e Soldati, ottengono un vantaggio considerevole sulle avversarie (12-7). Vantaggio che dura solo pochi minuti perché le giocatrici umbre, trascinate da Iacobbi e Carboni, concedono pochissimi spazi alla Caf Acli Stella Rimini e non ne sbagliano una sia in attacco che in battuta (18-19). Le pallavoliste gialloblu provano in qualche modo a riaprire la prima frazione di gioco ma ogni tentativo è vano: Caf Acli Stella Rimini 22, Ternedil Acquasparta 25. La squadra allenata da Di Leone vince il primo set tra lo stupore generale del pubblico.

Nel secondo set la Caf Acli Stella Rimini sembra essersi ripresa dallo smacco subito in quello precedente tant’è che, in più di un’occasione, mette in seria crisi la ricezione avversaria con gli ace sporchi di Ciavaglia e Morosato e le schiacciate vincenti di Bologna e Francia. Il vantaggio di quattro punti (11-7), in favore delle gialloblu, però non taglia le gambe né l’entusiasmo alla Ternedil Acquasparta che, grazie anche al supporto di Morri, piazza diversi punti utili per riavvicinarsi alle ragazze di coach Biselli. Anche in questo set lotta punto a punto tra le due compagini ma alla fine a imporsi è quella umbra che sfrutta alla perfezione più di un errore commesso dalle riminesi nella fase difensiva. Caf Acli Stella Rimini 23, Ternedil Acquasparta 25. La squadra ospite riesce intanto a raccogliere in terra romagnola un punto sui tre in palio; amarezza, invece, tra le fila gialloblu.


Le due formazioni, dopo una breve pausa, scendono nuovamente in campo per disputare il terzo set. A spadroneggiare sul rettangolo di gioco è la Caf Acli Stella Rimini che, con carattere e coraggio, mette a segno una serie di punti che manda completamente in tilt la Ternedil Acquasparta (10-2). Le avversarie infatti sono annichilite dagli attacchi vincenti di Ciavaglia, Soldati, Bologna e Francia e faticano seriamente a trovare soluzioni per raddrizzare la situazione. Le gialloblu continuano a realizzare punti senza mai fermarsi un attimo: il divario tra le due squadre è di ben otto punti (18-10). Coach Di Leone prova ad apportare diversi cambiamenti nel sestetto in campo ma niente da fare: la Caf Acli Stella Rimini fa suo il terzo set (25-15) e la partita è totalmente riaperta.

Anche nella quarta frazione di gioco le due squadre danno vita a un’entusiasmante battaglia, in cui il vantaggio nel punteggio viene ribaltato continuamente. Poi, sul parziale di 10-10, la Caf Acli Stella Rimini prende il largo con decisione sulle avversarie andando a segno per otto volte consecutive senza subire alcun punto (18-10) e i supporters gialloblu, se nei primi due set mugugnavano in tribuna, ora esultano e applaudono convinti.  La Ternedil Acquasparta non si rialza del tutto dopo gli attacchi subiti; Francia, Ciavaglia e Ugolini, per spegnere sul nascere ogni tentativo di rimonta da parte delle avversarie, salgono in cattedra e mettono la firma sugli ultimi punti decisivi per tingere di gialloblu il quarto set (25-19). Da 0-2 a 2-2, “remuntada” riuscita per la Caf Acli Stella Rimini ma, dopo quattro set disputati, non c’è ancora una compagine vincitrice. Si va dunque al tie-break.


Nel quinto set Soldati, Francia, Ugolini e Bologna mettono subito il turbo permettendo alla Caf Acli Stella Rimini di avere già un margine di quattro punti sulla formazione avversaria (8-4). Cicogna e Catalucci pungono le gialloblu ma non abbastanza per farle crollare: infatti è sempre la Caf Acli Stella Rimini ad essere in vantaggio (11-7). Le ragazze di coach Biselli segnano altri quattro punti, subendone solo due, e vincono al tie-break (15-9) per la gioia dei loro sostenitori che ballano, cantano, urlano e applaudono sulle note dell’inno “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti.

Due punti che permettono alla Caf Acli Stella Rimini di migliorare il suo record di punti in serie B2 e di rimanere al quarto posto nella classifica del girone F, anche se agganciata ora da Sacrata B-Chem Civitanova che affronterà in terra marchigiana alla ripresa del campionato di sabato 4 marzo.

Caf Acli Stella Rimini: Carnesecchi 4, Bologna 18, Soldati 14, Morosato 4, Francia 20, Ciavaglia 10, Arcangeli (L1), Urbinati, Costantino, Ambrosini 1, Ugolini 5, Giardi n.e. All.: Biselli.
Ternedil Acquasparta: Guerreschi 12, Volpi 1, Carboni 17, Catalucci 7, Morri 9, Iacobbi 9, Cascianelli (L1), Cicogna 6, Schepers, Grandi 1, Garganese 1, Paoletti (L2) n.e. All.: Di Leone.
Note: Muri: Stella-Acquasparta 5-6. Battute vincenti: Stella Acquasparta 12-12. Battute sbagliate: Stella-Acquasparta 7-7.
Classifica dopo 17 giornate: Roana Helvia Recina Macerata 48; Pieralisi Volley Jesi 45; Corplast Corridonia 38; Sacrata B-Chem Civitanova e Caf Acli Stella Rimini 35; Omg Galletti Valleceppi 31; Convergenze Cus Siena 26; Ternedil Acquasparta 20; Centro Diesel Pagliare 18; 3M Pallavolo Perugia e Valdarninsieme Castelfranco 17;  Volleyarno Montevarchi 16; Team 80 Gabicce Gradara 11; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi

BASKET PROMOZIONE 17^ PARTITA

ASD POL. STELLA. BASKET SKIZZO  82-69

Parziali 25-20, 11-18, 20-20, 26-11

Tabellino Pol. Stella: Coach Miriello; Tonini 4, Amadori 17, Verni 4, Naccari 7, Bomba 16, Ghinelli ne, De Martino ne, Foschi 10, Garigi, Distante 6, Del Turco 18

Tabellino Bk Skizzo: Saulle (Cap), Contini, Ricciotti 14, Rizzo 13, Cappelli 10, Mantovani 3, Azzolini 2, Migani 4, Parma 0, Tassinari 23

Era una partita che la Pol.Stella doveva vincere per non perdere la prima posizione in classifica ed il risultato è stato positivo, ma lo Skizzo di Tassinari, Ricciotti e Rizzo, completato da un roster di giocatori esperti, non era certamente la squadra tranquilla di metà classifica che ha, come unico scopo, quello di difendere la propria posizione per raggiungere i play-off; anzi, vincendo, si sarebbe avvicinata notevolmente alla vetta. E’ stata veramente una bella partita dal risultato in bilico fino alla fine, tanto che a 4,31″ il risultato indicato sul tabellone era ancora sul 65-65 con il solito canestro da due di Ricciotti, sottolineato dal fragore dei fans sulle tribune. Dopo le iniziali fasi alterne, coronate dal bel gioco da entrambe le squadre e dopo vantaggi dell’una e dell’altra, la difesa serrata dello Skizzo nel terzo quarto, permette agli ospiti di sfruttare il contropiede e di portarsi sul + 11 con bomba di Rizzo e canestro più libero di Ricciotti. La Stella subisce il colpo, viene richiamata in panchina dal coach Miriello che infonde sicurezza e tranquillità, cambia alcuni uomini del quintetto inserendo i due play per sveltire la manovra, puntando quindi sulla differenza di età dei roster delle due squadre. La tripla di Del Turco riporta fiducia nel quintetto stellino (43-51). L’inerzia è adesso tutta nei ragazzi di Miriello, che corrono e sono precisi negli assist e convinti nel tiro, tanto che in un minuto, con un canestro di Verni (oggi imprendibile, presente in ogni azione d’attacco e fulmineo nel recuperare tutte le palle vaganti in difesa) ed una tripla di Bomba (16 punti alla fine) la Stella si riporta sotto (49-51). A 2,37 del terzo quarto un altro canestro in entrata di Verni scatena il tifo della panchina e degli spalti (reparto Stella!), Bomba segna un altra tripla ed i padroni di casa superano lo Skizzo, che ora manovra più lentamente e si affida ai nomi più noti. Tassinari infila una tripla, e con due canestri di Cappelli chiude il tempo sul 56-58: tutto da rifare. Si riparte a spron battuto con Amadori (ispiratore di tutte le azioni stelline al di là dei 17 punti messi a segno) che lancia Distante, entrato in campo deciso, che segna da sotto le plance tre canestri successivi, lottando con l’avversario ed il canestro. Sono tre cesti fondamentali per lo slancio della squadra stellina verso il risultato finale. Il Cap. Naccari infila una tripla, Amadori s’inserisce nella difesa avversaria, ormai larga e morbita e segna un bel canestro: La Stella prende il volo; altri tre successivi canestri di Foschi, che non trovano più resistenza, aumentano il bottino, difeso ormai dall’indomabile Ricciotti, (che segna sei degli 11 punti messi a segno nell’ultimo quarto). Alla fine gli ultimi tre canestri di Del Turco vengono  scanditi ed apostrofati con entusiasmo per questa vittoria che si e’ maturata solo negli ultimi 5 minuti. Altri giovani della panchina Stella, in questa partita, non hanno potuto giocare, pazienza, verranno altre partite in cui sarà utile anche il loro apporto. Prossima partita contro l’Around Sport di Cesena il 16/02 alle ore 20,30. Non facciamo pronostici. Nel basket nulla è scontato.


DECIMA SINFONIA A SIENA, LA STELLA BELLA BALLA

La Caf Acli Stella Rimini scambia il Pala Corsoni di Siena per il Teatro Ariston di Sanremo e canta alla perfezione la decima sinfonia in stagione, quella che le vale non solo la grande opportunità di non pensare più ufficialmente alla lotta per la retrocessione ma anche un ulteriore consolidamento del quarto posto nel girone F di serie B2. Nonostante le assenze di capitan Samanta Giardi, alle prese con una contrattura muscolare, e della centrale Carlotta Costantino, per impegni familiari, le pallavoliste riminesi sono riuscite lo stesso a giocare con entusiasmo e personalità vincendo tutti e tre i set contro il Convergenze Cus Siena settimo in classifica. Gran parte del merito va anche al maestro Andrea Biselli che, ancora una volta, ha saputo ben orchestrare la formazione riminese meglio di Peppe Vessicchio con i big della musica in tante edizioni del Festival della canzone italiana. La Caf Acli Stella Rimini e il Convergenze Cus Siena hanno dato vita sul rettangolo di gioco a una partita davvero emozionante, vibrante e mai noiosa che avrebbe tutte le carte in regola per diventare un bellissimo spot per la pallavolo. Nella prima frazione del match parte molto bene la compagine locale che mette, in più di una occasione, in seria difficoltà le avversarie che rimangono distanziate di pochi punti per gran parte della gara. La Stella però tira fuori tutto il suo talento nel finale: prima trova un insperato pari (24-24), poi affonda il colpo decisivo ai vantaggi per vincere il primo set (24-26). È costata cara al Convergenze Cus Siena l’uscita dal campo di Matilde Giardi per un infortunio alla caviglia nel momento in cui era in vantaggio di un punto (24 a 23). Anche il set successivo si gioca sempre alla pari con lunghi scambi e continui ribaltamenti nei vantaggi; le due squadre rimangono a stretto contatto di punti per quasi tutta la durata della seconda frazione della partita finchè le gialloblu, come nel primo set, cominciano a giocare sul serio quando il gioco si fa duro e piegano le toscane sempre ai vantaggi (26 a 28). Di conseguenza il Convergenze Cus Siena, in svantaggio per due set a zero davanti ai propri sostenitori, issa la bandiera bianca dando la possibilità alla Caf Acli Stella Rimini di diventare assoluta padrona del campo anche nella terza parte del match. Le gialloblu, emulando il geniale Francesco Gabbani nelle ultime due edizioni della kermesse canora più famosa nel Belpaese, ne approfittano e trionfano anche nel terzo set (13 a 25) per poi raccogliere meritatamente gli applausi dei tanti spettatori, presenti sugli spalti della struttura sportiva, una volta terminata l’accesa sfida. Biselli’s girls’ karma: il Cus Siena inciampa e la Stella bella balla.

Tabellino gara: Convergenze Cus Siena-Caf Acli Stella Rimini 0-3 (24-26, 26-28, 13-25)

Convergenze Cus Siena: Cencini 9, Mazzini 2, Giardi 8, Pianigiani 2, Guerrini 8, Milanesi 8, Bova (L), Pasqualini 3, Angiolini 0, Peluso 1, Cocchia n.e., Landi n.e. All.: Falchi.

Caf Acli Stella Rimini: Carnesecchi 9, Bologna 16, Morosato 1, Ciavaglia 7, Arcangeli (L), Soldati 11, Ugolini 5, Francia 10, Ambrosini, Urbinati. All.: Biselli.
Note: Battute vincenti: Siena-Stella 2-5. Battute sbagliate: Siena-Stella 3-3. Muri: Siena-Stella 5-11.
Arbitri federali: Roberto Gianninò e Domenica Katia Forte.

Le altre partite della sedicesima giornata: Volleyarno Montevarchi-Corplast Corridonia 0-3 (19-25, 19-25, 16-25); Ternedil Acquasparta-New Font Mori Gubbio 3-0 (25-20, 25-16, 25-14); Team 80 Gabicce Gradara-Pieralisi Volley Jesi 1-3 (19-25, 25-21, 14-25, 20-25); Sacrata B-Chem Civitanova-3M Pallavolo Perugia 3-1 (26-28, 25-19, 25-19, 25-23); Roana Helvia Recina Macerata-Valdarninsieme Castelfranco 3-0 (25-11, 25-13, 25-17). Domenica 12 febbraio: Omg Galletti Valleceppi-Centro Diesel Pagliare ore 18.

Classifica dopo 16 giornate (legenda: *= una partita in meno): Roana Helvia Recina Macerata 45; Pieralisi Volley Jesi 42; Corplast Corridonia 35; Caf Acli Stella Rimini 33; Sacrata B-Chem Civitanova 32; Omg Galletti Valleceppi* 28; Convergenze Cus Siena 23; Ternedil Acquasparta 19; 3M Pallavolo Perugia 17; Volleyarno Montevarchi 16; Centro Diesel Pagliare* 15; Valdarninsieme Castelfranco 14; Team 80 Gabicce Gradara 11; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi – addetto stampa Caf Acli Stella Rimini

BASKET PROMOZIONE 16^ GIORNATA

AICS BASKET FORLI’ – POL. STELLA RIMINI  66-71

Parziali: 18-20, 12-17, 17-21, 19-13

Tabellino A.I.C.S Forlì: Coach Abbondanza;  Scazzi 6,  Baldini ( Cap) 16, Zanotti 6, Balzani, Maltoni 9, Naldi 2, Compagni, Laghi 16, Satta, Fossi 4, Ragazzi 7

Tabellino Pol. Stella: Coach Miriello; Tonini 3, Amadori 14, Verni 4, Bomba 13, Foschi 14, Carigi 2, Distante 3, Pinto 11, Del Turco 7

Polisportiva Stella vincente anche sul campo forlivese della A.I.C.S., ma attenzione a queste squadre che stazionano a metà classifica, perchè in casa, contro la capolista, spinte dal pubblico amico, sprigionano tutte le energie e vogliono dimostrare di essere molto più competitive. Pur essendo in vetta alla classifica, la Stella ha già lasciato dei punti contro squadre dove il risultato sembrava scontato. In quest’ultima parte di campionato (mancano sei partite prima dei Play-off) la determinazione e l’unione fra giocatori, coach e dirigenti deve essere al massimo, e ciò vuol dire giocare tutti per la squadra, senza calcoli personali e rendere al massimo nel minutaggio concesso dal bravo Coach Miriello. Negli 11 punti di vantaggio conquistati nei primi tre quarti, la squadra di Miriello ha concesso agli avversari nell’ultimo quarto il riavvicinamento, che si è realizzato solo in parte, grazie alle palle recuperate ed ai falli subiti da Verni in entrata, con liberi realizzati,  grazie ai due punti di Distante, sempre utile alla squadra, grazie alla mentalità vincente di Del Turco e di Bomba. Sempre concreti  gli stellini Amadori Foschi e Pinto che, pur con  qualche palla persa di troppo, sono convincenti  in fase offensiva e difensiva, Carigi  ha avuto poco minutaggio ma è sempre utile e determinato. Assente il cap. Naccari. Chi ha contrastato fino in fondo la vittoria degli stellini sono stati i bravi Laghi, il Capitano Baldini e Zanotti ai quali si aggiunge un bel gruppo,che sa giocare ed è ben allenato dal Coach Abbondanza.

Venerdì 10 Febbraio alle ore 21,15 la Stella affronterà la forta squadra dei cugini riminesi la A.S.D. Skizzo che occupa assieme ad altre tre squadre la terza posizione con 20 punti contro i 26 della Stella capolista assieme al Basket Russi. Partita bella e competitiva. Lo Skizzo annovera giocatori non più giovani ma esperti, che hanno militato in squadre superiori. Comunque tutti amici, il sapore del derby vedrà un folto pubblico sugli spalti. Buon divertimento.