Prenotazione Campo Calcio

Chiamare GIOVANNI cell. 333.4707900 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 229034Totale Visite:
  • 125Visite di oggi:
  • 96Visite di ieri:
  • 778Visite settimana:
  • 136Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
18/12/2018, 18:52
Sereno
Sereno
2°C
Temperatura percepita: 2°C
Pressione: 103 mb
Umidità: 93%
Vento: 1 m/s SSO
Alba: 7:39
Tramonto: 16:33
Previsione 18/12/2018
Giorno
Soleggiato
Soleggiato
8°C
Previsione 19/12/2018
Giorno
Nuvoloso
Nuvoloso
7°C
Previsione 20/12/2018
Giorno
Rovesci
Rovesci
6°C
 

Commenti recenti

  • Anonymous: Società seria e rispettosa dei ragazzi....

  • Alta: Great information. Lucky me I came across your...

  • webmaster: Complimenti alla Stella!

Banca Malatestiana

BASKET STELLA – SERIE D – 12^ DI CAMPIONATO

BK GIARDINI MARGHERITA – POL.STELLA 63-71

Parziali: 16-25, 31-42, 52-52, 11-19

Tabellini Bk G.Margherita (Bo): Coach Morra Ass Minozzi; Sgarbi 2, Fioravanti 5, Giudici ne, Annunzi 9, Pezzano 4, Bonesi 2, Pedrielli 5, Ceccolini 5, Morra ne, Mazzini 8, Venturi 9, Piedini 14

Tabellini Pol. Stella: Coach Casoli, Ass Polverelli; Semprucci 2, Amadori 11, Egbutu 8, Verni, Bomba 18, Guerra ne, De Martino, Pinto 13, Quartulli 2, Del Turco 17

Arbitri: Neri, Stachezzini.

Prima vittoria esterna della Stella contro la squadra bolognese che la precedeva in classifica. Il vantaggio preso dai Felsinei nei primi minuti di gioco viene subito neutralizzato perchè i riminesi scattano con un gioco di squadra preciso e calcolato contrapponendosi con efficacia sia contro la uomo che contro la zona dei ragazzi del coach Morra. Gli stellini girano con determinazione e velocità la palla in fase di attacco e riescono a trovare spesso l’uomo libero che insacca mantenendo nei minuti successivi il vantaggio sulla decina di punti, anche grazie ad un avveduta e concreta difesa. Stesso copione nel secondo quarto, difesa arcigna (Pinto sugli scudi), contropiedi veloci con Egbutu ed i due play che riescono a mantenere il vantaggio contro i bolognesi che invece stentano nel rincorrere l’aggancio che si mantiene a favore della Stella di 11 punti. Da segnalare finalmente, con soddisfazione dal Coach Casoli e di tutta la squadra, il rientro a pieno titolo dopo il periodo di assenza per infortunio  del play Amadori che con Verni formano la coppia di play veramente eccellente per la categoria. Nel secondo tempo gli stellini si adagiano, la difesa non é come prima, così agguerrita, l’attacco stenta con vari tiri errati, cozzando contro una più convincente difesa dei bolognesi che ne approfittano anche nei rimbalzi offensivi, riusccndo alla fine del terzo quarto a pareggiare, riportandosi sul 52-52. L’ultimo quarto vede il ritorno convincente dei ragazzi di Casoli che con Bomba e Del Turco e le stoppate di Pinto, oggi in gran forma (13 punti, 7 palle recuperate, 3 stoppate, 9 rimbalzi di cui 5 in attacco, 4 assist per Quartulli) tolgono all’avversatrio l’illusione  di potersi aggiudicare l’incontro con facilità dopo l’aggancio. Ma oggi tutti i componeti della Stella giocano bene e vogliono portare a casa il referto rosa in trasferta, preziosissimo per la classifica. La partita termina con il risultato vincente per la sportivissima squadra riminese con il punteggio di 71-63, buon preludio per affrontare con maggor serenità, ma la medesima grinta, la partita di Venerdi 21/12 alle ore 21,15 al Palastella, contro il basket di Budrio (Bo) che la precede in classifica di 4 punti e che ha nelle mani una media di 73 punti contro i 71 dei ragazzi di Casoli. Sarà cetrtamente un bella e combattuta partita che i riminesi dovranno far propria per sognare, ora toranata a ranghi completi, il non impossibile tragurdo dei play.off. E’ atteso un buon numero di tifosi.

BASKET STELLA – SERIE D – 11^ DI CAMPIONATO

POL STELLA – GS INTERNATIONAL IMOLA: 82-81

PARZIALI: 27-18, 47-34, 65-58, 82-81

Tabellini Pol. Stella: Coach Casoli, Amadori 3, Egbutu 14, Verni 11, Bomba 18, Guerra, e Martino 12, Quartuli 1, Del Turco 33, Pari, Semprucci ne, Carlino ne,

Tabellini International Imola: Coach Santi; Ricci, Lucchi, Fazzi 10, Spinosa, Canovi 15, Bonati 2, Poli 6, Ravaglia 11, Verde 6, Barba 5, Alberti 16, Wiltshire 10.

Arbitri: Oddi, Salatti

Dopo tre sconfitte consecutive a Pianoro (Bo), a Bellaria e nel recupero della partita contro il Basket Cesena, la squadra di Casoli, pur mancante di Pinto ed il cap. Naccari, ritorna alla vittoria. Doveva incamerare i due punti tanto utili per la classifica, ma pur avendo guidato tutto l’incontro non é stata continua nel gioco, nella velocità che la distingue e, per ben tre volte nell’arco della partita, ha dovuto subire il ritorno dei volonterosi giovani imolesi. Nel primo quarto gli stellini disinvolti e concreti nelle realizzazioni con le incursioni di Del Turco (immarcabile), di Bomba e la regia dei play Verni ed Amadori, creano un discreto solco, che si allarga anche per i numerosi tiri liberi. Gli imolesi non riescono nelle penetrazioni, perché ben marcati e si affidano ai tiri da tre punti. Termina il primo quarto con i rimproveri del Coach imolese Santi per i 27 punti subiti. Il periodo termina sul punteggio di 27-18. Si ritorna in campo con Verni per Amadori, il giovane De Martino, Del Turco (necessaria la sua presenza) Bomba (determinato e concreto), Pari, (sempre utile nelle rotazioni a disposizione). Gli imolesi, ben strigliati a dovere dal coach, sembrano più reattivi  anche se si espongono, data la veemenza  con la quale tentano il recupero, al contropiede del veloce Egbutu e le incursioni a canestro di Del Turco e Bomba. I Riminesi in questa fase potrebbero allungare ma canestri, tiri da tre e liberi sbagliati permettono ai ragazzi del coach Santi di rimanre a 7,25″ sul 29-20. Anzi con un canestro su bella azione e due liberi, apostrofati dalla chiassosa panchina e dall’incoraggiamento del Coach, con il vento in poppa si avvicinano sempre più portando il punteggio sul 29-24 spingendo il Coach Casoli  a chiedere il time out. Cambia Del Turco con Quartulli però non nella migliore serata.  Un bel canestro di Verni e tre liberi messi a segno da Egbutu riportano a 3,51″  il punteggio sul 36-26. Ripreso il comando della partita e squotendosi dall’inerzia, i ragazzi di Casoli spingono sull’acceleratore. Verni ruba palla a metà campo e segna i due liberi. La tripla di Bomba seguita da una tripla degli imolesi rendono piacevole e più vivace l’incontro. Amadori proiettato a canestro subisce un brutto fallo, reagisce indìcando l’arbitro che lo punisce con i due liberi (42-31). Del Turco subisce un fallo in entrata per ben due volte consecutive e mette a segno i liberi (46-31). Ora la Stella vola. Il Coach imolese urla, la panchina si azzittisce e il riminese Del Turco segna altro libero su due, chiudendo il  tempo sul 47-34. Si rientra negli spogliatoi e ci si prepara al secondo tempo con gli appunti dei due coach. Gli stellini, più tranquilli, vanno subito a canestro con una tripla di Bomba che porta il punteggio a + 16 (50-34). Quando tutto sembra placarsi, considerata la superiorità stellina una bella tripla degli imolesi li rivitalizza, e giovani, ben preparati e ben diretti, con un veloce palleggio e reattività, nel loro gioco del cinque fuori, dai e vai, segnano canestri importanti e con un parziale di 13 punti si riportano sotto a -3 (50-47) a 6,17″. A questo punto é il pubblico di casa che si fa sentire, incoraggiando i propri giocatori che sembrano stanchi ed incapaci di frenare l’entusiasmo della squadra avversaria. il Coach Casoli frena la velleità degli ospiti chiedendo il time-out. La Stella rientra in campo rinfrancata e spinta dal tifo locale. Bomba a 5,42″ lascia partire una tripla che si insacca e che rigenera energie nel quintetto. Segue un libero di Egbutu, il momento  della partita é intenso, gli imolesi ci credono e con la loro reattività cercano di sorprendere gli stellini; con un canestro in sottomano più libero si portano sul 58-56. Tutto da rifare. La Stelola si affida alla superiorità tecnica personale e di gruppo fruttando il gioco ragionato e non cedono al sorpasso. Con un canestro in entrata di Del Turco piu libero, gli stellini respingono l’assalto ed il punteggio si allunga sul + 5 (61-56). Il momento favorevole di Imola sembra spegnersi. Con i cinque falli della squadra imolese il terzo quarto finisce sul + 7 (65-58). Nell’ultimo tempino della partita Imola non ha nulla da perdere e si getta con foga per realizzare il sorpasso. Il Coach Casoli consapevole della determinazione con la quale Imola ha già recuperato per ben due volte il distacco di 16 e 10 punti nell’arco della partita, si affida al quintetto più esperto. L’ultimo quarto é pieno di emozioni e di piccoli parziali che staccano ed avvicinano gli avversari imolesi. Gli stellini debbono giocare con attenzione. anche se a 3,30 con canestri importanti di Bomba, Egbutu e due liberi di Del Turco si portano sul 80-72. La partita ora sembra decisamente nelle mani della Stella. ma nel basket  nulla é certo fino all’ultimo secondo. Infatti Imola non molla e con due triple consecutive si riporta a – 1  e con la palla in mano sbaglia il canestro della vittoria mandando Verni in contropiede a 2″ dalla fine. La partita termina sul 82-81 con il saluto sportivissimo dei giocatori e dei Coach. Prossima partita Venerdi’ 14/12 alle ore 21,15  a Bologna contro  il Bk Giardini Margherita. In bocca al lupo.

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA CONVINCE A S.ILARIO

Campionato Nazionale Pallavolo B2 femminile – 9a Giornata 08-12-18 –- CALERNO S.ILARIO RE – CAF ACLI STELLA RIMINI:  0-3  (20-25, 24-26, 21-25)

Trasferta ben preparata dal tecnico Mussoni che ha portato CAF ACLI STELLA a incontrare le giovani under 18 del Calerno S.Ilario, ultima in classifica con zero set vinti, ma rischiosa perché la formazione riminese ha dovuto fare a meno dell’apporto di Nasari (opposto) e delle giovani Bianchi (banda) e Bigucci (palleggiatore)
La difficoltà principale  poteva nascondersi nell’atteggiamento di approccio nei confronti delle giovani reggiane che si trovano in fondo alla classifica ma che hanno dimostrato di saper ben giocare (sopra tutte la Fiorellini) e in crescita dopo il recente cambio alla guida della squadra affidata all’argentino Amoros.
Per questo  il primo set ha visto una CAF ACLI STELLA ben motivata e concentrata, sempre in vantaggio (anche 20 a 10), set chiuso con due attacchi consecutivi di Gugnali.
Il secondo set invece è stato più in bilico nonostante le riminesi non abbiamo mai evidenziato segni di nervosismo bensì hanno ben controllato la situazione creatasi nel finale quando il Calerno ha rimontato dal 24 a 21 fino al 24 pari, ma poi il set viene chiuso con il passaggio della palla alla Gugnali.
Stessa chiusura di Gugnali nel terzo set, vera mattatrice dell’incontro, in cui i centrali (Gugnali e Tomassucci) hanno posseduto le chiavi giuste per risolvere le situazioni più difficili.
Bene in complesso tutti i reparti  della Caf Acli Stella a iniziare dalle ricezioni e difese del libero Jelenkovic, la regia di Ambrosini e le certezze di Francia e Bologna (quest’ultima in netta ripresa). Bella e positiva la prova di Bascucci (20 anni) proveniente dal vivaio Stella alla sua prima gara nel campionato nazionale.

Tabellino:
CAF ACLI STELLA: Ambrosini 3, Gugnali 20, Francia 8, Tomassucci  14, Bologna 8, Bascucci 1, Jelenkovic 0 (lib),Mazza 0, Costantino 0, nnee: Cit, Serafini (lib2),  - assenti Nasari, Bianchi, Bigucci – All. Mussoni
CALERNO S.ILARIO D’ENZA – RE: Fiorellini 21, Frigeri 7, Zanarella 4, Caruso 3, Mantovani 2, Belotti 0, Neroni 0, Goria 0, Tellone 0 lib1, nn.ee.: Mati, Quacqueri, Michelini, Fiorini, Bruno lib2 – All. Amoros
Classifica: CSI CLAI Imola 24, Bleuline Libertas Forlì  21, Gramsci Pool Reggio E. 18, Esperia Cremona 17, Arbor Reggio E.17, Rubierese 16, Emanuel Riviera Rimini 16, Caf Acli Stella Rimini 14, Liverani Lugo 14, Pianamiele Bologna 12, Fruvit Rovigo 10, Civiemme Campagnola RE 7,  My Mech Cervia 3, Calerno S.Ilario RE 0

Prossimo importante appuntamento prima della sosta per le festività natalizie e di fine anno: sabato 15 dicembre al Palastella ore 20,30  derby cittadino con Emanuel Riviera Rimini.

VOLLEY B2 DONNE: CAF ACLI STELLA CONCENTRATA ALL’8^ GIORNATA

Campionato Nazionale Pallavolo B2 femminile – 8a Giornata 01-12-18 –- CAF ACLI STELLA RIMINI -  CIVIEMME CAMPAGNOLA  RE:  3-0  (25-23, 25-20, 25-22

Altra partita casalinga consecutiva in cui CAF ACLI STELLA conquista una bella vittoria e si prende i tre punti utili per salire in classifica e portarsi nelle zone centrali, obiettivo di salvezza.
Campagnola che in settimana ha cambiato allenatore e staff tecnico, non pare scarsa di risorse e la vittoria della CAF ACLI STELLA va valutata nel percorso di miglioramento in atto.
Determinante la sicurezza di Nasari che nei momenti più tesi è sempre in grado di trovare le giuste soluzioni di attacco coadiuvata dalle ottime Gugnali e Francia in doppia cifra.
La CAF ACLI STELLA parte con il solito gruppo (Ambrosini in regia, Nasari opposto, Gugnali e Tomassucci al centro, Francia e Bologna alle bande, Jelenkovic libero) ed entra in partita solo Bianchi per una brevissima frazione di gioco: il tecnico Mussoni è molto prudente e non va in cerca di soluzioni che potrebbero sminuire l’efficace equilibrio di gioco che questo gruppo dimostra di avere trovato.
In campo opposto Campagnola mette in evidenza Gozzi col maggior bottino di punti ma anche Bonetti che soprattutto nel primo set è in grado di dare impulso al gioco delle reggiane.
In sostanza i set si giocano a punti ravvicinati e solo nelle fasi finali CAF ACLI STELLA si porta in avanti e chiude con successo il gioco contrariamente all’andamento altalenante di altre più recenti gare.


Così nel primo set sul 23 pari un muro di Francia e un servizio vincente di Ambrosini danno il colpo finale per chiudere il set.
Anche il secondo set si sviluppa in parità di punti fino al 18 a 17 e sul finale CAF ACLI STELLA stacca e chiude Nasari con un potente attacco.
Stesso andamento nel terzo set fino al 18 a 18 e Nasari si esalta con attacco dalla seconda linea e con un preciso pallonetto del venticinquesimo punto.
Prossimi appuntamenti prima della sosta per le festività natalizie e di fine anno, sabato 8 dicembre in trasferta a S.Ilario d’Enza cui seguirà sabato 15 dicembre il derby cittadino con Emanuel Riviera Rimini.
Tabellino:
CAF ACLI STELLA: Ambrosini 2, Nasari 18, Gugnali 15, Francia 14, Tomassucci  6, Bologna 2, Bianchi 0, Jelenkovic 1 (lib), nnee: Costantino, Mazza, Bascucci, Bigucci,  Serafini (lib2),  - All. Mussoni
CIVIEMME CAMPAGNOLA RE: Gozzi 18, Pishchak 6, Bonetti 7, Ballasini 3, Bini 4, Viani 2, Lanza 2, Frignani 1, Garuti 0, Menozzi 0, Bignardi ne, Ferretti Lib1, Feerrari lib2. – All. Costi
BV: St 5 Cam 2 – BE: St 6 Cam 3 – M: St 11 – Cam 5
Classifica: CSI CLAI Imola 22, Bleuline Libertas Forlì 18,  Gramsci Pool Reggio E. 17, Arbor Reggio E.16, Rubierese 16, Liverani Lugo 14, Esperia Cremona 14, Emanuel Riviera Rimini 13 , Caf Acli Stella Rimini 11, Fruvit Rovigo 10, Pianamiele Bologna 10, Civiemme Campagnola RE 4,  My Mech Cervia 3, Calerno S.Ilario RE 0

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA VINCE AL TIE BREAK

Campionato Nazionale Pallavolo B2 femminile – 7a Giornata 24-11-18 –- CAF ACLI STELLA RIMINI -  V.T.B. PIANAMIELE BOLOGNA: 3-2  ( 25-22, 22-25, 28-26, 18-25, 15-10)

Partita casalinga in cui CAF ACLI STELLA aveva la possibilità, sostenuta da un numeroso pubblico, di aggiungere tre punti alla sua classifica per venir fuori dalle zone basse, ma visto l’andamento della gara i due punti conquistati dimostrano comunque un buon risultato ottenuto con impegno e volontà di vittoria.

Le due squadre si presentano in campo a parità di classifica ed entrambe con necessità di far punti: viene fuori una partita a fasi alterne, a volte sconcertante, ma sicuramente condizionata dalla tensione accumulata. Inoltre la CAF ACLI STELLA ha attraversato una settimana con problemi fisici di alcune ragazze (Bologna) e di impegni di lavoro (Nasari) che hanno ridotto i ritmi di allenamento.
Prima dell’inizio partita la CAF ACLI STELLA ha potuto scattare la fotografia di gruppo che per la prima volta dopo 7 giornate vedeva la squadra al completo: ma subito un istante dopo durante le fasi di riscaldamento la palleggiatrice Bigucci si procura uno strappo muscolare e si siede in panchina dolorante.

La partita si snoda con valide prove di alcune protagoniste: i capitani delle rispettive formazioni Trilly Nasari e Ilaria Bughignoli con il maggior numero di punti realizzati.
Nei set vinti da CAF ACLI STELLA si è notata la determinazione nei momenti finali sia nel primo set in cui Bologna è in vantaggio per 21 a 19 e CAF ACLI STELLA recupera nel finale con Nasari in battuta che mette in difficoltà la difesa avversaria e permette a Gugnali con due muri consecutivi del 23 e del 24 e un attacco finale di portare la CAF ACLI STELLLA al 25-22.
Purtroppo la medesima situazione si è verificata all’incontrario nel secondo set in cui la CAF ACLI STELLA aveva raggiunto il punteggio di 22 a 17 ma aiutata dalla potente battuta di Mazza Valentina la squadra di Bologna realizzava punti fino al 22-25.
Andamento sconcertante che però fa reagire CAF ACLI STELLA che si aggiudica il terzo set dopo essere stata in svantaggio per tutta la durata del set ma raggiunta la parità sul 23 a 23 ha tenuto la concentrazione che l’ha portata a vincere punto a punto fino al 28 a 26. Anche in questo finale Gugnali con una battuta vincente e un muro porta a casa il risultato. Da mettere in rilievo la prova della giovanissima Bianchi Nicole (al suo esordio in questa stagione) che sostituisce Bobo Bologna sul 10 a 15 e gioca validamente l’intero set con 7 punti all’attivo.
Ancora ribaltamento di situazione nel quarto set in cui il vantaggio delle bolognesi si fa consistente (12 a 23) e nonostante con Nasari in battuta la squadra riminese si avvicina al 18 a 23 la partita finisce a favore del Bologna.
Si va quindi allo spareggio del quinto set che vede CAF ACLI STELLA subito determinata e il gioco e i punti le danno ragione: sempre in vantaggio finisce con un attacco vincente di Nasari che stronca qualsiasi i velleità delle ragazze bolognesi.

Prossimo sabato 1 dicembre ore 20,30 altra gara casalinga con Campagnola Reggio Emilia.

Tabellino:
CAF ACLI STELLA: Ambrosini 1, Nasari 21, Gugnali 15, Francia 12, Tomassucci  10, Bologna 6, Bianchi 7, Jelenkovic 1 (lib), Costantino 0, Mazza 0, nnee:  Bascucci, Bigucci, Cit, Serafini (lib2),  - All. Mussoni
PIANAMIELE BOLOGNA:Taiani 14, Pavani 8, Mazza 16, Bughignoli 27, Costantini 11, Tesanovic 7, Volontè 1, Palmese 0, Guerra 0, Garagnani lib1, Muraca Lib2, Tripoli ne. All. Casadio
Classifica: CSI CLAI Imola 19, Bleuline Libertas Forlì 18, Gramsci Pool Reggio E. 16, Rubierese 14, ,  Arbor Reggio E.13, Emanuel Riviera Rimini 13, Liverani Lugo 12, Esperia Cremona 11, , Fruvit Rovigo 10, Caf Acli Stella Rimini 8, Pianamiele Bologna 7, Civiemme Campagnola RE 4,  My Mech Cervia 2, Calerno S.Ilario RE 0

BASKET UNDER 20

POL. CESENATICO 2000 B - POL. STELLA: 71 – 58

Parziali: 11-16, 24-17, 18-13, 18-12

Tabellini Pol Stella: Betti, Cesarini 4, Ermeti, Prinzler 11, Frisoni 4, Rossi 4, Romano, Capitani,  Benzoni 18, Santibacci 3, Carlini 14, Merlati.
T2 18/45, T3 6/19, TL 6/19, RB 33 (Frisoni e Santibacci 6), FS 19 (Carlini 10), AS 2, PP 18, PR 10, ST 2

Commento:

Sconfitta pesante con l’ultima del girone, ancora a secco di vittorie. Partono bene i nostri e dimostrano tutto il loro valore nonostante le assenze di Guerra e Semprucci (quest’ultimo fuori per infortunio fino a fine anno). Nel 2° quarto subiscono però il ritorno degli avversari faticando a trovare le giuste chiusure in difesa. Al rientro dagli spogliatoi l’andamento è più o meno lo stesso fino alla fine della partita. Qualcuno inizia a scuotersi, in particolare Carlini e Benzoni dimostrano di non volerci stare a perdere, il resto della squadra inizia a seguirli ma ormai è tardi e il gap è incolmabile. I troppi rimbalzi in attacco concessi agli avversari e la scarsa percentuale nel tiro dalla lunetta (< 30%) non consentono di raggiungere l’agognato pareggio concedendo al Cesenatico B una vittoria insperata. Tanto da lavorare per i ragazzi di coach Tigre per arrivare a quella concretezza difensiva che permetterà loro di non regalare più agli avversari partite come questa.

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA CORSARA A REGGIO EMILIA CON ARBOR INTERCLAYS

Campionato Nazionale Pallavolo B2 femminile – 6a GIORNATA 17-11-18 –- ARBOR INTERCLAYS REGGIO E. – CAF ACLI STELLA RIMINI: 1-3  ( 25-20, 22-25, 24-26, 15-25)

I miglioramenti messi in evidenza nelle ultime prestazioni hanno  prodotto un bel risultato per la CAF ACLI STELLA che fuori casa con un bel gioco e una determinazione vincente conquista i primi tre punti pieni di questo campionato.
La squadra di Mussoni trova un suo equilibrio di gioco, ci crede e dopo un primo set incerto prende coraggio e vince con pieno merito a danno della forte neopromossa Arbor che fino ad oggi aveva al suo attivo quattro vittorie su cinque partite.
Buone le prestazioni dei singoli, ben coordinati dalla regia di Ambrosini, come Gugnali e non da meno Nasari che  conferma sicurezza ed esperienza,  ma anche Francia con importanti punti strappati in momenti di tensione, Tomassucci per le battute che hanno messo in seria difficoltà le reggiane e Bologna lodevole per la sua tenacia nonostante non sia ancora del tutto fisicamente a posto.
Il primo set  mette in mostra le reggiane che dopo una buona partenza delle riminesi si portano in vantaggio sul 9 a 8 e aumentano via via il margine del distacco fino a finire 25 a 20.
Ma nel secondo set l’atteggiamento in campo della squadra Caf Acli Stella si fa più concreto e fin dall’inizio il punteggio è a suo favore fino  al 18 a 13. L’Arbor con alcune battute valide si avvicina (23 a 22) ma poi spreca la rimonta con una battuta sbagliata e con un attacco finito fuori: 25 a 22 per Caf Acli Stella.
A questo punto la Caf Acli Stella ci crede ancor di più e sfodera un bel gioco con attacchi vincenti, battute valide e numerosi muri per cui si porta in avanti di 7 punti (15 a 8) per farsi rimontare poco a poco prima sul 22 a 20 poi si fa sorpassare 23 a 24. Ma l’Arbor non ne approfitta e con un attacco vincente di Nasari e una battuta valida di Bologna Caf Acli Stella si aggiudica anche il terzo set per 26 a 24.
Nel quinto set Caf Acli Stella gioca con scioltezza favorita dal calo delle reggiane e mentre Tomassucci è in battura un muro di Nasari, seguito da un altro muro di Gugnali, una battuta vincente e una attacco di Bologna spingono in avanti la squadra (16 a 8) e poi ancora con Nasari in battuta dal 18 a 13 la Caf Acli Stella si porta al 22 a 13. Dopo due errori in battuta di Arbor entra  in campo riminese la palleggiatrice Bigucci, in sostituzione di Ambrosini,  e proprio Bigucci con un muro perfetto porta a termine l’incontro col punteggio di 25 a 15.
Sabato prossimo 24-11-18  la CAF ACLI STELLA affronterà in casa la bolognese Pianamiele per confermare il buon momento della squadra.

Tabellino:
CAF ACLI STELLA: Ambrosini 1, Nasari 17, Gugnali 17, Francia 15, Tomassucci  9, Bologna 6, Bigucci 1, Jelenkovic 0 (lib), nnee:  Bascucci, Bianchi, Cit, Costantino, Mazza , Serafini (lib2),  - All. Mussoni
ARBOR INTERCLAYS RE: Cocconi 1, Borghi 5, Magnani 12, Corsi 5, Talami 7, Bonacini 12, Gennari 17, Salvaterra Lib1, Bucciarelli Lib2, Vecchi 0, Davoli 0, nnee: Arrigoni, Caluzzi, Zannichelli. All. Garuti

Battute valide: St 11 Ar 7 – Battute Errate: St 10 Ar 13 – Punti Muro: St 12 Ar 4

Classifica: CSI CLAI Imola 16, Bleuline Libertas Forlì 15, Rubierese 14, Emanuel Riviera Rimini 13, Gramsci Pool Reggio E. 13, Esperia Cremona 11,  Arbor Reggio E.10, Fruvit Rovigo 7, Liverani Lugo 9, Pianamiele Bologna 6, Caf Acli Stella Rimini 6, Civiemme Campagnola RE 4,  My Mech Cervia 2, Calerno S.Ilario RE 0

BASKET UNDER 20 – 6^ DI ANDATA

POL. STELLA – BASKET S.AGATA: 66-63

Parziali: 20-13, 16-18, 12-14, 18-18

Tabellino Pol Stella: Riccardo Betti FS 2 _AS 1, Jacopo Ermeti T2 0/1 _FS 1 _RB 2, Nicola Prinzler T2 1/4 – T3 3/9 – TL 4/6 > P. 15 _FS 4 _RB 8 _PP 3 _PR 5, Agostino Frisoni T2 1/5 – T3 0/2 TL 2/4 > P. 3 _FS 2 _RB 8 _PP 1 _PR, 2 _AS 1, Lorenzo Guerra T2 5/15 – T3 1/5 – TL 14/20 > P. 27 _FS 13 _RB 6 _PP, 3 PR 4 _AS 1, Andrea Romano TL 2/2 > P. 2 _FS 1 _RB 1 _PP 2 _PR 1, Alessandro Capitani PP 1, Lorenzo Benzoni T2 5/10 – T3 0/6 – TL 1/2 > P. 12 _FS 2 _RB 5 _PP 1 _PR6, Simone Carlini T2 2/8 – T3 0/3 – TL 2/8 > P. 6 _FS 4 _RB 5 _PP 2 _PR 6.

Commento:

Sono stati di parola. Dopo la sconfitta al PalaCattani i ragazzi dell’U20 avevano promesso al loro coach di regalargli per il suo compleanno un foglio rosa alla successiva partita. E così è stato. Vittoria voluta, sofferta fino all’ultimo. Eh si perchè gli avversari sono stati bravi a ricucire uno strappo a pochi minuti dalla sirena dell’ultimo quarto quando ormai il finale pareva volgere a favore della Stella. Altrettanto bravi i nostri a non soccombere alla rimonta avversaria e a mantenere le energie per rintuzzare i ultimi loro attacchi. Dopo un testa a testa avvincente la strategia difensiva messa in campo da coach Tigre ha permesso di recuperare palloni d’oro poi monteizzati soprattutto dalla lunetta. Alla fine è +3 per la Stella dopo un’ultima bomba miracolosa messa a segno dal lungo avversario nei secondi finali. Bene il 1° quarto: la squadra ha preso subito fiducia in se stessa e ha capito che avrebbe potuto farcela. Più in difficoltà nei quarti successivi con gli avversari che hanno iniziato a stringere le maglie difensive. Comunque buona prestazione di squadra sul piano offensivo col solito Guerra a metterne 27 con un 14 su 20 dalla lunetta fondamentale per il buon esito della gara. Si riscatta Prinzler dopo l’opaca prestazione di Faenza con 15 punti e 8 rimbalzi all’attivo ma soprattutto con la voglia di far bene. Benzoni non la mette da 3 ma la sua partita è pregevole, soprattutto per 6 palle recuperate e la consistenza in fase offensiva. Altrettante palle recuperate da Carlini, il quale stenta un pò al tiro ma a testimonianza di una grande partita di sacrificio a seguito delle assenze di G. Rossi, Cesarini e Santibacci. Il solito Frisoni, unico lungo, strappa rimbalzi e resiste stoicamente sotto le plance. I nostri “piccoli” Ermeti e Betti provano ripetutamente a mettere pressione sui portatori di palla avversari fornendo il loro contributo alla vittoria finale. Romano ne mette 2 dalla lunetta sul finire del 1° tempo, preziosissimi. Sul piano difensivo c’è ancora qualcosa da registrare ma coach Tigre è già pronto per lavorarci su nella prossima settimana in preparazione alla sfida di domenica prossima in casa del Cesenatico B per regalarsi un nuovo referto rosa.

BASKET STELLA SERIE D – 8^ DI CAMPIONATO

A.S.D POL. STELLA – A.S. CASTIGLIONE MURRI  BASKET  74-65

Parziali: 16-20, 11-13, 22-15, 25-17

POL. STELLA Tabellino: Coach Casoli V/Coach Polverelli; Amadori 4, Egbutu 6, Verni (Cap) 8, Bomba 10, Guerra n.e., De Martino, Pinto 16, Quartulli 7, Del Turco 23, Pari

A.S. CASTIGLIONE MURRI BK Tabellino: Coach Patuelli; Donati, Melino 2, Buriani 24, Gandolfi (Cap) 18 , Varotti 11,  Stefanelli, Mantovani  4 Parchi 6, Minerva, Secchi , Samoggia, Vetere

Le due squadre debbono macinare punti e forse per questo ne é scaturita una partita vivace, ma con azioni confuse e molti errori. La squadra Bolognese é un bel gruppo di giovani rafforzata da alcuni giocatori più anziani ed esperti. Il Coach Casoli della “Stella” é riuscito finalmente a mettere in campo i convalescenti e qualche giocatore assente in queste ultime partite per motivi di lavoro. Assente ancora comunque il Cap Naccari. Il quintetto iniziale dei riminesi é formato da Del Turco, Bomba, De Martino, Verni e Pinto, al quale si oppone il gruppo murrino formato da Mantovani, Minerva, Parchi, Buriani e Secchi. I ragazzi di Patuelli cercano subito la via del canestro con buona intensità con Buriani e Parchi ma i riminesi reagiscono con Del Turco e Bomba e due punti di Pinto. Comunque a 2,40″ dalla fine del 1° quarto i giovani ospiti si portano in vantaggio favoriti anche dai molti errori degli stellini, che non riescono a trovare la via del canestro e sbagliano anche molti tiri dalla lunetta. Primo periodo (12-18.) Nel secondo tempino gli stellini, spronati dal Coach Casoli che li invita ad essere più reattivi ed intensi in difesa, con due relalizzazioni di Quartulli, 3 liberi di Verni, ed una bella giocata di Pinto su Verni si portano in vantaggio (25-20), ma la squadra ospite non mostra cedimenti, riprende in mano la partita e con 7 punti di Buriani ed i canestri di Mantovani e Parchi  termina anche il secondo quarto in vantaggio chiudendo il primo tempo con il punteggio di (27-33). Dopo la pausa il coach Casoli mette in campo i due play con Del Turco, Bomba e Quartulli per dare vivacità e maggior concretezza nella fase d’attacco. Con veloci azioni che mandano Del Turco a realizzare subito 4 punti sembra giunta la svolta della partita ma i ragazzi di Patuelli non mollano, e con due canestri del capitano Gandolfi mantengono le distanze, anzi a 6,14″ del terzo quarto prendono un bel vantaggio ed allungano di 10 punti (33-43). Fase negativa per i riminesi, incitati dal suo pubblico. Del Turco segna e sbaglia il seguente libero. La squadra castiglionese ci crede, gioca con intensità, con stretta marcatura sui play e raddoppi che inducano gli stellini all’errore, tanto che Buriani con una tripla li porta in vantaggio di 11 punti (37-48). Il coach Casoli cerca di cambiare con avvedutezza gli uomini, considerando la breve preparazione dopo le assenze dell’ultimo mese di giocatori importanti della rosa. Il time out richiesto deve aver dato comunque  la scossa ai padroni di casa che bloccano agni azione dei Bolognesi e con un canestro di Egbutu (ancora non in perfetta condizione), cinque liberi di Bomba, Del Turco e Quartulli ed uno dell’inesauribile Verni (ottima la sua partita) si riportano sotto (46-48).  E’ Pinto (poco usato in questa partita ma sempre determinante nelle fasi coincitate e finali) che come una ciliegina sulla torta, infila la bomba del sorpasso alla fine del terzo tempo (49-48). Partita tutta da giocare, ma con l’inerzia adesso a favore dei locali, che, in un amen dopo il 50-50  si portano a 6,49″ sul 56-50. Ora  la squadra stellina gioca bene, con intelligenza, con calma o con velocità se serve. I felsinei con la tripla del cap.Gaudenzi tentano l’aggancio, interrotto da un bel contropiede di Verni-Egbutu e il piacevole duetto Del Turco-Bomba. Quando comincia bene chi lo ferma? e cosi’ Pinto insacca una terza tripla che a 1,25″ dalla fine porta la Stella in vantaggio di sette punti (65-58). Non é finita perché il bravo Capitano della Murri infila una tripla che fa ancora sognare il proprio pubblico ed in aggiunta del libero di Buriani si porta alla distanza di un possesso (65-62). Arriva provvidenziale la 4^ tripla di Pinto seguita da sei liberi di Verni e del Turco. Il suono della sirena chiude  una contesa tra due squadre, povere di punti in classifica, ma piacevole nella determinazione, e nella serietà del gioco.

Prossimo incontro a Pianoro (Bo) domenica 25/11 alle ore 20,30.

Arrivederci al  Palastella Sabato 8/12 contro il GS Int. Imola alle ore 21,15

BASKET UNDER 20 – 5^ giornata di andata

BASKET 95 FAENZA - POL. STELLA 76 – 39

Faenza 14/11/2018; Tabellino Stella: coach Polverelli; #1 Riccardo Betti T2 1/2 > P. 2, #3 Marco Cesarini T2 0/3 > P. 0, #4 Jacopo Ermeti T2 1/2 – T3 0/1 > P. 2, #6 Nicola Prinzler T2 0/3 – T3 0/4 > P.0, #7 Agostino Frisoni T2 1/4 – T3 0/2 > P. 2 _RB 7, #9 Giovanni Rossi T2 1/3 – T3 0/1 – TL 2/4 > P. 4, #10 Lorenzo Guerra T2 5/12 – T3 0/2 – TL 0/3 > P. 10 _FS 5, #11 Andrea Romano T2 0/2 – T3 0/1 > P. 0, #17 Alessandro Capitani T3 0/1 > P. 0 _PR 1, #18 Lorenzo Benzoni T2 0/3 – T3 2/3 > P. 6, #20 Mattia Santibacci T2 2/4 > P. 4 _ST 3, #60 Simone Carlini T2 4/9 – TL 1/2 > P. 9

Partita di spessore dei nostri ragazzi nonostante il risultato possa fare intendere tutt’altro. Purtroppo non hanno trovato la via del canestro nei due quarti centrali a fronte della squadra faentina a cui dai 6,75 m è entrato di tutto. Il 1° quarto è stato giocato in perfetto equilibrio registrando un sontuoso 4 su 4 del neoacquisto Simone Carlini al suo debutto in maglia giallo-blu. Buono anche il rientro di Benzoni che con 2 bombe nel 1° tempo è stato l’unico dei nostri a segnare dall’arco. Ben 8 dei 12 giocatori scesi in campo sono andati a referto; stupisce lo 0 su 7 di un Prinzler sotto tono. Per il resto solo Guerra sale in doppia cifra con 10 punti all’attivo. Frisoni recupera rimbalzi e segna canestro in contropiede dopo palla rubata con un’entrata degna del Doc. Un paluso all’allenatore che a lungo è riuscito a contenere il fuoco nemico grazie ad una strategia difensiva mista zona-uomo che i nostri avversari non hanno saputo decifrare in più di un’occasione. Purtroppo il rientro dallo spogliatoio dopo l’intervallo lungo non è stato dei più felici, complice anche le ragguardevoli misure del campo da gioco che hanno decisamente provato i nostri sul piano fisico, molti dei quali ancora indietro di preparazione. Il finale di gara ha registrato un’impennata di orgoglio della squadra che è riuscita a rientrare in partita aggiudicandosi almeno l’ultimo quarto per 13 a 12. Buon gruppo, che si sta consolidando e in grado di far giocare tutti. Non mancherà di stupire anche contro altri avversari di rango.