Prenotazione Campo Calcio

cell. 339.7916671 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 196324Totale Visite:
  • 17Visite di oggi:
  • 53Visite di ieri:
  • 453Visite settimana:
  • 79Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
24/11/2017, 10:23
Nebbia
Nebbia
7°C
Temperatura percepita: 9°C
Pressione: 102 mb
Umidità: 100%
Vento: 0 m/s N
Alba: 7:16
Tramonto: 16:36
Previsione 24/11/2017
Giorno
Nuvoloso
Nuvoloso
14°C
Previsione 25/11/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato con Rovesci
Parzialmente Soleggiato con Rovesci
16°C
Previsione 26/11/2017
Giorno
Pioggia
Pioggia
9°C
 

Commenti recenti

  • Alta: Great information. Lucky me I came across your...

  • webmaster: Complimenti alla Stella!

I GRUPPI DEL “MINI BASKET” SALUTANO IN PALESTRA IL 2014 CHE SE NE VA.

mini basket 2006/07

Aquilotti.2004/05

i più piccoli

segnare.che gioia!

e il palleggio!!!!!!!

arresto e tiro

entusiasmo alle “stelle” dei pulcini

tutti verso il canestro

Nel mese di Gennaio 2015 iniziano anche gli incontri fra le squadre degli ” Aquilotti, “Scoiattoli” e Pulcini. Per i ragazzi, genitori, nonni e sportivi, muniti di paste, caramelle e coca cola, ogni partita sarà un bella festa.

PARLIAMO ANCHE DI MINIBASKET ALLA “STELLA”

La Polisportiva Stella svolge anche un meraviglioso lavoro  con i bambini del Minibasket. Sono i piccoli atleti che dai 5 agli 11 anni frequentano il “Palastella” di Via Abruzzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Si ritrovano per gli allenamenti nel corso dell’anno che va da Settembre a Maggio. I genitori, i nonni, guardano e fotografono compiaciuti dalla tribuna i loro figli/nipoti gettati nella mischia per imparare i fondamentali di questo stupendo sport, indicato dal Ministero della Pubblica Istruzione e dal C.O.N.I. quale sport base nelle scuole. Il palleggio, il passaggio, l’entrata a canestro, la coordinazione, l’equilibrio, il contrasto, l’esultanza, il personalismo, l’attitudine, la gioia della competizione, tutto passa sotto gli occhi vigili, attenti e maturi dei Coach: Giorgio, Filippo e Danilo. E’ uno spettacolo vederli che corrono con la palla in mano, di volta in volta sempre più sicuri, più reattivi, più smaliziati. Corrono, ridono, alcune volte piangono, e giocando fanno amicizia, rafforzano il carattere ed il corpo, imparano a vivere in questa stupenda scuola sportiva che è il basket alla Polisportiva Stella da sempre all’avanguardia per la crescita sportiva, morale e civile dei giovani.

Stagione 2011/2012 tutti al lavoro…..

La Polisportiva Stella, con l’impegno congiunto di dirigenti, allenatori, collaboratori, stà completando il proprio lavoro volto ad organizzare al meglio la nuova stagione sportiva 2011/2012, l’ennesima con tanti obiettivi da raggiungere, con l’entusiasmo di sempre unito alla passione smisurata di ognuno, per lo sport. L’estate che stà volgendo al termine è stata, per la Polisportiva Stella, una stagione molto intensa, caratterizzata da avvenimenti che ci hanno segnato molto. Ricordo la nascita al cielo della nostra carissima Fernanda, anima del volley, infaticabile organizzatrice, che ha lasciato in tutti noi il ricordo di una persona che si è dedicata alla Stella con una generosità e gratuità a dir poco commoventi. Siamo certi che anche ora seguirà appassionatamente la “sua” Stella e non farà mancare a tutti noi l’aiuto necessario e l’incoraggiamento a portare avanti l’idea di uno sport capace di coinvolgere la persona nelle sue qualità educative e morali, oltre che tecniche. Ricordo l’impegno di tutti i dirigenti, specie nelle giornate più afose, nel programmare un’attività sportiva che, anno dopo anno, diventa sempre più importante, non solo nei numeri, ma anche negli obiettivi che si vogliono raggiungere. Il lavoro da fare è enorme, le famiglie che si rivolgono alla Stella sono sempre più esigenti (a volte con ragione altre volte no) e l’impegno quotidiano di noi dirigenti è quello di fornire risposte adeguate ed all’altezza della situazione. Quello che tutti indistintamente dobbiamo ricordare, per onestà, è che la Stella non può essere una società di professionisti ma rimane, orgogliosamente, una società dilettantistica, nel senso più puro del termine. Stravolgere questa appartenenza è fare violenza alla nostra storia e, per chi viene a giocare con noi, pretendere servizi e condizioni non attuabili. Alla Polisportiva Stella la crescita dei ragazzi avviene all’interno di un gruppo, con il quale si cresce ,ci si confronta, si gioca, si vince e si perde. Il gruppo è importante perchè aiuta ogni singolo nella sua crescita e nella sua maturazione personale.
La Stella si è sempre contraddistinta per la sua generosità nei confronti di tutti coloro che hanno condiviso con essa una parte della loro storia. Molti hanno, della Polisportiva Stella, un’immagine positiva altri, forse, negativa, ma il pensiero dei tanti adulti che, ogni giorno, donano il loro tempo, per organizzare le attività ai i nostri ragazzi, in modo del tutto gratuito, è una garanzia della generosità e della spontaneità del nostro ambiente. La sfida principale è quella di rendere sempre più accogliente la Stella, nel tentaivo di essere come una grande famiglia per i nostri 600 ragazzi che ogni anno chiedono di fare sport con noi. Ogni stagione cerchiamo di impostare sempre meglio la preparazione dei nostri allenatori ed organizzare così il loro lavoro per far si che i nostri ragazzi possano essere aiutati a formarsi un bagaglio tecnico il più possibile completo. Coordinare il lavoro di oltre 40 allenatori nei tre settori è arduo ma pensando alla loro passione mi sento di garantire ai nostri giovani ed alle loro famiglie che i nostri tecnici rappresentano, con i loro pregi ed i loro difetti, quanto di meglio lo sport locale dilettante possa offrire. Per altre esigenze ed adesioni ad esperienze diverse tutti sono liberi di provare strade nuove per ricercare i tanto vituperati “stimoli” e per affrontare nuove strade.
La stagione è alle porte, già tanti ragazzi stanno sbuffando e sudando sui campi della Stella con entusiasmo e passione insieme ai loro allenatori e dirigenti. A tutti un grande in bocca al lupo per un anno che sia ricco di soddisfazioni personali e sportive, sapendo che la meta della vittoria, a cui aspiriamo anche noi, si raggiunge solo con il lavoro e la fatica, l’impegno e la generosità di ognuno così che possa essere davvero meritata e gustata.