Prenotazione Campo Calcio

cell. 339.7916671 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 196048Totale Visite:
  • 0Visite di oggi:
  • 56Visite di ieri:
  • 532Visite settimana:
  • 96Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
21/11/2017, 00:09
Sereno
Sereno
3°C
Temperatura percepita: 5°C
Pressione: 102 mb
Umidità: 93%
Vento: 0 m/s N
Alba: 7:11
Tramonto: 16:39
Previsione 20/11/2017
Giorno
Soleggiato
Soleggiato
14°C
Previsione 21/11/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato
Parzialmente Soleggiato
14°C
Previsione 22/11/2017
Giorno
Nuvoloso
Nuvoloso
14°C
 

Commenti recenti

  • Alta: Great information. Lucky me I came across your...

  • webmaster: Complimenti alla Stella!

UNDER 17 ELITE”- CHE PARTITA!

A.S.D POL. STELLA – MAGIC BASKET  PARMA (79-58)

PARZIALI: 18-15, 27-15, 17-06, 17-22

Tabellini:

POL. STELLA - Coach Ferro; Fornaciari 14, Verni 15, Casadei 20, Emiliani, Caverzan 9, Di Gregorio n.e, Berni 4, Bianchi 6, Conti 5, Sebastianutti n.e Magnani 2, Distante 4

MAGIC BASKET PARMACoach Brambilla; Angella,Boroni 1, Ferrarini, Guidi 20, Miccardi 2, Malinverni 2, n’Guesspn 16, Riccardi 2, Tinelli 3,Vento L. 3, Vento S. 9

Che partita! lo si sapeva che sarebbe scaturita una partita vibrante, tutto agonismo, tutto cuore, perchè ci si giocava l’entrata nella final four. Gli stellini, in uno scontro a tre,  avevano perso male a Bologna contro la Pol. Masi di 16 punti in una partita inspiegabilmente insolita, ed ora dovevano vincere contro la squadra parmense di almeno 28 punti per risultare primi e questo per un incrocio statistico di dati, difficilmente comprensibile, ma così doveva essere come indicato dalla Federazione. Ebbene, la Stella fin dalle prime battute ha fatto capire che ci credeva e voleva quel risultato. Si parte a spron battuto, con Fornaciari e Casadei in evidenza e con una velocità ed un agonismo che porta subito i riminesi sul punteggio di 12-2, recuperato dagli emiliani sul finire del tempo. La squadra di Parma, mai incontrata, nelle cui file militano alcuni giocatori che giocano in serie D, appare solida e completa. Il primo quarto termina 18-15. Gli stellini affrontono il secondo quarto con una veemenza inaudita segnando 27 punti contro i 15 dei parmensi. Sul 45-30 i ragazzi di Ferro rientrano negli spogliatoi soddisfatti, ma decisi a proseguire sul proponimento iniziale, che ora si poteva intravvedere con maggiore chiarezza. I parmensi indubbiamente sorpresi dalla grinta del gruppo romagnolo, si stavano compromettendo la vittoria al Palastella che serviva per l’entrata nella final-four. Un secondo tempo quindi tutto da seguire, ma certamente con la sicurezza che gli stellini avrebbero proseguito per l’affondo finale ed i ragazzi ospiti avrebbero tentato il recupero, sia perchè quello era l’ultima spiaggia, sia per l’orgoglio di non subire quello scarto di 28 punti che sarebbe apparso inspiegabile. Nel terzo quarto, i ragazzi della Stella volano nelle azioni di attacco, difendono forte, rubano palle a metà campo. Casadei (20p) e Caverzan infilano due bombe, Verni e Conti sono due motorini in campo  imprendibili, che intercettano e frenano ogni azione dell’avversario. Il tempo termina 17-6. Tutti guardano il tabellone che segna 62-36. Un + 26 che spinge i dirigenti il pubblico, i fans, al mutismo, nell’attesa di quel sorpasso che porterebbe all’urlo liberatorio, cresciuto nell’arco della partita minuto su minuto, azione su azione, che avrebbe del fantastico. Si attende un quarto tempo che viaggi sull’onda dei precedenti. Il sorpasso è sempre duro, gli avversari, ormai persa ogni speranza di vittoria, non si vorranno far umiliare, reagiranno. E così è stato. L’infortunio di Verni, unico vero play, che esce dal campo, ridà fiato alla squadra di Brambilla, che con Vento e N’Guesspn segnano due bombe e si portano a canestro con belle azioni. Conti esce per 5 falli, viene a meno lo sbarramento a metà campo. Il sogno si allontana. Rientra Verni negli ultimi minuti e si porta a canestro. Il pubblico sprona ora gli stellini che tentano il tutto per tutto, ma la squadra avversaria ormai ha l’inerzia della partita in mano e soccombe “solo” di 21 punti, non sufficenti alla Stella per volare nella final four, ma sufficente alla squadra bolognese della Pol. Masi di trovarsi in vetta con il regalo dell’infortunio stellino. Pazienza dice Ferro “Sarebbe stato bello. Devo fare i complimenti ai ragazzi che hanno finito l’avventura dei playoff con una prestazione eccezzionale, ma essere fuori dalle quattro finaliste della Regione per un coefficente 1,04 contro 1,09 mi fa pensare che questa formula a tre squadre senza ritorno, con tre settimane di sosta,

under 17 "Elite" quarti di finale

è proprio un grave errore della Federazione.”

BASKET – ATTENZIONE SI STRINGONO I VARCHI.

under 19 "elite"

under 17 "elite"

PROMOZIONE: Già questa sera venerdi’ 19/4 alle ore 21,15 al palastella ci sara’ la carica dei “Tatanca” imolesi (bufali) che nella prima partita hanno devastato il bel prato verde su cui scorazzavano  felicemente gli stellini del coach Galli. Al ritorno, imprevisto, nella citta’ dell’ex gran premio, i riminesi, accortisi del grave pericolo di essere estromessi definitivamente dalla competizione, sono ritornati felicemente in autostrada con il foglio rosa. Ora ci conosciamo dice il Coach Galli, sappiamo i loro punti di forza e le debolezze, le sorprese, come nell’andata, non saranno più possibili. Noi siamo preparati per questa”bella” che ci permetterà di entrare nelle semifinali. E’ una soddisfazione che i giocatori vogliono per se, per il gruppo, per gli addetti ai lavori, per la Stella e per tutti i fans che ci hanno sempre seguito.

Aggiornamento - Ore 23,00: La Stella ha vinto l’incontro con il risultato di 61-52. Partita sempre in testa, ben giocata. Tabellino: Coach Galli; De Nicola 6, Bellini,3 Campidelli, Gattei 18, Berlese 5,  Ferrini 9, Pari 11, Missiroli 4, Quartulli 4, Golfieri 1. Seguira’ commento……


JUNIORES (UNDER 19 “ELITE”): Dice il Coach Ferro: Dopo la vittoria a Bologna contro la Pol. Masi per un solo punto (55-54) Dom. 28/04 alle ore 18,00 al Palastella scenderà il Basket Progresso di Bologna (ex Fortitudo); se la Stella risulterà vincente, si classificherà al 1° o 2° posto di questa seconda fase, ed incontrerà la 1^ o 2^ squadra dell’altro girone, per accedere alle Final Four. Prosegue Ferro: Affrontiamo le squadre una ad una tenendo sempre presente che le difficolta’ aumentano e che già fin da ora la Stella ha raggiunto un bellisimo risultato, ma vogliamo andare più avanti possibile.

UNDER 17 “ELITE”: Dopo un campionato vincente, la Stella si trova ora a campetere in uno degli otto gironi a tre squadre. A secondo dei risultati altrui le squadre da affrontare saranno la Pol. Masi e il  Magic basket di Parma.da disputarsi tra il 5/5 ed il 12/5. In caso di vittoria si accederà alle final four per la Coppa Emilia Romagna, che si svolgeranno a data che sarà dichiarata dalla Federazione. I ragazzi, dice il Coach Ferro, sono vogliosi di procedere positivamente, si allenano con piacere e determinazione; la sosta ci sfavorisce, ma la gestiremo come meglio si puo’.

Forza Stella. Fateci sognare……...

promozione

BASKET. UNDER 17 “ELITE”

ASD.POL. STELLA- FULGOR LIBERTAS BASKET, FORLI’ : 62-64

Parziali: 17-14, 14-14, 17-17, 14-19

Tabellini:

ASD POL. STELLA: Coach Ferro; Fornaciari 25, Verni,14, Casadei, Emiliani 2, Di Gregorio, Berni 3, Bianchi 1, Conti 5, Sebastianutti 5, Distante 6

FULGOR LIBERTAS FORLI‘: Coach Casadei; Criveto 3, Liverani 5, Ravaioli 2, De Carlo 8, Collina 2, Poggi 10, Fantuzzi 8, Molea 18, Cefalu’ 3, Nero 9, Foresti 1, Drudi 4

Inizio a spron battuto, molti tiri da 3 non andati a segno. Difese agguerrite e veloci contrapiede. La squadra ospite a 5′ dall’inizio ha già 5 falli a 3,55 dal termine del primo quarto con il punteggio che segna 11-12 e termina con un 17-14 con Verni e Fornaciari in evidenza per la Stella e Molea per i forlivesi. Il secondo quarto è la fotocopia del primo. La Stella prevale grazie ad una buona difesa ed al 5′ il punteggio è sul 20-16. Entrano i giovani Emiliani, Sebastianutti e Di Gregorio, che sostituiscono gli assenti ammalati, e che danno il proprio contributo. A 3,57 la Stella conduce 31-24, ma la Fulgor è una squadra viva, che ribatte colpo su colpo, sospinta da un pubblico chiassoso, e poco educativo verso i giovani giocatori in campo che contrariamente si sono dimostrati, educati, sportivi e bravi. Nelle prime battute del secondo tempo la Fulgor agguanta il pareggio (31-31). A questo punto la Stella accelera con Fornaciari, Verni (solito tuttofare) che ruba palla a metà campo e sul fallo segna i due liberi. Distante finora in ombra segna una bomba che squote la panchina stellina e strappa un sorriso al coach Ferro e con un canestro ancora di Fornaciari si tocca il 45-35 che sembra il lasciapassare per una meta positiva. Ma la Fulgor, che non ha nulla da perdere perché è terza in classifica e terza rimarrebbe anche in caso di sconfitta, reagisce e segna tre canestri in fila con Molea e con una bomba di Cefalu’ e si riporta sotto (46-45). Si chiude il quarto con un canestro di Distante (55-53). Il quarto tempo vede un susseguirsi di azioni veloci e con bei canestri. Le due squadre si affrontano a viso aperto. Inarrestabile Molea della Fulgor che in area ed in sospensione segna ben 11 punti su 19, e Fornaciari per la Stella che ne mette 9 su 14. A 2′32 dalla fine il tabellone indica il punteggio di 62-62. In un  azione in difesa, sotto le plance della Stella, la palla arriva nelle mani di Fantuzzi che segna a 1′11″ dalla fine. Il finale è di quelli che le persone che amano il basket non vorrebbero mai vedere: mentre i giocatori si stringono le mani, la platea forlivese, ben poco edutata alle emozioni, si scatena sbracciandosi dalla tribuna verso gli avversari riminesi in campo. Il coach Ferro non ci sta e risponde; i giocatori anch’essi rispondono. I Dirigenti invitano alla calma e tutto si spegne lentamente. Ma UDITE,UDITE… questa partita non era di alcuna importanza perché la Stella era seconda in classifica e seconda rimaneva, La Fulgor era terza e terza rimaneva. Anzi con la sconfitta dell’andrea Costa di Imola a Ravenna, la Stella facendo suo l’incontro di sabato 13/4 a Imola passerebbe decisamente prima.

Al bel veder……..

BASKET – UNDER 17 ELITE – FASE AD OROLOGIO

Dopo la conquista dei playoff ecco le prime partite della fase ad orologio

1)  ASD POL.STELLA RIMINI – FULGOR LIB. BK FORLI’ ,  DOMENICA 07/04 ORE 18,30

2) ANDREA COSTA IMOLA – ASD POL. STELLA RIMINI ,  SABATO  13/04 ORE 18,30

La formula prevede:

Dopo la fase ad orologio le prime 4 squadre classificate di ogni girone effettueranno la fase di classificazione (2^ fase) e saranno suddivise in quattro gironi che si incontreranno con gare di solo andata (inizio 05/05 termine 12/05).

Le prime due squadre classificate di ogni girone parteciperanno alle finali per aggiudicarsi il titolo Regionale d’Elite che si effettueranno in data 25-26/05 con gare uniche di semifinale e finale.

C’è molto da pedalare. Forza Stella !!! siamo con voi.

UNDER 17 ELITE - 1^classificata nel girone

i due ala/pivot

play e guardie

time out

il pivot

BASKET – UNDER 17 “ELITE”

IL SALUTO FINALE

IL PLAY VERNI E LA SQUADRA VINCENTE A TERMINE PARTITA

ASD POL. STELLA – JUNIOR BASKET RAVENNA  70-59

Parziali: 20-12, 19-17, 18-8, 13-22

Tabellini:

ASD POL. STELLA: Coach Ferro; Formnaciari 28, Verni 2, Casadei 9, Emiliani 6, Caverzan 4, Ricciotti, Berni 1, Bianchi 6, Conti 6, Distante 8

JUNIOR BASKET RAVENNA: Coach Mauro; Biancoli 7, Ghinassi 2, Scaccabaporri 5, Bariocci 4, Alessandri 4, Ravaioli 4, Emiliani 21, Magnani 2, Bon 2, Boni 2, Scardovi 6

L’ultima di campionato vede  l’Andrea Costa Imola e La Polisportiva Stella a pari punti (38 su 44 dell’intero girone); un percorso fantastico (19 partite vinte su 22). La spunta l’andrea Costa di Imola per una favorevole differenza canestri, ma le squadre sono entrambe nei playoff; presto la Federazione indicherà la formula che determinerà la corsa per l’assegnazione del titolo regionale “d’Elite”

L’ultima partita di campionato contro la Junior Basket Ravenna, ha visto subito il prevalere dei ragazzi stellini, ben diretti dal Coach Ferro, che ha potuto ruotare tutti i giocatori facendo riposare alcuni elementi, in attesa della corsa finale (vedi Verni). Molto determinato e vincente Fornaciari della Stella (28) ben coadiuvato dal gruppo; tra gli ospiti Emiliani della Junior (21) in buona evidenza tra l’organizzato gruppo ravennate ben diretto dal coach Mauro.

BASKET – UNDER 17 ELITE

il saluto di fine partita

ASD ORTHOS LUGO- ASD POL. STELLA:  47-67

Tabellini:

ASD ORTHOS LUGO: Coach Ortasi; Baroncini 12, Binazzi, Zanoni 6, Calderoni, Longhi, Turchi, Caroli, Romagnoli 4, Banno’ 17, Plazzi 6, Baldu 0

ASD POL. STELLA: Coach Ferro; Fornaciari 8, Verni 25, Casadei 7, Emiliani, Caverzan 5, Di Gregorio, Berni 13, Bianchi 2, Conti 3, Distante 4

La Stella è uno spettacolo!! Vince 67-47 domando un avversario ostico ed in piena lotta playoff. Lugo gioca la zone-press tutta la partita, ma gli stellini sono ben preparati e ben organizzati. C’è il super play Verni che scardina regolarmente i piani del Coach Ortasi con assist, recuperi e punti: nel primo quarto gli stellini creano un piccolo solco (17-10) che si allarga all’intervallo (35-23). La ripresa vede ancora la Stella in gran forma con belle giocate ed un’ottima difesa che subisce solo 7 punti (50-32). Nell’ultimo quarto un parziale rilassamento dovuto anche alle rotazioni riporta Lugo a -10 (45-55) al 36″. Il giusto richiamo del coach Ferro rimette la barra dritta portando gli stellini in porto con il foglio rosa.

il play Verni, giocatore determinante per la vetta della classifica

under 17 "elite" in vetta alla classifica

BASKET – UNDER 17 “ELITE”

ASD POL. STELLA – ASD CESENA BASKET 2000: 68-41

Parziali: 12-14, 17-8, 15-7, 24-12

Tabellini:

ASD POL. STELLA: Coach Ferro; Fornaciari 15, Milano, Verni 17, Casadei 15, Emiliani, Caverzan 3, Berni, Bianchi 2, Conti 2, Distante 11

ASD CESENA BASKET 2000: Coach Senni; Guidazzi, Amadori, Raffaelli 2, Martini 7, Rossi, De Francesco 7, Testa 2, Calzoni, Mordenti 17, Domeniconi, De Francesco M. 6

Vittoria schiacciante della Stella contro la quarta forza del campionato. La partita dura due quarti, ma dopo i chiarimenti di Ferro ai suoi ragazzi, gli stellini ripartono col turbo e con Fornaciari, Verni e Casadei la squadra diventa stellare. Alla fine del terzo quarto i numeri rossi del tabellone indicano un 47-30 che chiarisce le forze in campo. Lo stellino Distante diventa il signore delle plance e tutta la squadra si muove con intensità e precisione.

under 17 elite

La stella rimane la prima della classifica a due partite dalla fine della stagione regolare. Mercoledì 13/3 si presenterà un duro ostacolo da affrontare a Lugo contro la Orthos. Ma gli stellini viaggiano con il vento in poppa……….

BASKET – UNDER 17 “ELITE”

under 17 "elite" 1^ in classifica

JUNIOR BASKET CA OSSI – ASD POL. STELLA 59-68

Parziali: 10-14, 16-20, 18-12, 15-22

Tabellini:

JUNIOR BK CA’OSSI : Coach Griffin; Grossi 16, Strocchi 4, Del Gaudio 12, Al Mohamad 18, Brunetti, Zanotti, Bombardi, Bagazzi 1, Fossi 4, Greco, Ruffilli, Guaglione 6

ASD POL. STELLA: Coach Ferro; Fornaciari 16, Milano 4, Verni 12, Casadei 18, Emiliani, Caverzan 4, Berni 2, Bianchi 4, Conti 2, Distante 6

Un altra grande vittoria stellina per intensità, bel gioco e cuore: i forlivesi nell’andata avevano espugnato il campo della Stella e Ferro ci teneva a restituire lo sgarbo sportivo al grande Rod Griffin.

Il primo quarto si svolge con molte scintille in campo e finisce 10 a 14. Al 15°, dopo un blackout dei rivieraschi, i forlivesi mettono la testa avanti 18-16 ma un subitaneo pressing stellino ribalta il punteggio e si arriva all’intervallo con il punteggio di 26-34. I ragazzi di Rod, in una palestra gremita di fans, effettuano di nuovo il sorpasso sul 50-48 ma i ragazzi di Ferro con i suoi mattatori, Casadei, Fornaciari e Verni, rimettono le cose a posto infliggendo nella parte finale dell’incontro un 20-9 che permette di uscire dalla palestra della cava con il foglio rosa, e sopratutto di mantenere la vetta della classifica.

Sabato 9 marzo alle 19,15 al palastella gli stellini incontreranno il basket 2005 del Cesena. Pronostici vietati …. ma i fans a tifare saranno in molti.

BASKET – UNDER 19 “ELITE” e UNDER 17 “ELITE”

UNDER 19 ELITE

POL. MASI BOLOGNA – ASD POL.STELLA: 44-79

Parziali 15-18, 6-17, 10-21, 13-23

Tabellini:

POL. MASI -BO: Coach Marani; Franchini 10, Castaldini, Ranetti 4, Boschi 6, Pasquali 8, Cosentino 4, Marzocchi, Mazzi, Tarozzi 6, Tarozzi A. 4, Marchesini, Botrugno 2

POL. STELLA: Coach Ferro; Cupioli 15, Garbelotto 5, Tartaglia 2, Bonito 6, Sacchetti 15, Genghini 2, Ridolfi 2, Bonini 5, Seghaier 8, Russu 19

Partita senza storia: i bolognesi poco motivati si mantangono a galla solo nel primo quarto, poi gli stellini con un 6 a 17 nel secondo quarto scappano e chiudono l’incontro in crescendo. I riminesi dovevano vincere per continuare il sogno play-off che si potrà avverare vincendo domenica a Bologna contro la Fortitudo e vincendo anche l’ultima partita in casa contro la corazzata Reggio Emilia. Ottima le prove di Cupioli, Russu e Sacchetti, ma tutta la squadra sta trovando le condizioni migliori. Buone le percentuali e giocate di buon livello; assenti Antonioli e Morolli.

UNDER 17 “ELITE”

A.S.D POL. STELLA – FULGOR BK FORLI’: 73-70

Parziali: 22-21, 16-15, 19-18, 16-16

Tabellini:

POL. STELLA: Coach Ferro; Fornaciari 18, Milano, Verni 15, Casadei 14, Emiliani, Caverzan 5, Berni 2, Bianchi 9, Conti 10, Pomes, Distante

FULGOR LIB. BASKET FORLI’: Coach Gardelli; Crivero 9, Liverani 9, Ravaioli 2, De Carlo 10, Collina 2, Poggi, Fantucci 10, Molea 13, Cefalo 2, De Carlo 2, Nero 11, Cresa

La Stella ritorna in vetta alla classifica insieme all’Andrea Costa di Imola, dopo una vittoria strepitosa in un derby di fuoco con Forli’, società militante in Serie A2. Anche all’andata si imposero gli stellini dopo una fantastica rimonta (63-58). Partita tiratissima con mini vantaggi dell’una ed altra parte. Contro una Fulgor cosi’ forte e determinata i ragazzi di Ferro dovevano fare una partita perfetta, e così e’ stato. L’intervallo vede il tabellone segnare il punteggio di 38-36, dopo un vantaggio dei forlivesi giunto sul 32-24, ma il duo Conti/Verni, con recuperi prodigiosi, ricuce lo strappo. Bellissimo basket che crea emozioni e ripetuti applausi del numeroso pubblico; ottime le repentine giocate in attacco, le grintose difese e le buone percentuali. Partita intensa dal primo all’ultimo minuto. Fornaciari e Casadei sugli scudi, Verni e Conti superlativi, Caverzan con due ottime invenzioni sul finale, Berni e Bianchi  ammirevoli in difesa, ma tutta la squadra e’ stata all’altezza del bel incontro. A 38,48″ gli

under 17 "elite"

under 19 "Elite"

stellini si portano sul 70-64 ma il pressing forlivese riporta in un attimo la squadra di Cardelli sul 72-70; un errore può essere decisivo negli ultimi 20/30″: Verni che subisce il fallo fa 1 su 2 dalla lunetta e sul + 3 i riminesi non si lasciano sfuggire l’ambito foglio rosa.

BASKET- UNDER 17 “ELITE”

ANDREA COSTA IMOLA- POL. STELLA, RIMINI 79-53

Tabellini

A.Costa Imola: Coach Bacchilega; Pederzoli 6, Montanari 6, Ciamponi 12, Zaccherini 11, Regazzi 10, Pelliconi 2, Guadagnini, Penini 4, Villa 4, Benzi, Borgognoni 21, Padovani 3

Pol. Stella Rimini: Coach Ferro; Fornaciari 4, Verni 13, Casadei 5, Di Gregorio 6, Caverzan, Berni 4, Bianchi 6, Conti 5, Pomes 1, Distante 9

Bruttissima prestazione dei ragazzi di Ferro che alzano bandiera bianca già all’intervallo (45-23). Dopo aver tenuto fino al punteggio di 27-23, al 15° succede l’imprevedibile. La Stella subisce un 18 a 0 imcomprensibile per il coach Ferro che giudica comunque salutare la sconfitta, visti alcuni atteggiamenti assurdi di qualche ragazzo; L’influenza di Verni recuperato in estremis e le assenze di Milano ed Emiliani, sono solo una piccola attenuante al dominio imolese, squadra di ranghi superiore ed ora molto in forma. Terzo e quarto tempo senza storia e voglia di lottare: Finisce 79-53.

Niente allarmismi: la Stella è la rilevazione del torneo, ma bisogna riprendere la corsa playoff con grande umiltà e motivazioni allenandosi duramente. Prossima partita in casa contro Forlì, terza forza con 4 punti in meno dei riminesi.