Prenotazione Campo Calcio

cell. 339.7916671 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 196048Totale Visite:
  • 0Visite di oggi:
  • 56Visite di ieri:
  • 532Visite settimana:
  • 96Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
21/11/2017, 00:08
Sereno
Sereno
3°C
Temperatura percepita: 5°C
Pressione: 102 mb
Umidità: 93%
Vento: 0 m/s N
Alba: 7:11
Tramonto: 16:39
Previsione 20/11/2017
Giorno
Soleggiato
Soleggiato
14°C
Previsione 21/11/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato
Parzialmente Soleggiato
14°C
Previsione 22/11/2017
Giorno
Nuvoloso
Nuvoloso
14°C
 

Commenti recenti

  • Alta: Great information. Lucky me I came across your...

  • webmaster: Complimenti alla Stella!

VOLLEY B2 DONNE – LA CAF ACLI STELLA RIMINI TORNA SUBITO AL SUCCESSO COL VALLECEPPI

Battuta senza troppi problemi l’Omg Galletti Valleceppi in una partita fondamentale per la corsa play-off

Caf Acli Stella Rimini-Omg Galletti Valleceppi 3-1 (25-21, 25-12, 20-25, 25-16)

La Caf Acli Stella Rimini si riscatta ampiamente dalla sconfitta subita a Civitanova Marche una settimana fa e supera senza grosse difficoltà l’Omg Galletti Valleceppi in una sfida fondamentale per la corsa play-off. Per le ragazze di coach Biselli si tratta del 12° successo stagionale nel girone F del campionato italiano di pallavolo femminile di serie B2.
Nel primo set le due squadre se la giocano alla pari dando vita a una bella gara che entusiasma i numerosi tifosi romagnoli e umbri presenti sugli spalti del Pala Stella di Rimini. Già a inizio partita le gialloblu Bologna, Ugolini, Ciavatta e Francia dimostrano di essere lucide e concrete sotto rete mettendo a segno diversi punti che permettono alla Caf Acli Stella Rimini di essere in vantaggio al primo intermedio (8-5). Dopo altri cinque punti consecutivi messi a segno dalle “brightstars”, entra in partita l’Omg Galletti Valleceppi che, con Pani, Bazzucchi e Tenerini, mette in difficoltà la formazione romagnola e si rifà sotto. La Caf Acli Stella Rimini però non perde la calma e continua a condurre l’incontro anche al secondo intermedio (16-13), sempre grazie ai punti realizzati da Ugolini, Ciavatta e Francia. Successivamente la compagine ospite torna alla carica per tentare di riaprire il primo set: Spacci, Tenerini e Pani pungono più di una volta le gialloblu che riescono a resistere e reagire perché trascinate da Francia e Bologna, ispirate e intraprendenti più del solito. Anche l’intermedio 21-19 è a tinte gialloblu. Nel finale del primo set è ancora il “trio meraviglia”, composto da Bologna, Ugolini e Francia, a essere protagonista in campo costringendo alle avversarie ad arrendersi definitivamente dopo le continue “martellate” subite. 25-16 per la Caf Acli Stella Rimini che fa sua la prima frazione di gioco.



Nel secondo set l’Omg Galletti Valleceppi è meno grintosa e convincente rispetto alle altre gare, tant’è che concede in più di un’occasione ampi spazi alle gialloblu che diventano assolute padrone del gioco. Ugolini (autrice di cinque ace sporchi), Ciavaglia, Bologna e Francia sono veramente micidiali; i tifosi romagnoli, a differenza di quelli umbri, si divertono e apprezzano tantole ben oliate strategie di attacco attuate dalle ragazze di coach Biselli. Gli intermedi della seconda frazione di gioco sottolineano ancora di più il dominio della Caf Acli Stella Rimini in campo: 8-2, 16-12 e 21-12. Le giocatrici umbre sono totalmente in tilt e non vanno più oltre i 12 punti, le “brightstars” ringraziano e segnano senza sosta fino a vincere il secondo set (25-12).


Nella terza parte della partita a partire immediatamente forte è l’Omg Galletti Valleceppi, trascinata da Tenerini e Pani. Nonostante l’avvio turbolento delle umbre, le gialloblu tengono botta e riescono a chiudere il primo intermedio in vantaggio di un punto (8-7). Ma la squadra ospite non cede, come negli altri due set del match, e fa girare la testa alle padrone di casa con i muri e le schiacciate di Bazzucchi, Spacci, Tenerini e Bigini. Situazione dunque completamente ribaltata nel secondo intermedio del terzo set: 14-16 per l’Omg Galletti Valleceppi. La Caf Acli Stella Rimini, nei minuti successivi di gioco, prova a piazzare l’allungo decisivo per chiudere definitivamente ma ogni tentativo non va affatto a buon fine: la formazione di Ponte Valleceppi non si lascia piegare dalle schiacciate delle gialloblu e risponde efficacemente con Pani e Spacci; 18-21 sempre per le giocatrici ospiti. Nella parte finale della terza frazione di gioco la compagine riminese non ha più le energie e fallisce l’obiettivo di arrivare almeno ai vantaggi; 20-25 per l’Omg Galletti Valleceppie gara riaperta.

Nel quarto set le ragazze di coach Biselli sono molto cariche e motivate, tanto è vero che riescono a segnare diversi punti tra schiacciate, muri e servizi trovandosi in vantaggio al primo intermedio (8-5). Nel tabellino dei marcatori della Caf Acli Stella Rimini entrano anche Soldati e Morosato, autrice di tre battute vincenti. Le umbre non hanno veramente idea di come riaprire la gara e subiscono altri otto punti segnandone solamente altri tre, sono sempre le “brightstars” a condurre l’incontro (16-8 al secondo intermedio). Nelle successive azioni di gioco l’Omg Galletti Valleceppi riesce ad andare in doppia cifra ma non basta per creare problemi alle gialloblu che segnano a raffica e mantengono l’ampio margine di vantaggio anche al terzo intermedio (21-11). Le sassate vincenti di Francia e un errore di Pani sotto rete permettono alla Caf Acli Stella Rimini di aggiudicarsi il terzo set (25-16) che le vale la vittoria per 3-1.

I supporter gialloblu, alla fine della gara, possono finalmente festeggiare l’ottavo successo casalingo e applaudire lo staff tecnico, composto da Biselli e Comanducci, e le giocatrici, capeggiate da Giardi, per aver vendicato la sconfitta dell’andata. Alessandra Ugolini indiscussa mvp del match: “Ci siamo riscattate alla grande dalle sconfitte subite a Civitanova Marche una settimana fa e a Ponte Valleceppi nel girone di andata – ha dichiarato l’opposto a fine gara -. Contro l’Omg Galletti ho disputato la mia miglior prestazione in maglia gialloblu, sono veramente molto contenta e ringrazio la società per avermi dato fiducia. Giocherei all’infinito ma i miei continui problemi fisici spesso mi frenano, valuterò a fine stagione se continuare o no. Ci siamo anche noi per la corsa play-off, fino all’ultima partita inseguiremo questo sogno perché abbiamo grandi mezzi a disposizione da sfruttare contro le nostre prossime avversarie”.

Tabellino gara:

Caf Acli Stella Rimini: Bologna 20; Soldati 3; Morosato 3; Francia 19; Ciavaglia 11; Ugolini 18; Arcangeli (L); Urbinati; Costantino; Ambrosini; Giardi n.e. All.: Biselli.
Omg Galletti Valleceppi: Tenerini 10; Spacci 12; Ponti (L); Radi 3; Bazzucchi 4; Pani 18; Bigini 6; Molinari; Di Matteo; Cristofanin.e.; Meschini n.e.; Palazzoni n.e. All.: Macellari.
Note: Battute vincenti: Stella-Valleceppi 12-8. Battute sbagliate: Stella-Valleceppi 9-3. Muri: Stella-Valleceppi: 3-4.
Arbitri federali: Giulio Cervellati e Luigi Argirò di Bologna.
Classifica dopo 19 giornate: Roana HelviaRecina Macerata 54; Pieralisi Volley Jesi 48; Corplast Corridonia 44; Sacrata B-Chem Civitanova Marche 41; Caf Acli Stella Rimini 38; Omg Galletti Valleceppi 34; Convergenze Cus Siena 23; Ternedil Acquasparta 22, Centro Diesel Pagliare Volley 21; 3M Pallavolo Perugia  20; Volleyarno Montevarchi 19; Valdarninsieme Castelfranco 18; Team 80 Gabicce Gradara 14; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi

VOLLEY B2 DONNE – CIVITANOVA MARCHE AMARA PER LA CAF ACLI STELLA RIMINI

Le pallavoliste gialloblu escono sconfitte dalla sfida tra quarte classificate del girone F di serie B2 contro la Sacrata B-Chem
Sacrata B-Chem Civitanova Marche-Caf Acli Stella Rimini 3-0 (25-9, 25-20, 25-22)

La Caf Acli Stella Rimini, dopo tre successi consecutivi, cade alla palestra della scuola media “E. Mestica” contro la Sacrata B-Chem Civitanova Marche nella sfida tra quarte classificate del girone F di serie B2.

Per le ragazze di coach Biselli si tratta della settima sconfitta in campionato che fa scivolare loro al quinto posto in classifica. Per tutta la durata della partita, valida per la diciottesima giornata della competizione, le pallavoliste gialloblu sono state poco concentrate e troppe emotive per poter strappare almeno un punto alle avversarie che, dal canto loro, non solo hanno ripetuto le prestazioni brillanti offerte nelle ultime tre giornate, in cui hanno sconfitto Volleyarno Montevarchi, 3M Pallavolo Perugia e New Font Mori Gubbio, ma sono riuscite anche a riscattarsi dalla sonora sconfitta subita all’andata al Pala Stella di Rimini. La formazione locale è sempre stata molto attenta nel murare le martellate della schiacciatrici della Caf Acli Stella Rimini, tanto da costringere quest’ultime a credere sempre di meno in un possibile successo con il passare dei minuti.

L’arbitraggio è stato piuttosto puerile, lasciando perplessi sia le squadre che i tifosi ma evitando di essere determinante ai fini del risultato finale: la Sacrata B-Chem Civitanova Marche batte la Caf Acli Stella Rimini 3-0.

Giornata assolutamente da dimenticare per le “brightstars” che devono assolutamente riprendere coraggio e smaltire alla svelta qualche problema fisico per non poter perdere di vista l’obiettivo play-off, che ora dista sei punti.

Tabellino gara:
Sacrata B-Chem Civitanova Marche: Partenio 8, Morgoni (L1), Prestanti 11, Patrassi, Cardoni 1, Testella 8, Pomili 16, Lupidi 8, Pierantozzi 5, Ricci 3, Fontana 2, Andreani (L2) n.e. All.: Paniconi.
Caf Acli Stella Rimini: Costantino 1, Giardi n.e., Carnesecchi 6, Ambrosini 1, Bologna 6, Soldati 2, Morosato, Francia 8, Ciavaglia 4, Urbinati, Ugolini 3, Arcangeli (L1). All.: Biselli.
Arbitri federali:Chiara Santucci e Azzurra Marani di Perugia.
Note: Battute vincenti: Sacrata-Stella 4-2. Battute sbagliate: Sacrata-Stella 7-5. Muri: Sacrata-Stella: 10-4.
Classifica dopo 18 giornate: Roana Helvia Recina Macerata 51; Pieralisi Volley Jesi 45; Corplast Corridonia 41; Sacrata B-Chem Civitanova Marche 38; Caf Acli Stella Rimini 35; OmgGalletti Valleceppi 34; Convergenze Cus Siena 23; Centro Diesel Pagliare Volley 21; 3M Pallavolo Perugia e Ternedil Acquasparta 20; Valdarninsieme Castelfranco 17; Volleyarno Montevarchi 16; Team 80 Gabicce Gradara 14; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA RIMINI DA RECORD: MIGLIORATO IL PRIMATO DI PUNTI IN SERIE B2

Le ragazze di coach Biselli prima rimontano due set, poi vincono al tie-break davanti al proprio pubblico
SERIE B2 femm – 17^ GIORNATA: Caf Acli Stella – Ternedil Acquasparta 3-2 (22-25, 23,25, 25-15, 25-19, 15-9)

La Caf Acli Stella Rimini, pur non giocando la migliore partita della stagione, riesce a imporsi sulla Ternedil Acquasparta al tie break dopo aver rimontato due set davanti al proprio pubblico. Un successo, l’11° in campionato, che permette alle ragazze di coach Biselli di registrare, alla diciassettesima giornata del quarto anno consecutivo in serie B2, il nuovo record di punti nella storia gialloblu: superata di un punto la fatidica quota 34, ottenuta nei due campionati precedenti disputati sempre nella stessa competizione.

Nel primo set c’è subito gran equilibrio tra le due squadre: la Ternedil Acquasparta non si lascia intimorire dagli attacchi della formazione gialloblu e risponde colpo su colpo, impressionando i numerosi appassionati di pallavolo presenti nella tribuna del Pala Stella di Rimini. Le “brightstars”, grazie ai punti messi a segno da Bologna, Francia e Soldati, ottengono un vantaggio considerevole sulle avversarie (12-7). Vantaggio che dura solo pochi minuti perché le giocatrici umbre, trascinate da Iacobbi e Carboni, concedono pochissimi spazi alla Caf Acli Stella Rimini e non ne sbagliano una sia in attacco che in battuta (18-19). Le pallavoliste gialloblu provano in qualche modo a riaprire la prima frazione di gioco ma ogni tentativo è vano: Caf Acli Stella Rimini 22, Ternedil Acquasparta 25. La squadra allenata da Di Leone vince il primo set tra lo stupore generale del pubblico.

Nel secondo set la Caf Acli Stella Rimini sembra essersi ripresa dallo smacco subito in quello precedente tant’è che, in più di un’occasione, mette in seria crisi la ricezione avversaria con gli ace sporchi di Ciavaglia e Morosato e le schiacciate vincenti di Bologna e Francia. Il vantaggio di quattro punti (11-7), in favore delle gialloblu, però non taglia le gambe né l’entusiasmo alla Ternedil Acquasparta che, grazie anche al supporto di Morri, piazza diversi punti utili per riavvicinarsi alle ragazze di coach Biselli. Anche in questo set lotta punto a punto tra le due compagini ma alla fine a imporsi è quella umbra che sfrutta alla perfezione più di un errore commesso dalle riminesi nella fase difensiva. Caf Acli Stella Rimini 23, Ternedil Acquasparta 25. La squadra ospite riesce intanto a raccogliere in terra romagnola un punto sui tre in palio; amarezza, invece, tra le fila gialloblu.


Le due formazioni, dopo una breve pausa, scendono nuovamente in campo per disputare il terzo set. A spadroneggiare sul rettangolo di gioco è la Caf Acli Stella Rimini che, con carattere e coraggio, mette a segno una serie di punti che manda completamente in tilt la Ternedil Acquasparta (10-2). Le avversarie infatti sono annichilite dagli attacchi vincenti di Ciavaglia, Soldati, Bologna e Francia e faticano seriamente a trovare soluzioni per raddrizzare la situazione. Le gialloblu continuano a realizzare punti senza mai fermarsi un attimo: il divario tra le due squadre è di ben otto punti (18-10). Coach Di Leone prova ad apportare diversi cambiamenti nel sestetto in campo ma niente da fare: la Caf Acli Stella Rimini fa suo il terzo set (25-15) e la partita è totalmente riaperta.

Anche nella quarta frazione di gioco le due squadre danno vita a un’entusiasmante battaglia, in cui il vantaggio nel punteggio viene ribaltato continuamente. Poi, sul parziale di 10-10, la Caf Acli Stella Rimini prende il largo con decisione sulle avversarie andando a segno per otto volte consecutive senza subire alcun punto (18-10) e i supporters gialloblu, se nei primi due set mugugnavano in tribuna, ora esultano e applaudono convinti.  La Ternedil Acquasparta non si rialza del tutto dopo gli attacchi subiti; Francia, Ciavaglia e Ugolini, per spegnere sul nascere ogni tentativo di rimonta da parte delle avversarie, salgono in cattedra e mettono la firma sugli ultimi punti decisivi per tingere di gialloblu il quarto set (25-19). Da 0-2 a 2-2, “remuntada” riuscita per la Caf Acli Stella Rimini ma, dopo quattro set disputati, non c’è ancora una compagine vincitrice. Si va dunque al tie-break.


Nel quinto set Soldati, Francia, Ugolini e Bologna mettono subito il turbo permettendo alla Caf Acli Stella Rimini di avere già un margine di quattro punti sulla formazione avversaria (8-4). Cicogna e Catalucci pungono le gialloblu ma non abbastanza per farle crollare: infatti è sempre la Caf Acli Stella Rimini ad essere in vantaggio (11-7). Le ragazze di coach Biselli segnano altri quattro punti, subendone solo due, e vincono al tie-break (15-9) per la gioia dei loro sostenitori che ballano, cantano, urlano e applaudono sulle note dell’inno “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti.

Due punti che permettono alla Caf Acli Stella Rimini di migliorare il suo record di punti in serie B2 e di rimanere al quarto posto nella classifica del girone F, anche se agganciata ora da Sacrata B-Chem Civitanova che affronterà in terra marchigiana alla ripresa del campionato di sabato 4 marzo.

Caf Acli Stella Rimini: Carnesecchi 4, Bologna 18, Soldati 14, Morosato 4, Francia 20, Ciavaglia 10, Arcangeli (L1), Urbinati, Costantino, Ambrosini 1, Ugolini 5, Giardi n.e. All.: Biselli.
Ternedil Acquasparta: Guerreschi 12, Volpi 1, Carboni 17, Catalucci 7, Morri 9, Iacobbi 9, Cascianelli (L1), Cicogna 6, Schepers, Grandi 1, Garganese 1, Paoletti (L2) n.e. All.: Di Leone.
Note: Muri: Stella-Acquasparta 5-6. Battute vincenti: Stella Acquasparta 12-12. Battute sbagliate: Stella-Acquasparta 7-7.
Classifica dopo 17 giornate: Roana Helvia Recina Macerata 48; Pieralisi Volley Jesi 45; Corplast Corridonia 38; Sacrata B-Chem Civitanova e Caf Acli Stella Rimini 35; Omg Galletti Valleceppi 31; Convergenze Cus Siena 26; Ternedil Acquasparta 20; Centro Diesel Pagliare 18; 3M Pallavolo Perugia e Valdarninsieme Castelfranco 17;  Volleyarno Montevarchi 16; Team 80 Gabicce Gradara 11; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi

DECIMA SINFONIA A SIENA, LA STELLA BELLA BALLA

La Caf Acli Stella Rimini scambia il Pala Corsoni di Siena per il Teatro Ariston di Sanremo e canta alla perfezione la decima sinfonia in stagione, quella che le vale non solo la grande opportunità di non pensare più ufficialmente alla lotta per la retrocessione ma anche un ulteriore consolidamento del quarto posto nel girone F di serie B2. Nonostante le assenze di capitan Samanta Giardi, alle prese con una contrattura muscolare, e della centrale Carlotta Costantino, per impegni familiari, le pallavoliste riminesi sono riuscite lo stesso a giocare con entusiasmo e personalità vincendo tutti e tre i set contro il Convergenze Cus Siena settimo in classifica. Gran parte del merito va anche al maestro Andrea Biselli che, ancora una volta, ha saputo ben orchestrare la formazione riminese meglio di Peppe Vessicchio con i big della musica in tante edizioni del Festival della canzone italiana. La Caf Acli Stella Rimini e il Convergenze Cus Siena hanno dato vita sul rettangolo di gioco a una partita davvero emozionante, vibrante e mai noiosa che avrebbe tutte le carte in regola per diventare un bellissimo spot per la pallavolo. Nella prima frazione del match parte molto bene la compagine locale che mette, in più di una occasione, in seria difficoltà le avversarie che rimangono distanziate di pochi punti per gran parte della gara. La Stella però tira fuori tutto il suo talento nel finale: prima trova un insperato pari (24-24), poi affonda il colpo decisivo ai vantaggi per vincere il primo set (24-26). È costata cara al Convergenze Cus Siena l’uscita dal campo di Matilde Giardi per un infortunio alla caviglia nel momento in cui era in vantaggio di un punto (24 a 23). Anche il set successivo si gioca sempre alla pari con lunghi scambi e continui ribaltamenti nei vantaggi; le due squadre rimangono a stretto contatto di punti per quasi tutta la durata della seconda frazione della partita finchè le gialloblu, come nel primo set, cominciano a giocare sul serio quando il gioco si fa duro e piegano le toscane sempre ai vantaggi (26 a 28). Di conseguenza il Convergenze Cus Siena, in svantaggio per due set a zero davanti ai propri sostenitori, issa la bandiera bianca dando la possibilità alla Caf Acli Stella Rimini di diventare assoluta padrona del campo anche nella terza parte del match. Le gialloblu, emulando il geniale Francesco Gabbani nelle ultime due edizioni della kermesse canora più famosa nel Belpaese, ne approfittano e trionfano anche nel terzo set (13 a 25) per poi raccogliere meritatamente gli applausi dei tanti spettatori, presenti sugli spalti della struttura sportiva, una volta terminata l’accesa sfida. Biselli’s girls’ karma: il Cus Siena inciampa e la Stella bella balla.

Tabellino gara: Convergenze Cus Siena-Caf Acli Stella Rimini 0-3 (24-26, 26-28, 13-25)

Convergenze Cus Siena: Cencini 9, Mazzini 2, Giardi 8, Pianigiani 2, Guerrini 8, Milanesi 8, Bova (L), Pasqualini 3, Angiolini 0, Peluso 1, Cocchia n.e., Landi n.e. All.: Falchi.

Caf Acli Stella Rimini: Carnesecchi 9, Bologna 16, Morosato 1, Ciavaglia 7, Arcangeli (L), Soldati 11, Ugolini 5, Francia 10, Ambrosini, Urbinati. All.: Biselli.
Note: Battute vincenti: Siena-Stella 2-5. Battute sbagliate: Siena-Stella 3-3. Muri: Siena-Stella 5-11.
Arbitri federali: Roberto Gianninò e Domenica Katia Forte.

Le altre partite della sedicesima giornata: Volleyarno Montevarchi-Corplast Corridonia 0-3 (19-25, 19-25, 16-25); Ternedil Acquasparta-New Font Mori Gubbio 3-0 (25-20, 25-16, 25-14); Team 80 Gabicce Gradara-Pieralisi Volley Jesi 1-3 (19-25, 25-21, 14-25, 20-25); Sacrata B-Chem Civitanova-3M Pallavolo Perugia 3-1 (26-28, 25-19, 25-19, 25-23); Roana Helvia Recina Macerata-Valdarninsieme Castelfranco 3-0 (25-11, 25-13, 25-17). Domenica 12 febbraio: Omg Galletti Valleceppi-Centro Diesel Pagliare ore 18.

Classifica dopo 16 giornate (legenda: *= una partita in meno): Roana Helvia Recina Macerata 45; Pieralisi Volley Jesi 42; Corplast Corridonia 35; Caf Acli Stella Rimini 33; Sacrata B-Chem Civitanova 32; Omg Galletti Valleceppi* 28; Convergenze Cus Siena 23; Ternedil Acquasparta 19; 3M Pallavolo Perugia 17; Volleyarno Montevarchi 16; Centro Diesel Pagliare* 15; Valdarninsieme Castelfranco 14; Team 80 Gabicce Gradara 11; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi – addetto stampa Caf Acli Stella Rimini

CAF ACLI STELLA RIMINI DA 30 E LODE

La Caf Acli Stella Rimini rialza subito la testa, dopo la sconfitta subita a Macerata contro la Roana Helvia Recina capolista del girone F, sconfiggendo in casa 3-1 il Valdarninsieme Castelfranco. Le ragazze di coach Biselli hanno faticato non poco contro le toscane terzultime in classifica ma, grazie a una grande prova di carattere, sono riuscite a conquistare il nono successo in stagione che permette loro non solo di riappropriarsi del quarto posto nel girone F di serie B2 ma di avere anche un bel vantaggio di 15 punti sulla zona retrocessione.
Al Pala Stella di Rimini è già battaglia incandescente sin dalle prime battute del primo set: Elena Francia e Sara Bologna per la formazione riminese ed Elena Butnaru e Costanza Tani per quella toscana infiammano il numeroso pubblico con le loro schiacciate davvero super ma, nel primo intermedio, è la Stella a essere in vantaggio di un punto (8-7). La Caf Acli Stella Rimini, nonostante alcune assenze importanti (Samanta Giardi in panchina e Simona Carnesecchi in tribuna per tutta la gara perché entrambe non al meglio fisicamente), la spunta continuamente sulle avversarie mettendo a segno diversi punti che le permette di avere un margine di quattro punti al secondo intermedio (16-12) anche grazie alle realizzazioni di Martina Ciavaglia, Alessandra Ugolini ed Erika Soldato. Sempre Soldati, Francia e Ciavaglia sotto rete non ne sbagliano una e la Stella aumenta il proprio vantaggio di punti, portandolo a cinque, sulla compagine di Valdarno (21-15) ma quest’ultima reagisce con Butnaru, Tani e Alessandra Ambrosi che, con i loro attacchi vincenti, provano a dare vita a una clamorosa rimonta nel finale di gara. Il tentativo di rimonta per fortuna non si concretizza a causa della schiacciata di Tani terminata fuori e dei punti realizzati dalla Stella che fa suo il primo set (25-22) e raccoglie i primi applausi dagli spettatori in questa gara.
Nel secondo set i tre errori consecutivi commessi in avvio in battuta dalle ragazze di coach Biselli sembrano spianare la strada al Valdarninsieme Castelfranco verso la vittoria del secondo set ma la Caf Acli Stella Rimini rimane concentrata e va a segno con Soldati, Francia e Ciavaglia: +3 nel primo intermedio (8-5). La compagine toscana non trova soluzioni per ribaltare il vantaggio; le pallavoliste gialloblu ne approfittano e segnano a raffica senza sosta costruendo così un ampio ventaglio di punti sia nel secondo intermedio (16-8) che nel terzo (21-11). Due ace sporchi di Carlotta Costantino e una grande schiacciata di Ugolini, nei minuti successivi della gara, piegano definitivamente le avversarie: la Caf Acli Stella Rimini vince senza problemi anche il secondo set 25 a 11, uno dei tre punti in palio è già conquistato.
Il Valdarninsieme Castelfranco scende in campo per disputare il terzo set con un piglio decisamente diverso tant’è che non si lascia intimorire dagli attacchi vincenti della formazione di casa ed è avanti di due punti al primo intermedio (6-8). La Caf Acli Stella Rimini riagguanta subito le avversarie ma queste, trascinate dalle solite Butnaru e Tani con la partecipazione di Karima Sammartano, non ci stanno a stare sotto e segnano a ripetizione tra l’incredulità degli spettatori presenti in tribuna. Le ragazze di coach Biselli, anche grazie ai punti di Chiara Morosato realizzati in battuta, ribaltano la situazione trovandosi in vantaggio di misura al secondo intermedio (16-15) ma non basta per chiudere il match. Dal risultato momentaneo di 17 a 17 in poi, in campo c’è soltanto il Valdarninsieme Castelfranco che trova le forze e le idee necessarie per piazzare l’allungo decisivo sfruttando anche gli errori di Costantino e Ciavaglia: il terzo set termina 20-25 per le toscane, la partita è totalmente riaperta.
Le due squadre sono di nuovo sul rettangolo di gioco per giocare il quarto set mentre diversi tifosi della Stella sono preoccupati di vedere le proprie beniamine finire al tie break, rinunciando così alla conquista dei tre punti ritenuti preziosi per muovere la classifica. Il Valdarninsieme Castelfranco parte subito forte, piazzando quattro punti consecutivi senza subirne alcuno. La Caf Acli Stella Rimini non sta affatto a guardare ed entra in partita per diminuire il gap ma al primo intermedio sono le toscane a essere in vantaggio di tre punti (5-8). Nonostante Bologna, Ciavaglia e Francia sotto rete continuino a fare il proprio dovere, cioè murare le avversarie e segnare punti, il risultato temporaneo non cambia: anche al secondo intermedio il Valdarninsieme Castelfranco è avanti di tre (13-16). Con il passare dei minuti sembra che ci siano tutti i presupposti per far disputare anche il quinto set utile a decidere la squadra vincitrice di questo incontro ma le ragazze di coach Biselli gettano il cuore oltre l’ostacolo e ribaltano la situazione: prima segnano otto punti subendone soltanto tre (21-18), poi vincono infine il quarto set (25-18), grazie alle schiacciate decisive di Francia e Soldati e ai grandi recuperi di Morosato e Alessia Arcangeli, che valgono loro la conquista dell’intera posta in palio. Sia in campo che in tribuna è festa gialloblu, al termine di una gara ricca di emozioni e colpi di scena, con la giocatrici e lo staff tecnico riminesi che ricevono una meritatissima standing ovation da parte dei supporter per aver raccolto 30 punti in appena 15 partite di campionato.

Tabellino gara: Caf Acli Stella Rimini-Valdarninsieme Castelfranco 3-1 (25-22, 25-11, 20-25, 25-18).

Caf Acli Stella Rimini: Bologna 18, Soldati 11, Morosato 2, Francia 20, Ciavaglia 9, Ugolini 10, Arcangeli (L), Urbinati, Costantino 2, Ambrosini, Giardi n.e. All.: Biselli.

Valdarninsieme Castelfranco: Semplici (L), Ambrosi 9, Butnaru 21, Sammartano 4, Monchi, Tani 11, Mandò 1, Bonciani 1, Poggesi, Gabrielli, Chierici 4, Celli n.e., Migliorini n.e. All.: Bianchi.

Arbitri federali: Simone De Santi e Federico Tosato di Padova.

Note: Muri: Stella-Valdarninsieme 2-8. Battute vincenti: Stella-Valdarninsieme 4-0. Battute sbagliate: Stella-Valdarninsieme 10-7.

I risultati delle altre gare della quindicesima giornata: Corplast Corridonia–Team 80 Gabicce Gradara 3-0 (25-18, 25-13, 25-8); New Font Mori Gubbio-Roana Helvia Recina Macerata 0-3 (12-25, 17-25, 11-25); Volleyarno Montevarchi-Sacrata B-Chem Civitanova 0-3 (14-25, 19-25, 15-25); Pieralisi Volley Jesi-Omg Galletti Valleceppi 3-0 (25-22, 25-23, 25-17); 3M Pallavolo Perugia-Ternedil Acquasparta 3-0 (26-24, 25-19, 25-13); Centro Diesel Pagliare-Convergenze Cus Siena 0-3 (20-25, 12-25, 22-25).

Classifica dopo 15 giornate: Roana Helvia Recina Macerata 42; Pieralisi Volley Jesi 39; Corplast Corridonia 32; Caf Acli Stella Rimini 30; Sacrata B-Chem Civitanova 29; Omg Galletti Valleceppi 28; Convergenze Cus Siena 23; 3M Pallavolo Perugia 17; Volleyarno Montevarchi e Ternedil Acquasparta 16; Centro Diesel Pagliare 15; Valdarninsieme Castelfranco 14; Team 80 Gabicce Gradara 11; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi – addetto stampa Caf Acli Stella Rimini

VOLLEY DONNE B2 – NIENTE COLPACCIO AL MARPEL ARENA PER LA CAF ACLI STELLA RIMINI

Le pallavoliste gialloblu escono sconfitte a testa alta dalla tana della Roana Helvia Recina Macerata

Roana Helvia Recina Macerata–Caf Acli Stella Rimini 3-1 (19-25, 25-20, 25-19, 25-16)

Non riesce il colpaccio alla Caf Acli Stella Rimini contro la Roana Helvia Recina Macerata obiettivamente molto più attrezzata, il cui unico obiettivo è vincere il campionato di serie B2 per ottenere la promozione in B1. Capitan Giardi e compagne, nonostante la bella prova, cadono 3-1 in trasferta al Marpel Arena Macerata (nuovo nome del Palasport Fontescodella, dove fino a qualche anno fa la Volley Lube disputava le gare interne): per Caf Acli Stella si tratta della sesta sconfitta in stagione, la prima del 2017 dopo tre vittorie consecutive.

Nel primo set la Caf Acli Stella Rimini domina e brilla in campo mentre le pallavoliste marchigiane sono in totale black out, forse perché hanno ancora in testa l’unica sconfitta in campionato subita proprio al Pala Stella. Un ace di Chiara Morosato permette alle ragazze di coach Biselli di vincere il primo parziale della partita (25-19).

La Roana Helvia Recina Macerata non ci sta però a perdere l’incontro contro la Caf Acli Stella Rimni e comincia a battersi con coraggio su ogni pallone,  vincendo così il secondo (25-20), il terzo (25-19) e il quarto set (25-16): la vendetta è completata. Purtroppo le ragazze di coach Biselli non sono riuscite a mantenere la stessa intensità offerta nel primo set ma la loro prestazione non è affatto da buttare.

Le maceratesi rimangono prime in classifica nel girone F con 39 punti mentre le riminesi scivolano al quinto posto con 27 punti perché scavalcate dalla Corplast Corridoniae Valleceppi .

Tabellino gara:

Roana Helvia Recina Macerata: Grilli 0, Lombardi 7, Armellini 6, Tozzo 13, Foglia 9, Recine n.e., Bellucci 10, Peretti 7, Grizzo 17, Giorgi n.e., Pieristè n.e., Micheletti (L). All.: Giganti.

Caf Acli Stella Rimini: Giardi 5, Carnesecchi 12, Bologna 16, Morosato 1, Ciavaglia 9, Arcangeli (L1), Soldati 2, Ugolini 3, Francia 8, Ambrosini, Costantino 1, Urbinati (L2). All.: Biselli.


Note: Battute vincenti: Helvia Recina-Stella 8-6. Battute sbagliate: Helvia Recina-Stella 4-11. Muri: Helvia Recina-Stella 6-3.

Classifica dopo 14 giornate :Roana Cbf Hr Macerata 39; Pieralisi  Jesi An 36; Corplast Corridonia Mc 29, ; Omg Galletti ValleceppiPg 28; Caf Acli Stella Rimini 27; Sacrata B-Chem Civitanova Mc 26; Convergenze Cus Siena 20; Volleyarno Montevarchi Ar e Ternedil Acquasparta Tr 16; Centro Diesel Pagliare Ap 15; 3M Pallavolo Perugia e Valdarninsieme Castelfranco Ar 14; Team 80 Gabicce-Gradara Pu 11; New Font Mori Gubbio 3.

Prossimo incontro sabato 4 febbraio 2017 al Palastella ore 17,30 con Valdarinsieme di Figline Valdarno Arezzo.

Andrea Lattanzi – addetto stampa

VOLLEY B DONNE: CAF ACLI STELLA RIMINI NON MOLLA

Caf Acli Stella Rimini-Centro Diesel Pagliare Volley 3-1 (21-25, 25-15, 25-18, 25-21)

Vittoria da cuore e batticuore contro la Centro Diesel Pagliare Volley: è la terza consecutiva nel 2017 e l’ottava in stagione.
Ottenuti nel girone di andata 11 punti in più rispetto allo scorso anno

Il girone di andata del campionato di serie B2 per la Caf Acli Stella Rimini si conclude con un successo, il terzo consecutivo nel 2017 e l’ottavo in stagione, e undici punti in più rispetto allo scorso anno. Questi sono  tutti ottimi risultati per le ragazze di coach Biselli che, ancora una volta, si sono confermate al quarto posto del girone F dopo aver vinto una partita abbastanza sofferta contro la Centro Diesel Pagliare Volley.

Sabato al Pala Stella di Rimini, davanti a un nutrito pubblico di appassionati di pallavolo, le giocatrici della formazione ospite mettono subito in mostra sul rettangolo di gioco le proprie doti creando più di un problema a capitan Giardi e compagne.

A inizio gara la Centro Diesel Pagliare Volley si trova infatti in vantaggio di cinque punti sulla compagine riminese (3-8), grazie ai punti messi a segno dalle schiacciatrici Carolina Falcucci, che al termine del match diventerà la miglior realizzatrice per la propria squadra, e Janet Baldassarri. La Caf Acli Stella Rimini, dopo la strigliata di coach Biselli, riesce a reagire prima agguantando il pari (9-9) e poi ottenendo un discreto vantaggio sulle avversarie (14-11) con i punti realizzati da Martina Ciavaglia, Samanta Giardi, Simona Carnesecchi e Chiara Morosato, quest’ultime decisive anche in battuta. Poi grande equilibrio nell’ultima parte del primo set, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo infiammando così il pubblico presente in tribuna, ma sul 19-16 la Caf Acli Stella Rimini cede il passo alle marchigiane che, trascinate dall’ex Agata Ridolfi, Sanja Pamic e Izabela Kus, piazzano nove punti quasi consecutivamente che permettono loro di vincere il primo parziale della gara (21-25).

Nel secondo set la Caf Acli Stella Rimini scende in campo con la giusta cattiveria agonistica, tant’è che riesce a ottenere un discreto margine di punti sulla Centro Diesel Pagliare Volley (8-4). La compagine marchigiana prova più volte a mettere la partita sui giusti binari ma ogni tentativo cade nel vuoto perché capitan Giardi e compagne difendono meglio e commettono molti meno errori in attacco rispetto a quelli visti nel primo parziale (15-7). La Centro Diesel Pagliare Volley non si dà affatto per vinta e tenta nuovamente di recuperare lo svantaggio, andando a segno con le solite Falcucci e Ridolfi. Ma ci vuole veramente ben altro per poter cambiare le sorti del secondo parziale della partita: la Caf Acli Stella Rimini, sul 20-14, grazie alle realizzazioni di Erika Soldati e Sara Bologna oltre a quelle di Ciavaglia, Giardi e Carnesecchi (quest’ultima top scorer gialloblu), riesce infatti a segnare altri cinque punti e vincere il secondo set (25-15) pareggiando i conti in termini di set (1-1).

Il copione del terzo set è molto simile a quello precedente: la Caf Acli Stella Rimini macina punti su punti mentre la Centro Diesel Pagliare Volley è in totale difficoltà. Le ragazze di coach Biselli sono così formidabili sia sotto rete che in battuta da ottenere un vantaggio di cinque punti sulle avversarie (9-4). Anche nei minuti successivi della partita la Caf Acli Stella Rimini continua a tenere a distanza la compagine marchigiana, realizzando 11 punti e subendone 6 (20-10), senza mai perdere la lucidità necessaria per vincere l’incontro. Nel tabellino delle marcatrici entrano anche Elena Francia e Alessandra Ugolini dando così un prezioso aiuto alla società romagnola che conquista anche il terzo parziale (25-18). Se capitan Giardi e compagne dovessero riuscire a vincere un altro set, l’incontro terminerebbe con un loro successo. In caso contrario, la Centro Diesel Pagliare Volley avrebbe al tie break la ghiotta possibilità di strappare almeno un punto alla quarta forza del girone F di serie B2.
Nel quarto set le due formazioni in campo danno vita a un’epica battaglia sotto rete. Sorpassi e contro sorpassi continui al cardiopalma al Pala Stella di Rimini ma è la Centro Diesel Pagliare Volley a chiudere per due volte gli intermedi del parziale di gara con un solo punto di vantaggio (7-8 e 14-15). La Caf Acli Stella Rimini piano piano comincia a crollare, facendo rievocare subito alla mente dei tifosi i black out emersi nelle cinque sconfitte subite nelle ultime cinque gare del 2016, e le pallavoliste marchigiane ne approfittano per mettere a segno altri punti con Ridolfi, Baldassarri e Falcucci. Coach Biselli, sul risultato temporaneo di 15-21 per la Centro Diesel Pagliare Volley, decidere di apportare un cambio tecnico-tattico agli schemi della propria formazione: disposto il muro alto, spostando la Francia al posto della Morosato che alzava dalla zona 4 del campo. Cambio che risulta vincente perché permette alla Caf Acli Stella Rimini di mettere a segno 10 punti consecutivi con Francia e Giardi, senza subirne alcuno, e vincere l’incontro dopo aver completato una grandiosa rimonta nel quarto parziale (25-21).

Tabellino gara:
Caf Acli Stella Rimini: Giardi 10, Carnesecchi 12, Bologna 6, Morosato 6, Ciavaglia 9, Arcangeli (L1), Soldati 3, Ugolini 3, Francia 10, Ambrosini, Costantino, Urbinati (L2). All.: Biselli.
Centro Diesel Pagliare Volley: Carloni 1, Kus 7, Pamic 9, Falcucci 15, Baldassarri 6, Ridolfi 11, Ventura (L1), Paolini, Levantesi. N.e.: Roncarolo, D’Onofrio, Stasierowsky. All.: Annunzi.
Note: Muri: Stella-Pagliare 2-7. Battute vincenti: Stella-Pagliare 10-9. Battute sbagliate: Stella-Pagliare 8-11.
Arbitri: Francesco Mastrogiovanni e Francesco di Maria di Brindisi.
Risultati delle altre gare della 13ª giornata: Roana CbfHr Macerata-Volleyarno Montevarchi Ar 3-0 (26-24, 25-15, 25-16); Sacrata B-Chem Civitanova Mc-Team 80 Gabicce Gradara Pu 3-0 (25-9, 25-19, 25-22); Ternedil Acquasparta Tr-Pieralisi Volley Jesi An 0-3 (22-25, 21-25, 24-26); Convergenze Cus Siena-New Font Mori Gubbio Pg3-2 (25-21, 25-11, 21-25, 18-25, 15-9); Valdarninsieme Castelfranco Ar-3M Pallavolo Perugia 3-1 (25-19 25-20 23-25 25-20) ; Omg Galletti ValleceppiPg-Corplast Corridonia Mc 3-1 (25-16 25-13 19-25 25-21)
Classifica dopo 13 giornate :Roana Cbf Hr Macerata 36; Pieralisi  Jesi An 33; Corplast Corridonia Mc e Caf Acli Stella Rimini 27; Sacrata B-Chem Civitanova Mc 26; Omg Galletti ValleceppiPg 25; Convergenze Cus Siena 17; Volleyarno Montevarchi Ar, Centro Diesel Pagliare Ap e Ternedil Acquasparta Tr 15; 3M Pallavolo Perugia 14; Team 80 Gabicce-Gradara Pu 9; Valdarninsieme Castelfranco Ar 8; New Font Mori Gubbio 3.

Andrea Lattanzi – addetto stampa Caf Acli Stella Rimini

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA VITTORIOSA A PERUGIA

Secondo successo consecutivo per le pallavoliste gialloblu che mantengono la quarta posizione nel girone F di serie B2

3M Pallavolo Perugia-Caf Acli Stella Rimini 1-3 (23-25, 17-25, 25-18, 16-25)

In questo inizio di nuovo anno la Caf Acli Stella Rimini sconfigge un’altra squadra umbra: dopo la New Font Mori Gubbio, questa volta tocca alla 3M Pallavolo Perugia piegarsi all’esperienza e alla qualità della Caf Acli Stella Rimini che conferma nuovamente di essere la quarta forza del girone F di serie B2.
Per capitan Giardi e compagne si tratta della settima vittoria stagionale, la seconda consecutiva dopo cinque partite senza successi. Tutto questo nonostante i vari problemi avuti nella settimana antecedente alla sfida valida per la 12ª giornata del campionato: oltre a lunghi recuperi da infortuni per alcune giocatrici, è infatti emersa la difficoltà di potersi preparare adeguatamente a causa della mancanza di riscaldamento nella palestra dell’Itis “Leonardo Da Vinci” di Rimini, struttura in concessione dal Comune di Rimini per l‘allenamento del venerdì.

Nel primo set della partita, disputatasi sabato nella palestra dell’Istituto tecnico economico tecnologico “Aldo Capitini”  di Perugia, la Caf Acli Stella parte subito con determinazione e voglia di vincere. Lotta punto a punto tra le due squadre poi le pallavoliste riminesi si portano in vantaggio, piazzando quattro punti in più rispetto alle avversarie (15-19). Avversarie che si rifanno sotto arrivando a pareggiare due volte (22-22 e 23-23) ma vengono staccate nel finale del parziale con il punto decisivo della schiacciatrice Sara Bologna a fronte di un perentorio attacco con mani-fuori (23-25).
Le ragazze di coach Biselli, in seguito alla vittoria del primo set, non si adagiano sugli allori e dominano anche quello successivo mantenendo imperterrite il vantaggio sulla 3M Pallavolo Perugia. Il secondo parziale termina con un fruttuoso attacco firmato dalla centrale Erika Soldati (17-25).
Nel terzo set c’è grande equilibrio tra le due compagini in campo fino al 12-12; da lì in poi alcune decisioni discutibili prese dagli arbitri federali hanno influito sull’andamento della gara. Le giocatrici riminesi protestano ma i due arbitri non cambiano idea e le puniscono con una penalità che risulterà pesante come un macigno a livello di concentrazione. L’ingresso della schiacciatrice Elena Francia a fine set non è infatti bastato per cambiare il risultato del set in favore delle pallavoliste gialloblu: vince la formazione locale 25 a 18.
La Caf Acli Stella Rimini però non si demoralizza e nel quarto set trova le forze per reagire grazie a capitan Giardi, grintosa e motivata come non mai. Anche Francia, entrata in campo al posto di Bologna sul 12-12, dà un grosso contributo alle sue compagne realizzando immediatamente tre punti consecutivi che permettono loro di trovarsi in vantaggio (12-15). In seguito sempre Francia mette a segno altri due attacchi di seguito aiutando così la Caf Acli Stella Rimini, dal risultato temporaneo di 13-19, a piazzare l’allungo decisivo ai fini della vittoria (16-25).

Tabellino:

3M Pallavolo Perugia: Larini 2, Santi 11, Bernardini 7, Rossit 21, Gradassi 4, Pero 7, Diano 1, Bertinelli, Gobbi, Mostraforte(L1), Zuccaccio (L2),Mancinelli e Fiorucci n.e. All.: Vinti.
Caf Acli Stella Rimini: Giardi 10, Carnesecchi 10, Bologna 14, Francia 5, Soldati 11, Ciavaglia 12, Morosato 2, Arcangeli 1 (L1), Costantino, Ambrosini, Ugolini, Urbinati (L2) n.e. All.: Biselli.
Arbitri federali: Cosimo Raguso di Pisa e Silvia Leopardi di Catania.
Battute valide: Perugia-Stella 2-4. Battute sbagliate:Perugia-Stella 6-6. Muri:Perugia-Stella 6-4.
Risultati delle altre gare della 12ª giornata: Centrodiesel Pagliare Ap-Roana Cb Hr Macerata 1-3 (20-25, 14-25, 26-24, 15-25); Pieralisi Volley Jesi An-Convergenze Cus Siena 3-0 (25-16, 25-21, 25-21); Corplast Corridonia Mc-Sacrata B-Chem Civitanova Mc 1-3 (25-20, 14-25, 18-25, 22-25); New Font Mori Gubbio Pg-Valdarninsieme Castelfranco Ar 3-2 (21-25, 17-25, 25-18, 25-19, 15-12); Team 80 Gabicce Gradara Pu-Omg Galletti Valleceppi Pg 0-3 (23-25, 23-25, 24-26); Volleyarno Montevarchi Ar-Ternedil Acquasparta Tr 3-2 (25-23, 14-25, 25-16, 12-25, 17-15).
Classifica dopo 12 giornate: Roana Cbf Hr Macerata 33; Pieralisi Volley Jesi 30; Corplast Corridonia Mc 27; Caf Acli Stella Rimini 24; Sacrata B-Chem Civitanova Marche Mc 23; Omg Galletti Valleceppi Pg 22; Convergenze Cus Siena, Centrodiesel Pagliare Ap, Ternedil Acquasparta Tr e Volleyarno Montevarchi 15; 3M Pallavolo Perugia 14; Team 80 Gabicce Gradara Pu 9; Valdarninsieme Castelfranco Ar 8; New Font Mori Gubbio 2.

Andrea Lattanzi – addetto stampa

VOLLEY B2 DONNE: LA STELLA RISPLENDE – SCONFITTA GUBBIO

Caf Acli Stella Rimini – New Font Mori Gubbio 3-0 (25-9, 25-4, 25-9)

Le egubine  ancora troppo giovani e inesperte per poter battere la quarta forza del campionato
al termine dell’incontro grande festa per  i 40 anni di capitan Giardi

Dopo sei giornate e le festività natalizie la Caf Acli Stella Rimini torna al successo e lo fa a spese della New Font Mori Gubbio. Grande sicurezza, concentrazione al 100% e prestazione eccellente, sia nella fase di ricezione che in quella di attacco, da parte di capitan Giardi e compagne per piegare nel minor tempo possibile, tra le mura amiche del Pala Stella di Rimini, il fanalino di coda del girone F ottenendo così il sesto successo stagionale, il primo del 2017, nella sfida valida per l’11ª giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B2.

Nel primo parziale di gara le ragazze di coach Biselli partono subito bene infilando una decina di punti, contro i tre delle avversarie, grazie alle schiacciate vincenti della centrale Erika Soldati e della schiacciatrice Sara Bologna, quest’ultima ancora una volta top scorer con 16 punti. La New Font Mori Gubbio, ancora troppo giovane e inesperta per affrontare un campionato duro e difficile come la B2, riesce a mettere a segno altri sei punti con Costanza Mariucci, Flavia Gemma e Ilaria Ianni ma non sono affatto abbastanza per incutere timore alla formazione locale che, trascinata anche dalla schiacciatrice Simona Carnesecchi, chiude in scioltezza il primo set con il risultato di 25 a 9.

Dopo una breve pausa le due compagini tornano nuovamente sul rettangolo di gioco e il copione non cambia di una virgola: netto predominio della Caf Acli Stella sulle avversarie che sbagliano anche le cose più semplici. Sul tabellino delle marcatrici finiscono anche l’opposto Samanta Giardi, che oggi compie 40 anni, la palleggiatrice Chiara Morosato, capace di realizzare tre servizi eccellenti, e la schiacciatrice Elena Francia, implacabile in attacco con le sue sassate sotto rete. 25-4 è il risultato finale del secondo set che dimostra in pieno il valore delle due squadre.

Lo show della Caf Acli Stella Rimini non conosce interruzioni neppure nel terzo set che termina 25 a 9 in suo favore: Bologna, Francia e Giardi, assieme alla centrale Carlotta Costantino, sono micidiali tra muri, servizi e schiacciate costringendo le avversarie, a punto con Martina Minotti, Anna Corselli e Gloria Cerafischi, ad alzare bandiera bianca e andare incontro a una nuova sconfitta, l’11ª in campionato.

Al termine dell’incontro parte la festa gialloblu in grande stile per il primo successo ottenuto nel nuovo anno, che permette alla Caf Acli Stella Rimini di confermarsi come quarta forza del campionato, e per il compleanno di capitan Giardi, che rappresenta perfettamente la filosofia della Polisportiva Stella: grandissima donna, prima che una campionessa.

Tabellini:

Caf Acli Stella Rimini: Giardi 8, Carnesecchi 6, Bologna 16, Soldati 8, Morosato 4, Ciavaglia, Arcangeli (L1), Costantino 3, Francia 8, Urbinati (L2), Ambrosini, Ugolini. All.: Biselli.
New Font Mori Gubbio: Cerafischi 1, Bellucci, Morelli, Ciliegi (L2), Berettoni, Gemma 1, Ianni 1, Trinei, Minotti 2, Corselli 1, Sannipoli (L1), Mariucci 2, Nini. All.: Tomassetti.
Muri: Stella-Gubbio 4-1. Battute vincenti: Stella-Gubbio 11-1. Battute sbagliate: 6-4.
Classifica dopo 11 giornate: Roana Cbf Hr Macerata 30; Corplast Corridonia Mc 27; Pieralisi Volley Jesi 27; Caf Acli Stella Rimini 21; Sacrata B-Chem Civitanova Marche Mc 20; Omg Galletti Valleceppi Pg 19; Convergenze Cus Siena e Centrodiesel Pagliare Ap 15; 3M Pallavolo Perugia e Ternedil Acquasparta Tr 14; Volleyarno Montevarchi Ar 13; Team 80 Gabicce Gradara Pu 9; Valdarninsieme Castelfranco Ar 7; New Font Mori Gubbio  0

Andrea Lattanzi

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA ANCORA INSUCCESSO AL TIE BREAK

Un solo punto raccolto dalle pallavoliste gialloblu contro una squadra in zona retrocessione

Team 80 Gabicce-Caf Acli Stella Rimini 3-2 (17-25, 25-17, 25-17, 20-25, 15-12)

Arriva la quinta sconfitta consecutiva, la terza al tie break, per una Caf Acli Stella Rimini che non sa più vincere sebbene sia tuttora al quarto posto con 18 punti. Ad avere la meglio nella sfida, valida per la decima giornata del campionato nazionale di serie B2 nonché ultima del 2016, è infatti il Team 80 Gabicce che ora sale in terzultima posizione in classifica, a quota 9 punti, grazie al terzo successo stagionale ottenuto dopo quattro k.o. di seguito.

La serata inizia con gli arbitri Mochi e Fogante che decidono di cambiare il luogo della partita: le due squadre si sfideranno sul campo della palestra di Gabicce e non più al Bcc Palas di Gradara che, in seguito alla rottura di una caldaia, è così gelato da essere più idoneo a ospitare uno spettacolo di pattinaggio sul ghiaccio che una partita di pallavolo. La gara inizia in orario alle ore 21.

Capitan Giardi e compagne vincono il primo set con grande facilità dopo aver sorpassato la formazione locale sul 10-10 e mantenuto sempre un vantaggio di oltre cinque punti (17-25).

Sembrava che la Caf Acli Stella Rimini che avesse finalmente ritrovato lo smalto delle prime cinque giornate di campionato e invece non è affatto così: nel secondo set il Team 80 Gabicce, grazie a una sua maggiore precisione in ricezione e in attacco o a un calo di concentrazione da parte delle avversarie, piano piano recupera fiducia nei propri mezzi e mantiene indisturbato il vantaggio di punti per tutta la durata del parziale. Coach Biselli prova a scombinare i piani della squadra marchigiana, facendo entrare la schiacciatrice Elena Francia e la centrale Carlotta Costantino rispettivamente al posto di Simona Carnesecchi ed Erika Soldati, ma non ci riesce.

Anche nel terzo set la formazione gialloblu è giù di tono e fatica molto a respingere i poderosi attacchi della schiacciatrice Anna Parodi, che sarà alla fine miglior realizzatrice della partita con 21 punti. La girandola di sostituzioni (Carnesecchi per la schiacciatrice Sara Bologna, l’opposto Alessandra Ugolini per Samanta Giardi e Costantino per Soldati), effettuata dall’allenatore della squadra riminese, non sortisce grandi effetti e il Team 80 Gabicce vince con lo stesso risultato del parziale precedente: 25 a 17.

Per rivedere una Caf Acli Stella Rimini bella e pimpante, bisogna attendere il quarto set: grinta, convinzione e bel gioco permettono alle ragazze di coach Biselli di vincere il parziale 25 a 20 con un muro devastante di capitan Giardi dopo uno spezzone di gara parecchio tirato fino al 19-19, momento in cui hanno protestato contro gli arbitri per una palla finita fuori ma giudicata in campo dagli stessi.

Al tie break sembravano essere le pallavoliste gialloblu le favorite alla vittoria ma l’avvio del Team 80 Gabicce è fulmineo e deciso tant’è che chiude in vantaggio per 4 a 8 al cambio di campo. La Caf Acli Stella Rimini non getta la spugna e recupera fino al risultato temporaneo di 11-12 ma nel finale gli errori commessi sotto rete, piuttosto grossolani, permettono alla compagine marchigiana di festeggiare a fine gara per i due punti conquistati, considerati preziosi per provare a uscire dalla zona retrocessione.

Coach Biselli e le giocatrici gialloblu, dopo questa serie di risultati deludenti, devono assolutamente approfittare della pausa natalizia per ritrovare la strada del rilancio nel girone F di serie B2 e convincere i tifosi che la Caf Acli Stella Rimini, quella bella da morire vista a inizio campionato, esiste ancora. Prima sfida del 2017 sabato 7 gennaio alle 17.30, tra le mura amiche del Pala Stella di Rimini, contro la New Font Mori Gubbio fanalino di coda con zero vittorie all’attivo: è severamente vietato sbagliare.

Team 80 Gabicce: Lenzi 5, Cipollini 2, Asquini 6, Parodi 21, Lunghi 12, A. Franchi 2, Cecco 7, Ricci 8, Mancino n.e., E. Franchi n.e., Turchetti n.e., Pelinku (L1) e Micheletti (L2). All.: Giannini.

Caf Acli Stella Rimini: Giardi 17; Costantino 2; Carnesecchi 4; Ambrosini 1; Bologna 12; Soldati 6; Francia 15; Ciavaglia 10; Ugolini 1; Arcangeli (L1). N.e.: Morosato, Temeroli, Urbinati (L2). All.: Biselli.

Muri: Team 80-Stella 9-4.
Battute vincenti: Team 80-Stella 10-4.
Battute sbagliate: Team 80-Stella 8-10.

Arbitri federali: Chiara Mochi e Aldo Fogante di Macerata.

Gli altri risultati della decima giornata: New Font Mori Gubbio Pg – Centrodiesel Pagliare Ap 0-3 (14-25, 20-25, 19-25); 3M Pallavolo Perugia-Omg Galletti Valleceppi Pg 2-3 (15-25, 25-21, 25-20, 21-25, 10-15); Pieralisi Volley Jesi-Roana Cbf Hr Macerata 1-3 (18-25, 25-23, 18-25, 17-25); Corplast Corridonia Mc-Valdarninsieme Castelfranco Ar 3-0 (25-16, 25-16, 25-18); Sacrata B-Chem Civitanova Marche Mc-Ternedil Acquasparta Tr 3-0 (25-19, 25-18, 25-18); Volleyarno Montevarchi Ar-Convergenze Cus Siena 0-3 (22-25, 25-27, 19-25).

Classifica dopo 10 giornate: Roana Cbf Hr Macerata 27; Pieralisi Volley Jesi e Corplast Corridonia Mc 24; Caf Acli Stella Rimini 18; Sacrata B-Chem Civitanova Marche Mc 17; Omg Galletti Valleceppi Pg 16; Convergenze Cus Siena e Centrodiesel Pagliare Ap 15; 3M Pallavolo Perugia 14; Volleyarno Montevarchi Ar 13; Ternedil Acquasparta Tr 11; Team 80 Gabicce Gradara Pu 9; Valdarninsieme Castelfranco Ar 7; New Font Mori Gubbio Pg 0.

Andrea Lattanzi – addetto stampa Caf Acli Stella Rimini