Prenotazione Campo Calcio

cell. 339.7916671 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 190112Totale Visite:
  • 11Visite di oggi:
  • 74Visite di ieri:
  • 395Visite settimana:
  • 61Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
23/09/2017, 07:32
Sereno
Sereno
12°C
Temperatura percepita: 13°C
Pressione: 102 mb
Umidità: 93%
Vento: 0 m/s S
Alba: 6:58
Tramonto: 19:05
Previsione 23/09/2017
Giorno
Nuvoloso
Nuvoloso
23°C
Previsione 24/09/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato con Temporali
Parzialmente Soleggiato con Temporali
22°C
Previsione 25/09/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato con Temporali
Parzialmente Soleggiato con Temporali
21°C
 

Commenti recenti

  • Alta: Great information. Lucky me I came across your...

  • webmaster: Complimenti alla Stella!

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA CON IL GABICCE CONFERMA IL BUON MOMENTO

Sabato 3 maggio 2014 – Caf Acli Stella Rimini -TEAM 80 Gabicce 2-3 (25-22, 21-25, 25-22, 16-25, 12-15)

L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE …….. Non capita spesso durante un campionato sportivo di potere affrontare una gara senza il peso e l’ansia del risultato finale, senza lo stress da prestazione, con quella “insostenibile leggerezza dell’essere” che ci consente di fare le cose che sappiamo fare senza la paura di sbagliare.

Caf Acli Stella Rimini si è trovata in questa fortunatissima e rara condizione nell’ultima partita disputata di fronte al proprio pubblico (l’ultima del campionato sarà in trasferta sabato prossimo 10 maggio alle ore 18,00 a Mogliano con la Pol. Giovanile Lorese di Macerata) incontrando TEAM 80 Gabicce, seconda in classifica ad un solo punto dalla capolista Dannunziana Pescara e dunque ancora in lotta per la promozione diretta alla serie superiore.

La “leggerezza” era palpabile e visibile solo su una parte del campo di gioco, divisa da una rete come sospesa a mezzaria dalla “pesantezza” della responsabilità di dovere vincere a tutti i costi.

Ed il carico differente sulle spalle delle ragazze si è visto tutto; una Caf Acli Stella Rimini disinvolta e sicura che ha costretto all’inseguimento per tutta la gara la TEAM 80 Gabicce nervosa e tesa che solo alla fine del  tie break è riuscita a far prevalere la propria superiorità tecnica (la classifica è li a dimostrarla).

Il coach Biselli nel corso della gara ha dato spazio a tutte le ragazze della rosa “STELLARE” dando dimostrazione ancora una volta che nella squadra della Caf Acli Stella Rimini sono tutte utili e nessuna indispensabile e che è la forza del gruppo a fare la differenza.

Le stelline dopo avere salutato nel migliore dei modi il numerosissimo pubblico convenuto al PalaStella danno appuntamento al prossimo anno, sempre in B2!!!!!!!!!!

La cronaca

Caf Acli Stella Rimini affronta lo scontro con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (K) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi.

Primo set in equilibrio con la Caf Acli Stella Rimini che affronta senza alcun timore le ragazze del Team 80 che parte molto decisa andando inizialmente in vantaggio (4-7) per poi subire un parziale di 5-0 con due muratone ed un attacco della Bologna e due aces della Morosato (9-7). Le pesaresi si riportano in parità (9-9) per poi subire un nuovo break con due mani out e un doppio più (Bologna e Giardi) sino a 12-9. Si arriva alla seconda sospensione tecnica con le romagnole sopra di 3 punti grazie anche a due errori in attacco delle avversarie (16-13). Alla ripresa del gioco coach Moretti comincia ad operare il primo dei 4 cambi che farà sino alla fine del set. LaCaf Acli Stella va ancora a punti con una straordinaria “Bobo” Bologna(19 punti totali) sino al punteggio di 20 a 17 quando Biselli decide l’ingresso della centrale Farina per la Palazzetti. Sul finale tre errori consecutivi delle riminesi consentono l’aggancio a quota 22 da parte della Team 80 che vede la possibilità di giocarsi la vittoria del parziale. L’allenatore Biselli opera il cambio Pappacena con Bacciocchi in battuta, arma letale per tutte le ricezioni, costringendo all’errore di costruzione di attacco delle avversarie che consegnano il parziale alle padrone di casa (25-22).

Al cambio campo la formazione riminese vede la Farina confermata nel sestetto iniziale con il set che sembra la fotocopia del precedente con coach Moretti che opera il cambio della palleggiatrice sul punteggio di 6 a 7. Qualche errore di troppo delle stelline consente al Gabicce di andare in vantaggio e di mantenerlo, nonostante il rinforzo in difesa della Jelenkovich per la Giardi e il cambio in regia con la Bagli al posto della Morosato operato da Biselli, sino alla fine del parziale chiuso con altri due errori (una battuta e un attacco out) sul 21 a 25 per le ospiti.

Il terzo set vede in campo la Bacciocchi e la Bologna laterali, la Bagli a palleggiare opposta alla Giardi e le due centrali Ortensi e Farina la quale inizia con un errore in battuta ricambiato subito e con gli interessi dalla squadra avversaria (errore di battuta e due errori in attacco) che costringe il tecnico Moretti a chiamare subito il primo t.o. e successivamente cambiare nuovamente la Capponi decisamente in serata negativa. Per la Caf Acli Stella salgono in cattedra le bande Bacciocchi e Bologna (7 punti in questa fase di gioco) che consentono un vantaggio di 3 punti (12-9). Il tecnico Biselli decide il cambio di diagonale inserendo Pappacena nell’inedito ruolo d’opposta per Bagli e Morosato per Giardi incassando prima un parziale negativo di 0-7 (13-17) restituito subito da un 8-0 (21-17) in un’altalena di scambi ricchi di emozione con il capitano Ortensi in battuta salto float (3 aces ), due punti della Bologna (palla piazzata alle spalle della difesa e un muro) e uno della Farina. Sul 22 a 19 si torna alla formazione iniziale del set e con tre attacchi (Farina, Giardi e Ortensi) solo sporcati dal muro delle pesaresi Caf Acli Stella porta a casa la terza frazione di gioco (25-22) e un punto da aggiungere sullo stendardo della Stella.

Nel quarto set sembra che le ragazze del Team 80 abbiano deciso di fare “harakiri”sbagliando nella prima parte di gara ben cinque battute (8-10). Un risveglio verso la parte centrale del set associato ad un calo agonistico da parte della Caf Acli Stella Rimini, che mette in campo anche il secondo libero Deluigi al posto della Padovani, che nonostante la febbre (e grazie alla Tachipirina) ha voluto comunque essere in campo con ottimo contributo alla squadra, consente al Gabicce di prendersi un congruo vantaggio e di mantenerlo sino alla fine del set (16-25).

Al tie break la Caf Acli Stella Rimini parte alla grande, a segno prima con Giardi, poi Ortensi , Bacciocchi e Bologna (e due errori in battuta delle marchigiane) e va al cambio in vantaggio per 8 a 5. Rimonta la Team 80 grazie a quattro errori delle riminesi e passa avanti sul 9 a 10 quando Biselli decide il rientro in campo della Palazzetti per la Farina. In questa fase finale le riminesi mettono a segno tre attacchi (Giardi, Palazzetti e Bacciocchi) andando sul punteggio di 12-11 per poi cedere ad una bellissima veloce centrale per il momentaneo pareggio , a due attacchi murati e all’attacco finale mani out portato dalla Coppi (22 punti in totale) che fa chiudere il set sul 12 a 15 e la partita per 2 a 3 dopo due ore e trenta minuti.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli – vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 6, Bagli 0, Bologna 19, Deluigi lib2, Farina 6, Giardi 6, Jelencovich 0, Morosato 2, Ortensi 10, Padovani lib1, Palazzetti 2, Pappacena 8

TEAM 80 Gabicce- All. Moretti Maurizio – Battistoni 3, Borelli 4, Capponi 6, Coppi 22, Fabbretti 1, Franchi A. 3, Franchi E. 0, Luminati Lib2, Magi Lib1, Parodi 20, Scola 8.

Classifica: GS Dannunzana Pescara 62, Team 80 Gabicce 60, Edil Ceccacci Moie 58,LAR Battistelli S.Giovanni M.no 46,CiaoCarb Arabona Manoppello 46, , Habitat Montegranaro 39, New Font Mori Gubbio 38, Roana Mosca Macerata 33, CAF ACLI STELLA RIMINI 33, Pallavolo Fabriano 31, OMG Galletti Valleceppi 26, Costruz. Papa Altino Chieti 22, Pol. Giovanile Lorese 16, Pieralisi Jesi 15.

marino p.

(il cartello delle atlete si richiama all’iniziativa di Fernanda, presente tuttora a sostegno della squadra)

VOLLEY B2 DONNE – ULTIMA GARA CASALINGA PER CAF ACLI STELLA

Invitiamo tutti i sostenitori del volley questa sera sabato 3 maggio 2014  al PALASTELLA, ore 21,00, per l’ultima gara casalinga di questa stagione 2013-14 che ha visto la nostra squadra di serie B2 ottenere la certezza matematica della permanenza nella categoria nazionale due giornate prima della fine del Campionato (la prossima e ultima gara sarà in trasferta)

Ci attende una bella sfida/derby con GABICCE TEAM 80 che è attestata nelle parti alte della classifica in corsa per la promozione.

 UN CALOROSO APPLAUSO ALLA NOSTRA SQUADRA

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA VINCE AD ALTINO E CONQUISTA LA MATEMATICA SALVEZZA IN B2

Serie B2 Volley femminile Girone F –  24^ Giornata: Costruzioni Papa Altino (CH) – Caf Acli Stella Rimini 1-3 (25-21, 19-25,19-25,19-25)

SI…..PUO’…….FARE!!!!!!!!!! ( Frankenstein Junior, Gene Wilder e Mel Brooks, 1974)

Si, si può fare, anzi è fatta.

Importante vittoria sul campo dell’Altino (CH) che  seguiva di una posizione in classifica la CAF ACLI STELLA e che necessitava di punti per uscire dalla zona retrocessione. Ora, dopo questa vittoria,  con la certezza matematica della salvezza a  due giornate dalla fine, la Caf Acli Stella Rimini anche nella  prossima stagione potrà iscriversi al campionato nazionale di volley femminile  B2.

Grande soddisfazione per tutta la società Polisportiva Stella, per la dirigenza e lo staff tecnico del settore Volley, per tutti i sostenitori che hanno seguito la squadra durante questa avventura e soprattutto per le “stelline” che si sono conquistate, con sacrificio e dedizione, questo diritto.

Queste meravigliose ragazze hanno dimostrato che si può fare , che è possibile , con una società che percorre da sempre la strada della solidarietà umana unita alla filosofia del “lowcost”, affrontare un campionato a livello nazionale con buoni risultati.

Grazie al presidente Federico Foschi, al responsabile Pallavolo Marcello Donati, al dirigente Sandro Deluigi, all’allenatore Andrea Biselli, all’allenatore in seconda Valentina Vandi , al preparatore fisico Fabio Deluigi e a tutti i volontari che hanno contribuito con il loro tempo e passione a rendere possibile questo evento compreso, non ultimo, il main-sponsor CAF ACLI.

Grazie a Samanta Giardi, Gaia Padovani, Cristina Bacciocchi, Angela Jelenkovich, Sara Bologna, Federica Pappacena, Paola Bagli, Giulia Palazzetti, Chiara Morosato, Martina Farina, Gaia Virgili, Beatrice Ortensi, Chiara Gambuti e Giorgia De Luigi.

Grazie soprattutto a Fernanda senza la quale tutto questo non sarebbe stato possibile.

La cronaca

La Caf Acli Stella Rimini schiera in campo la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Bacciocchi e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, le bande Pappacena e Jelencovich ed il secondo libero De Luigi, assentel’opposta Virgili.

Il primo set vede le abruzzesi partire molto concentrate e decise soprattutto con gli attacchi della banda Martillotti (10 punti nel set) con le riminesi che con il muro e difesa non riescono ad arginare  (16-9). Nella seconda parte la Caf Acli Stella Rimini accorcia le distanze con le due laterali Bacciocchi  e Bologna (23-19) crescendo con l’intensità e la varietà di distribuzione del gioco cedendo il set alle padrone di casa per 25 a 21.

Biselli al cambio di campo opera una rotazione facendo partire l’alzatrice Morosato in P5. L’ inizio non è dei migliori per le stelline che subiscono subito due aces e vanno alla prima sospensione sotto di 3 punti (8-5). Due attacchi veloci della Palazzetti, un mani out della Giardi, un bell’attacco della centrale Ortensi e un errore di formazione fischiato all’Altino danno la possibilità di avvicinarsi ad un solo punto (11-10). Il coach riminese opera un doppio cambio (Farina per Morosato e Bagli per Giardi) che viene però stoppato a metà dal secondo arbitro costringendo la squadra a giocare per un turno senza palleggiatrice. Alla seconda sospensione tecnica l’Altino è di nuovo avanti (16-11) ma la Caf Acli Stella non si arrende mettendo a segno una veloce centrale e un muro con la Palazzetti e aiutata anche da due errori delle avversarie si riavvicina ad un solo punto (17-16). L’allenatore Iurisci della Costruzioni Papa Altino sostituisce la Martillotti, visibilmente affaticata, protagonista del set precedente, con la D’Ercole perdendo efficacia in attacco facendosi prima raggiungere sul 19 pari con un bel mani out della Giardi. Va al turno di battuta la Palazzetti,  nelle ultime partite aveva lasciato a desiderare in questo fondamentale, che con una palla lunga mette in difficoltà la ricezione abruzzese dando la possibilità alle riminesi di rigiocare e di andare a punto con la centrale Ortensi (2 attacchi e un muro nel finale). L’Altino ci mette del suo e mettendo fuori un attacco consegna il parziale alle ospiti per 19 a 25.

Tira brutta aria sulla panchina dell’Altino che ha visto momentaneamente franare la possibilità di fare facilmente propria la partita per tenere vive le speranze di una (im)possibile salvezza in extremis.

Le riminesi approfittano dello stress nervoso al quale sono sottoposte le abruzzesi e giocano il terzo set punto a punto con un paio di mini break per parte sino al punteggio di 9 pari. L’errore in battuta della palleggiatrice Gramaglia e due errori in attacco consecutivi (Scutti e Martillotti) fanno maturare al coach dell’Altino la decisione di operare un doppio cambio di diagonale che apre però il fianco all’attacco della nostra laterale Bologna che mette a segno 4 punti (un muro e tre attacchi a terra) portando in vantaggio la Caf Acli Stella Rimini per 14 a 18. Due aces della Palazzetti, due mani out della Bacciocchi, due splendidi e beffardi pallonetti della Giardi e della Ortensi chiudono il terzo parziale per 19 a 25 spezzando anche l’ultimo, sottilissimo, filo di speranza rimasto alle chietine.

Il quarto set è lo specchio della realtà cruda della retrocessione con le ragazze abruzzesi svotate da ogni stimolo che subiscono sul turno in battuta della Bacciocchi prima un parziale di 0-10 (3-11) e poi un ulteriore 0-4 (4-15). In questa fase è ancora la “Bobo” Bologna a fare la parte del leone mettendo a segno 6 punti personali sfoggiando una varietà di colpi spettacolari tra i quali un pallonetto perfetto. Sul 7 a 19 le riminesi non maramaldeggiano ulteriormente sull’avversario e vanno al controllo della partita(19-25) portando a casa dalla più lunga trasferta del campionato il risultato(1-3) che ci si aspettava da loro: una vittoria piena per la salvezza conquistata sul campo in anticipo rispetto alla fine del campionato.

Il prossimo turno, sabato 3 maggio alle ore 21.00, vedrà la Team 80 del Gabicce, che lotta per la possibilità della promozione diretta alla B1, ospite al Palastella per l’ultima partita in casa che vedrà la squadra festeggiata dal proprio pubblico in un tributo collettivo.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli, vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 9, Bagli 0, Bologna 19, Deluigi n.e., Farina 0., Giardi 10, Jelencovich n.e., Morosato2, Ortensi 13, Padovani lib., Palazzetti 13, Pappacena n.e.

Costruzioni Papa Altino (CH)- All. Iurisci – Annaro 1, D’Ercole 3, Di Francescantonio 2, Gramaglia 0, Martillotti 21, Speranza 8, Rossi 0, Morgia 11,Pace 0, Palazzini 9,Scutti 2, Medoro lib.,Finamore n.e.

Classifica: GS Dannunzana Pescara 59, Team 80 Gabicce 58, Edil Ceccacci Moie 55 ,LAR Battistelli S.Giovanni Mar. 44, CiaoCarb Arabona Manoppello 43, New Font Mori Gubbio 39, Habitat Montegranaro 36 , Roana Mosca Macerata 33,  CAF ACLI STELLA RIMINI 32, Pallavolo Fabriano 30, OMG Galletti Valleceppi PG 23, Costruz. Papa Altino Chieti 22, Pol. Giovanile Lorese 16, Pieralisi Jesi 15.

marino p

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA BRUSCA FERMATA IN CASA

Serie B2 Volley femminile Girone F – 23^ Giornata – Caf Acli Stella Rimini-LAR Battistelli San Giovanni in Marignano 1-3 (25-23, 23-25,13-25,15-25)

HOC OPUS, HIC LABOR EST (Ecco la difficoltà, ecco ciò che v’ha di faticoso) ( Virgilio, Eneide, VI,129). La citazione di questa frase, presa come motto dall’Accademia Olimpica di Vicenza che volle la costruzione del bellissimo Teatro Olimpico di cui l’architetto Andrea Palladio oltre che artefice fu socio fondatore, è stata presa per indicare dove sta il nocciolo della difficoltà: Adesso viene il difficile, il momento di impegnarsi seriamente. 

La sconfitta pesante subita dalla Caf Acli Stella Rimini nel derby con la Lar Battistelli di San Giovanni in Marignano con la vittoria dell’Altino (CH) sul campo della Lorese di Macerata per 2-3 ha ridotto il distacco a  7 punti dalla zona retrocessione, con solo tre partite dalla fine. E dopo la sospensione per le festività pasquali  la squadra riminese  (26 Aprile) andrà in trasferta proprio in Abruzzo per disputare la gara con la Costruzioni Papa Altino contro la quale all’andata aveva faticosamente vinto per 3-2 in un tie break finito 15-13. Insomma non il migliore degli scontri che potevano capitarci perché il rischio, perdendo, è di andare a -4 con ancora sei punti da aggiudicarsi ma che con una vittoria assicurerebbe la salvezza matematica.

Anche in testa alla classifica si è notevolmente complicata la situazione. La vittoria del Team 80 Gabicce e soprattutto la vittoria del Moie (AN) sulla Dannunziana Pescara ha accorciato le distanze tra le tre compagini in testa al girone F che vede così riaperte tutte le possibilità per aggiudicarsi la promozione diretta alla serie superiore senza essere più minacciate dalle squadre inseguitrici per l’inserimento nei play-off. Un fine campionato avvincente e ancora aperto che terrà parecchie società con il fiato sospeso sino alla fine.

Sul campo si è vista una Caf Acli Stella Rimini a due velocità, in una dicotomia che oramai la sta caratterizzando da diverse giornate: si parte in un modo e si finisce in un altro, in un eterno scontro tra l’Yin e Yang del gruppo.

Due ottimi set iniziali, con buone percentuali in tutti i fondamentali, il primo vinto in rimonta per 25 a 23, il secondo più equilibrato perso per 23-25 e poi il crollo, la frana, il collasso (13-25 e 15-25).

La cronaca – LaCaf Acli Stella Rimini affronta lo scontro  con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelencovich.

Primo set subito condotto dalla Lar Battistelli SGM che parte molto concentrata ed attenta soprattutto nella lettura degli attacchi riminesi con un muro ben disposto (5-8) sino ad un vantaggio massimo di 5 punti (6-11). Da un errore in battuta della Lar si apre una fase positiva (7-0 il break) per la Caf Acli Stella con il turno della Pappacena (3 aces consecutivi) che con  un attacco della Bologna e un muro della Ortensi consentono il recupero ed il sorpasso (13-11). Nella fase centrale del set è la Tallevi Diotallevi che sale in cattedra mettendo giù diversi attacchi che portano la Lar sul 14 a 16 per la seconda sospensione e poi sul 16-18. Biselli opera il cambio Bacciocchi per Bologna nel turno dietro e punto a punto si arriva al 21 pari (ingresso della Jelenkovich per la Giardi a rinforzare la difesa). La parte finale vede un mini break della Lar (21-23) costruito con un preciso pallonetto della Lunghi, subito rintuzzato da una bella fast dell’Ortensi che poi va in battuta e, dopo un errore in attacco della Tallevi Diotallevi, mette a segno un ace (24-23). Il set si chiude con un errore in attacco della Lar per 25-23.

Al cambio campo l’allenatore del San Giovanni in Marignano opera una rotazione facendo partire l’alzatrice in P5. Un buon inizio per le stelline che vanno a punto con un ace della Bologna, un attacco doppio più della Pappacena, un bellissimo pallonetto della Giardi seguito da un mani in e da una fast dell’Ortensi (6-5). Una murata e due errori in attacco (Bologna e Giardi) danno il vantaggio al primo time out tecnico alle marignanesi (6-8) che vengono in seguito raggiunte (13 pari) e superate (16-15) grazie ad una ottima fase dell’attacco riminese con diverse palle messe direttamente a terra (due di Giardi, Palazzetti e Ortensi con due veloci centrali e Pappacena con un lungolinea da chirurgo) e ad un errore di formazione fischiato dal secondo arbitro. Poi un errore in battuta dell’Ortensi e una gran murata della Bologna portano le squadre sul 18 -17 quando la Lar mette a segno un parziale di 0 a 4 grazie a tre errori delle riminesi e ad una fast della Montani (18-21). Biselli chiama il primo time out per cercare di riprendere la partita ma nonostante il muro della Pappacena sulla Montani la Lar va a segno con la laterale Lunghi e coglie un ulteriore vantaggio da un errore in attacco della Giardi (19-23). Nuovo time out discrezionale per la Caf Acli Stella Rimini che alla ripresa del gioco trova una superba Giardi (7 punti nel parziale) in un attacco diagonale doppio più che la porta successivamente al proprio turno in battuta, mettendo a segno due aces e il punteggio sul 23 pari. Ma con due attacchi consecutivi che sfruttano il muro delle riminesi la Lar fa sua la frazione di gioco per 23 a 25.

Nel terzo set è Biselli a modificare la rotazione (P3) mettendo in battuta la Pappacena ma la formazione riminese va subito in difficoltà commettendo diversi errori che non può permettersi contro una Lar che si è fatta più determinata e attenta soprattutto in difesa.Subisce prima uno 0-4 (3-9) e poi un ulteriore 0-6 (4-15) nonostante il  coach Biselli cerchi  inutilmente di porre rimedio prima sostituendo la centrale Palazzetti, fermata più volte a muro, con la Farina e poi giocandosi la carta della palleggiatrice Bagli al posto della Morosato ma la partita ormai è compromessa irreparabilmente e va a concludersi per 13 a 25.

Nel quarto set sembra che nel campo della Caf Acli Stella Rimini ci siano degli zombie privi di ogni capacità di reazione e risposta positiva subendo un parziale di 0-11 (2-12) che gela ogni velleità di minimo risultato positivo possibile. Con uno dei peggiori set mai giocati la partita si spegne con le giocatrici  del  San Giovanni quasi incredule per una resa incondizionata da parte delle stelline “spente”. L’agonia termina sul 15 a 25 consegnando il punteggio pieno alla Lar Battistelli e un’enorme delusione per i sostenitori della Caf Acli Stella Rimini presenti in tribuna.

Alla Prossima!!!!!

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 1, Bagli 2, Bologna 9, Farina 3, Giardi 15, Jelenkovich 0, Morosato 1, Ortensi 9, Padovani lib., Palazzetti 4, Pappacena 8, 

LAR Battistelli SGM- All. Matteo Costanzi – Tallevi Diotallevi  22, Montani 16, Lunghi 14, Zambon 9, Cicoria 6, Ginesi 4, Rossi 0, n.e.: Fiorucci, Niccolai, Pagnoni

Classifica:  Dannunziana Pescara 56, Team 80 Gabicce 55, Edil Ceccacci Moie 54, CiaoCarb Arabona Manoppello 43, LAR Battistelli SGM 41, Habitat Montegranaro 36, New Font Mori Gubbio 36, Roana Mosca Macerata 33,  Pallavolo Fabriano 30, CAF ACLI STELLA RIMINI 29, Costruz. Papa Altino Chieti 22, OMG Galletti Valleceppi  20, Pol. Giovanile Lorese 16, Pieralisi Jesi 12

marino

VOLLEY B2 DONNE – BUONA PROVA DI CAF ACLI STELLA A PESCARA

VOLLEY B2 DONNE – 20 ^ Giornata Sabato  22 Marzo 2014 – GS DANNUNZIANA PESCARA – CAF ACLI STELLA RIMINI  3-1   (25-23, 25-17, 25-27, 25-18)

IL PESCE FRITTO DI PESCARA – Come la porzione di pesce fritto del dopo partita, buona ma non abbondante, così il risultato finale non sazia l’appetito al coach Biselli dopo la trasferta in terra abruzzese. La squadra della Caf ACLI Stella Rimini non ha guadagnato punti ma la prestazione resa sul campo ha ancora una volta dimostrato le qualità e la crescita delle ragazze romagnole in questa fase del campionato. Consideriamolo come un buon antipasto in attesa della prossima portata, pardon, partita!!!!!!!

 La Dannunziana Pescara   ha fatto valere la propria superiorità di gioco con i numerosi attacchi portati dalla zona 4 e dalla zona 2 ( 62 punti realizzati nei 4 set) nonostante le numerose palle difese e rigiocate dalle riminesi che però hanno avuto qualche difficoltà  di troppo in fase di ricostruzione del gioco e soprattutto nella chiusura delle azioni d’attacco.

Senza alcun timore reverenziale la Caf ACLI Stella Rimini ha affrontato la squadra prima in classifica, riuscendo ad impensierire non poco l’allenatore Di Rocco (esce dall’incontro completamente afono) che ha rischiato seriamente di perdere il primo set risolto alla fine grazie ad un paio di errori in attacco delle riminesi. (25-23)

Piu facile per le pescaresi il secondo set grazie ad un avvio stentato delle ospiti (6-0) che peserà per tutto il parziale; non riuscendo ad avvicinarsi a più di tre punti alla squadra di casa le stelline perdono lucidità e cedono ulteriormente terreno sul finale chiudendo il set sul 25 a 17.

Equilibratissima la terza frazione di gioco con le romagnole che conducono il gioco e mantengono un vantaggio minimo sulle abruzzesi costrette sempre ad inseguire. La prima battuta per il set point è della Caf ACLI Stella Rimini annullata da un errore in fase di recupero. Seconda occasione (24-25) vanificata da un attacco della Dannunziana solo sporcato dal muro riminese e non recuperato in copertura. Il terzo tentativo (25-26) viene coronato dal successo con un bell’attacco conclusivo della Bologna che fissa il punteggio del set sul 25 a 27.

Il quarto set riparte punto a punto sino al primo tempo tecnico (8-7); poi una serie di errori delle riminesi danno un aiuto insperato alla compagine pescarese che coglie l’occasione per allungare e portarsi in vantaggio di cinque punti alla seconda interruzione tecnica. Alla ripresa é la Dannunziana che commette due errori consecutivi in attacco e subisce un muro dalla centrale Ortensi consentendo alle riminesi di avvicinarsi a meno due (16-14); riaggancio purtroppo flebile con le abruzzesi  che ripartono e staccano definitivamente la Caf ACLI Stella Rimini che non riesce a contenere nella fase finale del set la squadra avversaria e i giochi si chiudono sul punteggio di 25 a 18 e la partita per 3-1.

Prossima partita sabato 29 marzo alle 20,30 in casa contro il Pieralisi Volley di Jesi, fanalino di coda del girone ma non per questo da sottovalutare avendo recentemente battuto proprio la Dannunziana Pescara. Una settimana sotto pressione dunque per le stelline in vista di un incontro che deve portare punti. SON CONTRARIO ALLA PENTOLA ALLA PRESSIONE!!!!! NON SI VEDE LA COTTURA!!! (Massimo Boldi)

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini -All. Andrea Biselli Vice All. Valentina Vandi – Bacciocchi 0, Bagli 0, Bologna 12 Farina n.e., Giardi 8, Jelenkovic n.e., Morosato 1, Ortensi 14, Palazzetti 10, Pappacena 7, Virgili 0, Padovani lib., Deluigi lib.n.e.

GS Dannunziana Pescara: allenatore  Di Rocco – Calista 3, Spagnoli 31, Di Gregorio 3, Colatriano 8, Di Bacco 10, Guadagnino 21,Di Girolamo 2, Ballarini lib., Di Palma n.e., Baldaccini n.e., Delli Pizzi n.e., Capriotti  n.e., Spima lib. n.e.

Classifica  Gs. Dannunziana Pescara 50,Team 80 Gabicce 47 , Edil Ceccacci Moie 45, CiaoCarb Arabona Manopello 41,  Lar Battistelli San Giovanni in M. 35, Habitat Montegranaro 33, Roana Mosca MC 29, New Font Mori Gubbio 29, CAF ACLI STELLA RIMINI 26, Pallavolo Fabriano 24, Costr. Papa Altino Chieti 19,Omg Galletti Valle Ceppi 16 , Pol. Giovanile Lorese 15,  Pieralisi V. Jesi 11

marino

VOLLEY B2 – CARTA (FABRIANO)… CANTA!!!!

VOLLEY B2 DONNE – 19 ^ Giornata - Sabato  15 Marzo 2014 – CAF ACLI STELLA RIMINI PALLAVOLO FABRIANO (AN) 3-0   (25-15,  25-21, 25-18)

Sesta  giornata di ritorno del girone F della serie Nazionale B2 di volley femminile con la Caf Acli Stella Rimini che riceve al Palastella la Pallavolo Fabriano (AN) collocata a quota 21 punti e dunque in posizione prossima alla Stella.

Le Stelline nella partita a Fabriano avevano perso per 3-1 giocando una partita non eccezionale scontando l’assenza della palleggiatrice Morosato. La voglia di riscattare l’opaca prestazione dell’andata era tanta ed il coach Biselli ha saputo motivare le sue ragazze chiedendo una prestazione  di carattere e soprattutto di non concedere nulla alle avversarie.

La Caf Acli Stella Rimini ha giocato concentrata una gara lineare controllando i tentativi di recupero delle avversarie portati quasi esclusivamente dalle centrali imponendo il proprio attacco con una buona prestazione delle bande Pappacena (15 punti) e Bologna (10 punti) e con la capacità della difesa guidata dal libero Padovani di  rigiocare numerosi palloni. Buona la prestazione della regista Morosato che ha saputo distribuire il gioco su tutta la linea d’attacco. Prestazione di squadra complessivamente positiva che ha consentito di conquistare tre punti raggiungendo quota 26 con una partita in meno da giocare e quindi potendo guardare avanti con un poco di pressione in meno sulle spalle. 

Il prossimo turno sabato 22 Marzo alle 18.00 in trasferta a Pescara contro la GS Dannunziana, squadra in lotta per la promozione in B1, balzata nuovamente in prima posizione proprio in questa 19^ giornata a seguito del passo falso di Gabicce, con la quale le stelline avevano fatto un’ottima gara pur perdendo: speriamo in una prestazione altrettanto intensa.

 FORZA RAGA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 L’allenatore Andrea  Biselli fa scendere in campo la palleggiatrice Morosato,  l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (K) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani  potendo disporre dei cambi con la seconda palleggiatrice Bagli, la opposta Virgili, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich (assente il secondo libero Deluigi).

Nel primo set  la Caf Acli Stella Rimini mostra subito la determinazione con la quale ha preparato l’incontro con diversi attacchi portati  dalla Pappacena andando in vantaggio nel primo time out tecnico ( 8-6), continuando ad imporsi anche con l’insidiosa battuta della Morosato (due aces consecutivi), incrementando il vantaggio alla seconda interruzione (16-9). Piccolo calo di concentrazione dopo un errore alla battuta della Pappacena (21-11) che vede il libero Padovani commettere due errori di ricezione consecutivi a cui segue il T.O. chiesto da Biselli. Alla ripresa due errori delle anconetane e due attacchi della Bologna archiviano il set sul punteggio di 25-15.

Il secondo parziale vede la Caf Acli Stella Rimini alla prima sospensione di gioco  sul punteggio di 8 a 6, mantenendo ancora un vantaggio consistente sino al 15-11 quando subisce il ritorno del Fabriano che assesta un parziale di 0-6 passando in vantaggio per 15 a 17. Si apre una fase di gioco in equilibrio dove le riminesi sono costrette ad inseguire prima e poi superare con attacchi doppio-più della Ortensi e con due ace della Palazzetti e Giardi che consentono di chiudere in vantaggio anche il secondo set per 25 a 21.

Le marchigiane non riescono a trovare un modulo di gioco capace di affrontare la partita e alla ripresa del terzo parziale l’allenatore Rossini è costretto a chiamare sul 5-2 il suo primo time out discrezionale urlando in faccia alle giocatrici la propria delusione per la prestazione sino a quel momento data. La reazione della squadra del Fabriano è immediata riuscendo a recuperare le riminesi sul 9 pari per poi andare in vantaggio di due punti sul 12 a 14 quando per la Caf Acli Stella Rimini la centrale Ortensi mette giù un bell’attacco e si conquista il turno di battuta. L’Ortensi in salto float mette a segno due ace ed in seria difficoltà la ricezione delle anconetane consentendo alla nostra linea d’attacco di colpire per tre volte di seguito mettendo a segno un parziale di 7 a 0. Suona la resa incondizionata per le ospiti che innalzano bandiera bianca arrendendosi definitivamente per 25 a 18 cedendo la partita per 3-0.

 Tabellino: Caf Acli Stella Rimini -All. Andrea Biselli Vice All. Valentina Vandi – Bacciocchi 0, Bagli n.e., Bologna 10 Farina n.e., Giardi 6, Jelenkovic n.e., Morosato 2, Ortensi 12, Palazzetti 8, Pappacena 15, Virgili n.e., Padovani lib.

GS Pallavolo Fabriano: allenatore  Rossini – Sonaglia 3, Ciccolini 12, Valente 3, Cerini 12, Mancini 9, Santoni 5, Vincenti lib., Piersigilli 0, Lametti 0, Fattorini n.e., Pallotta n.e.

Classifica   Dannunziana Pescara 47, Team 80 Gabicce 46 ,Gs., Edil Ceccacci Moie 42, CiaoCarb Arabona Manopello 41,  Lar Battistelli San Giovanni in M. 33, Habitat Montegranaro 30, Roana Mosca MC 29, CAF ACLI STELLA RIMINI 26, New Font Mori Gubbio 26, Pallavolo Fabriano 21, Costr. Papa Altino Chieti 19 ,Omg Galletti Valle Ceppi 16 , Pol. Giovanile Lorese 15,  Pieralisi V. Jesi 8.

marino p

VOLLEY B2 DONNE – STELLA SCONFITTA IN TRASFERTA

CIAOCARB ARABONA MANOPPELLO – CAF ACLI STELLA RIMINI 3 – 1   (25-16, 25-20, 17-25, 25-20)
A tambur battente ……… – Ricomincia dopo un turno di pausa la seconda fase del girone F della serie Nazionale B2 di volley femminile con la Caf Acli Stella Rimini in trasferta in terra d’Abruzzo contro la CIAOCARB Arabona Volley di Manoppello Scalo (PE), formazione d’alta classifica, che nella gara di andata aveva perso a Rimini per 3 a 1.
Avevamo già letto qualche commento sulla “calorosa” tifoseria indigena ma quanto vissuto sul campo è stato superiore alle nostre attese! Tamburo e megafono hanno accompagnato senza soluzione di continuità , a parte qualche piccolissima pausa per riposare i polsi  e la pelle del tamburo, l’intero incontro. Sostenute da cotanto sottofondo acustico le abruzzesi hanno dominato i primi due set giocati in sicurezza (25-16 e 25-20).
Poi la sindrome del terzo set, con un punto già guadagnato, ha colto le ragazze della CiaoCarb, complice forse un calo repentino di decibel da parte del pubblico, che sono andate sotto di brutto (6-20) per poi rimontare un poco nel finale di parziale vinto dalla Caf Acli Stella Rimini (17-25).
 Dopo aver disputato brillantemente il terzo set, nel quarto  la Caf Acli Stella Rimini si fa coraggio e costringe all’inseguimento l’Arabona Volley, cercando di conquistarsi meritatamente la possibilità di disputare il tie-break, sino al punteggio di 20 pari quando, ad un passo dall’obiettivo, cede le armi incondizionatamente, commettendo una serie di errori che gli costano il set e la partita.
Nel silenzio dei tamburi (finalmente) si chiude tra gli applausi. Il bilancio dell’incontro, pur non avendo portato punti, resta comunque positivo. In settimana ci sarà da lavorare molto soprattutto in ricezione (troppi errori ed imprecisioni), nella determinazione nel portare gli attacchi (troppi “braccini” e “pallette” buttate a caso) e nel fondamentale del muro che è stato assolutamente insufficiente e mal posizionato (vedi l’opposto sul lungo linea).
 La prossima settimana ci verrà a trovare l’Edil Ceccacci di Moie, quinta classificata, per una difficilissima partita, augurandoci di ripetere la prestazione fatta all’andata sul loro campo.
Cronaca:  Il coach Biselli schiera la palleggiatrice Morosato,  l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani  tenendo a disposizione i cambi con la seconda palleggiatrice Bagli, la opposta Virgili, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi
Nella prima frazione di gioco la Caf  Acli Stella Rimini va in vantaggio nel primo time out tecnico ( 6-8) con una buona partenza ma l’Arabona Volley  ribalta subito il risultato portandosi alla successiva interruzione sul 16-12, andando a incrementare il risultato nella parte finale per chiudere sul 25-16 in scioltezza (cambio Bacciocchi per Bologna e Farina per Palazzetti sul 19-13).
Cambio di campo e stesse formazioni iniziali con una prima parte di set equilibrato ma costellato da diversi errori da entrambe le squadre che non trovano inizialmente il bandolo del gioco (cambio Bacciocchi per Bologna). La squadra abruzzese aumenta l’intensità e va a + 6 al secondo time out tecnico subendo al rientro in campo il ritorno delle romagnole che piazzano un parziale di 0-5 riportandosi ad un solo punto dalle avversarie. Di nuovo sono le padrone di casa a prendere il sopravvento riuscendo ad entrare con i loro attacchi nella difesa della Caf Acli Stella Rimini (cambio di diagonale Virgili per Morosato e Bagli per Giardi).  Il secondo parziale si conclude sul 25 a 20.
Nel terzo set la Caf Acli Stella Rimini inizia alla grande mettendo a terra numerosi e precisi attacchi   ( parziali 3-8 e 6-16) aggiudicandosi  la terza frazione, nonostante un estremo tentativo finale delle ragazze di Manoppello, per 17-25.
Nuovo cambio di campo con le abruzzesi molto preoccupate ; a questo punto non vogliono cedere punti e vanno in vantaggio al primo t.o.t. per 8-5 ma al secondo sono sotto per 14-16 con la Caf Acli Stella Rimini che punto a punto macina gioco. Nuovo sorpasso dell’Arabona Volley sul 20 a 18 con le stelline che successivamente riagganciano il pareggio (20-20) per tenere viva la speranza di andare al tie-break. Ma la sorte ( e gli errori ) aiutano gli audaci  e rumorosi padroni di casa che chiudono il set per 25 a 20 e la partita per 3 a 1.
 Tabellino: Caf Acli Stella Rimini -All. Andrea Biselli Vice All. Valentina Vandi – Bacciocchi 1, Bagli 0, Bologna 8, Farina 0, Giardi 10, Jelenkovich 0, Morosato 3, Ortensi 13, Palazzetti 9, Pappacena 10, Virgili 0, Padovani lib., De Luigi lib. n.e.
CiaoCarb Manopello: all. D’Arielli, Vice All. Gasbarri, – Agostino 15, Belfiglio 19, Bianchi 15, Caldarelli 1, Cocco 0, Dodi 16, Mancini 14, Ricci 0, Cesaroni lib1, Caldarelli G lib2, Di Muzio e Felizzi n.e.
 Classifica  Gs. Dannunziana Pescara 37, Team 80 Gabicce 35, CiaoCarb Arabona Manopello 31, Lar Battistelli San Giovanni in M. 29, Edil Ceccacci Moie, 27,  Habitat Montegranaro 25, Roana Mosca MC 20, Pallavolo Fabriano 18, CAF ACLI STELLA RIMINI 18, Omg Galletti Valle Ceppi 15, New Font Mori Gubbio 14, Costr. Papa Altino Chieti 11, Pol. Giovanile Lorese 9,  Pieralisi V. Jesi 5.

marino p

VOLLEY B2 DONNE: CAF ACLI STELLA AL GIRO DI BOA CON IL VENTO IN POPPA

Sabato 25 Gennaio 2014 13° Giornata Volley femminile Serie B2 Girone F: Caf Acli Stella Rimini – Pol. Giovanile Lorese (MC) 3-0 ( 25-17, 25-14, 27-25 )
 Ultima partita del girone di andata in casa per la Caf Acli Stella Rimini che festeggia con i 3 punti la vittoria sulla Pol. Giovanile Lorese (MC) ed il consolidamento della propria posizione a metà classifica. I  18 punti ottenuti in 13 partite lasciano ben sperare per il raggiungimento dell’obiettivo che la squadra di volley femminile della Polisportiva Stella si era data come neo promossa  al campionato di B2: la salvezza .
Più che il punteggio raggiunto parlano le prestazioni sul campo, specialmente con le squadre leader della classifica. Ricordiamo la partita d’esordio davanti al nostro pubblico contro la CiaoCarb Arabona (CH), “la partita perfetta”e la prima trasferta a Moie (AN) contro la blasonata ed esperta squadra della Edil Ceccacci giocata alla grande e persa  al tie break per 14 a 16. Ed ancora i complimenti ricevuti dall’allenatore della GS Dannunziana Pescara per una partita giocata alla pari senza alcun timore reverenziale. Da ultimo le ottime prestazioni ottenute sia nel derby romagnolo contro la Lar Battistelli di San Giovanni in Marignano sia nella partita recentissima con il Team 80 di Gabicce.

Certamente nel corso di questa prima fase ci sono stati anche momenti meno esaltanti, con prestazioni non brillanti, a volte contro avversarie che potevano sembrare più “abbordabili”, lasciando per strada, forse, qualche punto di troppo.
Ma come sappiamo bene le vittorie e le sconfitte fanno parte del gioco, sono le due facce della stessa medaglia, l’imprevedibilità del risultato finale  nella competizione sportiva.
Dopo la settimana di sospensione il prossimo impegno vedrà le ragazze della Stella, sabato 8 Febbraio alle 18.00, nella difficile e lunga trasferta in terra d’Abruzzo, contro la CiaoCarb Arabona di Manoppello Scalo che vorrà renderci la “cortesia” dell’andata.
 La cronaca: La formazione iniziale della Caf Acli Stella Rimini guidata dall’allenatore Biselli vede alla regia la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le  bande Pappacena e Bologna, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti ed il libero Padovani ; a disposizione la palleggiatrice Bagli, l’opposta Virgili, le schiacciatrici Bacciocchi e Jelenkovich, la centrale Farina ed il secondo libero Deluigi.
Partenza stentata per le due squadre che commettono diversi errori sia in attacco che in battuta; comunque la Caf Acli Stella Rimini si trova in vantaggio sia alla prima interruzione tecnica di gioco (8-6) che alla seconda (16-11) grazie ad un ottima prestazione della Pappacena in questa fase. Infortunio di gioco (al dito della mano) per una delle centrali titolari della Lorese che viene prontamente accompagnata al pronto soccorso dal nostro dott. Zaccaria. Alla ripresa del gioco le riminesi spingono ulteriormente con attacchi corali portati con precisione e, nonostante gli sforzi della difesa delle marchigiane, il set viene archiviato sul punteggio di 25 a 17.
 La seconda frazione di gioco riparte con la Caf Acli Stella Rimini che prende il sopravvento e il controllo  della partita  evitando che la squadra della Lorese  riesca a rientrare in gioco;  sul 17 a 13 nel turno di battuta della Giardi ( 4 aces) con un parziale di 8-0 si chiude il set per 25 a 14. Da segnalare l’ingresso  (23-13) del secondo libero De Luigi che debutta così in B2.
Soddisfatte per il secondo parziale conquistato le stelline nel terzo set, “ça va sans dire”, perdono la concentrazione  e sono costrette ad inseguire la formazione della Pol. Giovanile Lorese ringalluzzita dall’occasione servita loro su di un piatto d’argento. In vantaggio per 6-13 le marchigiane vengono raggiunte sul 13 pari ancora grazie al turno di battuta della Giardi che mette in difficoltà la ricezione dando la possibilità all’Ortensi e alla Bacciocchi, subentrata alla Pappacena, di mettere a segno i loro attacchi. Ma il pareggio è momentaneo e la Lorese torna nuovamente a condurre sino a 17 -21.
Biselli (questa volta) azzecca il cambio facendo rientrare la Pappacena  che infila 5 attacchi e il riaggancio sul 24 pari. Grazie ad un fallo di invasione la Caf Acli Stella Rimini può battere per il primo match point che però viene annullato da un attacco portato sulle mani del muro della Bologna.
Nell’azione successiva è la stessa Bologna che affonda un attacco mani-out dando la possibilità di battere per la seconda volta per il match point, occasione che non viene persa grazie ad un ace del Capitano Ortensi che chiude l’incontro per 26 a 24 e la partita per 3-0.
 Tabellini:
CAF ACLI STELLA: allenatore Andrea Biselli, vice allenatore Valentina Vandi – Bacciocchi 2, Bologna 10, Giardi 8, Morosato 2, Ortensi 11, Palazzetti 6, Pappacena 15, Padovani lib1, Deluigi lib2, ne: Bagli, Farina, Jelenkovich e Virgili
POL. GIOVANILE LORESE: allenatore Piozzi -  Arriva 5, Bernetti 12, Capitani 0, Cecchini 3, Felici 8, Galantini 1, Ragnacci 2, Sgolastra 8, Trasporti 0, Mazza lib., Quintarà e Vallesi n.e.
Classifica: Dannunziana Pescara 35, Team 80 Gabicce 32, Ciaocarb Arabona Manopello 28, LAR Consolini San Giovanni Mar.no 26, Ceccacci Moie 24, Montegranaro 24, CAF ACLI STELLA RIMINI 18; Fabriano 18, Roana Mosca Macerata 17,  Galletti Valleceppi Perugia 15, New Font Mori Gubbio 14, Lorese MC 9, Costr. Papa Altino Chieti 8, Pieralisi Jesi 5.  
Prossima gara in casa sabato 15-02-14 ore 20,30 - CAF ACLI STELLA – MOIE
marino

VOLLEY DONNE B2 – ELOGIO DELLA SCONFITTA

Sabato 18 Dicembre 2014 12° Giornata Volley femminile Serie B2 Girone F – Team 80 Gabicce Volley (PU)- Caf Acli Stella Rimini  3-1 ( 33-31, 24-26, 25-13, 25-21)
Il pubblico di tifosi convenuti nel Pala Bcc di Gradara, bello e nuovo palazzetto pur con scarso e fastidioso impianto di amplificazione, pieno in ogni ordine di posti, alla fine della competizione, ha applaudito lungamente le due compagini per la splendida partita, giocata alla pari nei primi due set (durati un ora e 15 min.), densa di emozionanti scambi tra squadre con diverse motivazioni: la salvezza per la Caf Acli Stella Rimini e la zona Play off per Team 80 Gabicce Volley. Il gioco dei primi due set è stato di buon livello e molto spettacolare.
La Caf Acli Stella Rimini ha dimostrato ancora una volta che può dare gatte da pelare a qualsiasi avversario del suo girone, senza timori reverenziali per nessuno. Alla fine la partita, dal punto di vista del risultato non ha premiato le stelline (un punto, giocando a quei livelli, sarebbe stato meritatissimo) ma ha dato ancora una volta la consapevolezza della forza che questo gruppo può tirare fuori rimanendo compatto e continuando a lavorare con dedizione e tenacia.
 La Caf Acli Stella Rimini guidata dal coach Andrea Biselli affronta il primo parziale di gioco schierando la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le ricevitrici schiacciatrici Pappacena e Bologna, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti ed il libero Padovani; a disposizione la palleggiatrice Bagli, l’opposta Virgili, le bande Bacciocchi e Jelenkovich, la centrale Farina ed il secondo libero Deluigi.
Partenza a razzo per le riminesi che vanno in vantaggio alla prima interruzione tecnica di gioco (6-8) costringendo poi il coach del Team 80 Gabicce, Maurizio Moretti, a spendere i suoi due t.o. discrezionali  sul 8-12 e 9-15 e ad effettuare una serie di cambi. La Caf Acli Stella spinge ulteriormente, aiutata anche da diversi errori delle pesaresi, e si porta in vantaggio di ben 7 punti (10-17) difficilmente colmabile. Le padrone di casa reagiscono mentre le stelline hanno abbassato la guardia e recuperano a 21 pari rientrando in partita. Di qui in avanti punto a punto in un esaltante scambio di attacchi e salvataggi, errori banali e recuperi straordinari, che vedono battere le due squadre diverse volte per il set point sino alla chiusura per 33 a 31 per il Gabicce.
La seconda frazione di gioco riparte con la Caf Acli Stella Rimini galvanizzata dalla bella prestazione che stacca subito la Team 80 e la costringe all’inseguimento che, come nel primo set, viene raggiunto sul punteggio di 21 pari. Ci si aspetta una replica della maratona precedente con le due squadre che cambio palla dopo cambio palla arrivano sul 24 pari dopo che le riminesi avevano servito per il primo set point. Ma prima un pallonetto della Giardi e poi un attacco della Pappacena chiudono il set per 24-26 andando al cambio di campo.
Soddisfatte ma affaticate per il set conquistato le stelline mollano un attimo la tensione e la concentrazione commettendo così un errore fatale contro una squadra come il Gabicce. Rimane solo una squadra in campo, la Team 80 che chiude il terzo parziale per 25-13.
Al quarto set Biselli prova a cambiare la rotazione facendo partire in battuta la Pappacena e l’inizio sembra promettente andando in vantaggio al primo parziale per 5-8. Poi una serie di errori consentono il sorpasso delle marchigiane che vanno al secondo time out tecnico in vantaggio di 5 punti (16-11).
In un ultimo sforzo la Caf Acli Stella, grazie anche all’esperienza delle sue giocatrici, prova a riprendere la partita avvicinandosi pericolosamente sino al 23 a 21 costringendo il coach Moretti a chiamare il time out discrezionale. Un lungo linea e un attacco murato all’Ortensi chiudono l’incontro (25-21) calando il sipario sulla partita.
Prossimo incontro al Palastella sabato 25 Dicembre alle 20.30  per l’ultima partita del girone di andata contro la Pol. Giovanile Lorese (MC) che ci segue in classifica a 9 punti e lotta per la salvezza. E non sarà una passeggiata!!!!!!!!
 Tabellino: Caf Acli Stella Rimini -All. Andrea Biselli, Vice All. Valentina Vandi – Bacciocchi 0, Bagli 0, Bologna 11, Farina 1, Jelenkovich 0, Morosato 3, Ortensi 9, Palazzetti 9, Pappacena 16, Virgili 1, Padovani lib., De Luigi lib. n.e.
Team 80 Gabicce – Allenatore Maurizio Moretti – Battistoni 1, Borelli 7, Capponi 12, Coppi 13,  Franchi A. 3, Franchi E. 0, Fabretti 15, Ghiandoni 7, Parodi 1, Ricci 1, Scola 21,  Magi lib., Lumiati lib.
 Classifica:  Gs. Dannunziana Pescara 32, Team 80 Gabicce 29, Lar Battistelli San Giovanni in M. 26, CiaoCarb Arabona Manopello 25, Edil Ceccacci Moie 24, Habitat Montegranaro 22, Pallavolo Fabriano 18, CAF ACLI STELLA RIMINI 15, Roana Mosca MC 14, New Font Mori Gubbio 13, Omg Galletti Valle Ceppi 12 , Pol. Giovanile Lorese 9, Costr. Papa Altino Chieti 8, Pieralisi V. Jesi 5.
marino p

VOLLEY DONNE SERIE B2 – 11^ GIORNATA – CAF ACLI STELLA LASCIA UN PUNTO ALL’ALTINO

Sabato 11 Gennaio 2014  CAF ACLI STELLA RIMINI – COSTR. PAPA ALTINO CH 3-2 (25- 16, 25-19, 23-25, 17-25, 15-13)

To not say cat if you don’t have it in the bag !!!!!! (Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco)

Al rientro dalla pausa natalizia la Caf Acli Stella Rimini riceve in casa la Costruzioni Papa Altino Volley (CH), formazione abruzzese al penultimo posto in classifica. Sulla carta avrebbe dovuto essere un incontro “facile” e così è sembrato per i primi due set giocati dalle stelline in scioltezza. Al terzo set con un punto già guadagnato, in vantaggio di 5 punti sul risultato di 20 a 15 si rompe la magia e la carrozza trainata dai bianchi destrieri ritorna a essere la zucca tirata dai topolini come nella favola di Cenerentola allo scadere della mezzanotte. Dopo aver perso il terzo set, nel quarto parziale la Caf Acli Stella Rimini è costretta all’inseguimento dell’ Altino Volley che ha ripreso sicurezza nei propri mezzi e lotta con tutte le proprie forze per portare a casa dei punti preziosi, conquistando con caparbietà e meritatamente la possibilità di disputare il tie-break .

Possiamo dire che nei primi due set si è vista un’ottima Caf Acli Stella Rimini che è riuscita a ricompattarsi con tenacia e umiltà sul finale portando a casa almeno due punti. La buona prestazione della Giardi è la sintesi di quanto si va dicendo: una grande concentrazione e determinazione alla fine pagano in termini di ottima prestazione per il raggiungimento di un risultato finale comunque positivo. Si doveva far meglio e aver permesso alle ragazze dell’Altino di rientrare in gara poteva costarci caro.

I due punti conquistati permettono di consolidare la classifica e quindici punti in undici giornate sono un bottino più che soddisfacente per gli obiettivi di salvezza della Caf Acli Stella Rimini.

La settimana prossima trasferta “comoda” perchè vicina ma difficilissima con  Gabicce (si gioca alle 21 a Gradara) augurandoci di ripetere una prestazione all’altezza di quella con la LAR di San Giovanni in Marignano.

 La cronaca: Il coach Biselli schiera la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Bacciocchi e Bologna ed il libero Padovani tenendo a disposizione i cambi con la seconda palleggiatrice Bagli, la opposta Virgili, la centrale Farina, le bande Pappacena (ancora febbricitante) e Jelenkovich.

Nella prima frazione di gioco la Caf Acli Stella Rimini si trova in vantaggio sia nel primo ( 8-5) che nel secondo time out tecnico (16-9), incrementandolo ulteriormente nella parte finale chiudendo sul 25-16 in relativa tranquillità.

Cambio di campo e stessa formazione per le padrone di casa che non trovano eccessive difficoltà ad entrare con i loro attacchi nella difesa della Costr. Papa Altino Volley. Il secondo parziale viene archiviato sul 25 a 19.

Con un punto guadagnato anche nel terzo set la Caf Acli Stella Rimini inizia alla grande proponendo una fotocopia del primo set ( parziali 8-4 e 16-9). Sembra fatta, aria di spogliatoio, doccia calda e via a festeggiare. La Costr. Papa Altino Volley, grazie anche a diversi errori delle stelline (una ricezione e due battute out) si gioca il tutto per tutto e diventa più incisiva soprattutto a muro ( ben 5 attacchi murati in quest’ultima fase) recuperando da 20 a 15 ( sostituzione della Palazzetti con la Farina ) un riaggancio insperato e riescono a portarsi a casa il set per 23-25.

Nuovo cambio di campo con le abruzzesi gasatissime che a questo punto non vogliono tornare a casa a mani vuote; in vantaggio al primo t.o.t. per 5-8 e al secondo per 14 -16 macinano gioco e allungano ulteriormente sul 16 a 22; il tie-break è servito, chiudendo il set per 17 a 25.

Al tie-break dopo un inizio contratto la Caf Acli Stella va al cambio in vantaggio per poi concludere, con qualche ulteriore difficoltà sul finale, per 15 a 13.

CAF ACLI STELLA: allenatore Andrea Biselli, vice Valentina Vandi – Bacciocchi 11, Bagli ne, Bologna 12, Farina 1, Giardi 17, Jelenkovich ne, Morosato 4, Ortensi 18, Palazzetti 10, Pappacena 0, Virgili ne, Padovani lib.

Costruzioni Papa Altino Volley (CH): allenatore IURISCI – Annaro, D’Ercole, Di Francescoantonio , Gramaglia., Martilotti , Medoro, Morgia, Pace, Palazzini, Rossi , Scutti, Speranza, Finamore.

Classifica all’undicesima giornata: Dannunziana Pescara 29, Gabicce 26, Lar S.Giovanni Mar.no 23, Ciaocarb Arabona Manopello 22, Edil Ceccacci Moie 21 , Habitat Montegranaro 19, Fabriano 18, Caf Acli Stella Rimini 15, Roana Mosca Macerata 14, Galletti Valle Ceppi PG 12, New Font Mori Gubbio 10, Lorese Macerata 9,  Costr. Papa Altino Chieti 8 , Pieralisi Jesi 5,