Prenotazione Campo Calcio

cell. 339.7916671 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 196049Totale Visite:
  • 1Visite di oggi:
  • 56Visite di ieri:
  • 532Visite settimana:
  • 96Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
21/11/2017, 00:12
Sereno
Sereno
3°C
Temperatura percepita: 5°C
Pressione: 102 mb
Umidità: 93%
Vento: 0 m/s N
Alba: 7:11
Tramonto: 16:39
Previsione 20/11/2017
Giorno
Soleggiato
Soleggiato
14°C
Previsione 21/11/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato
Parzialmente Soleggiato
14°C
Previsione 22/11/2017
Giorno
Nuvoloso
Nuvoloso
14°C
 

Commenti recenti

  • Alta: Great information. Lucky me I came across your...

  • webmaster: Complimenti alla Stella!

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA ALL’ULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

Serie B2 Volley femminile Girone F – 26^ Giornata – Pol. Giovanile Lorese (MC)-Caf Acli Stella Rimini 3-0 (25-20, 25-21,25-17)

NIENTE DURA, NIENTE DURA E QUESTO LO SAI, PERO’ NON TI CI ABITUI MAI…… (Vasco Rossi – Dannate nuvole, 2014)

Quando finisce una esperienza vissuta intensamente, con passione, ti resta comunque un vuoto interiore, incolmabile. Perché sai che ogni cosa vissuta è comunque una cosa unica e irripetibile …e non ti ci abitui mai. Chissà perché?

Raggiunti gli obiettivi che ci si erano prefissati ora è il tempo dei bilanci che ognuno di noi farà. E sarà sulla base di queste valutazioni individuali (cosa ho fatto e cosa potevo fare, cosa vorrò fare e cosa potrò fare) che sarà possibile poi provare a proporre  una nuova esperienza, un nuovo progetto, ancora insieme .

Sicuramente dal punto di vista umano e sportivo abbiamo vissuto una bellissima pagina della storia della Polisportiva Stella. Non diciamoci addio, ma arrivederci!!!! E adesso diamo il via ai festeggiamenti per questo bel risultato di squadra.

La cronaca: LaCaf Acli Stella Rimini affronta l’ultima partita di campionato con la palleggiatrice Bagli, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (K) e Farina, le schiacciatrici-ricevitrici Bacciocchi e Bologna ed il libero Jelenkovich; per le sostituzioni l’alzatrice Morosato, Pappacena e Padovani; assenti Palazzetti per inderogabili impegni di lavoro e Deluigi per impegni scolastici .

Primo set con la Caf Acli Stella Rimini che è sotto di due punti alla prima sospensione e poi in ulteriore svantaggio sino al punteggio di 11-7. Due break consecutivi consentono alle riminesi il recupero ed il sorpasso andando alla seconda sospensione tecnica in vantaggio per 13 a 16. Pronta la risposta della Lorese che mette a segno un parziale di 4 a 0 e si riporta sopra di un punto (17-16). L’ultima parte vede un equilibrio sino al 20 pari quando su errore in battuta della Bologna (sostituita dalla Padovani nel giro dietro) inizia una fase positiva per l’attacco delle marchigiane che chiudono il set per 25 a 20.

Seconda frazione e formazione inalterata per la Caf Acli Stella Riminiche parte subito in difficolta con il coach Biselli che chiama il primo t.o. sul 6-2 recuperando un punto di svantaggio alla prima sospensione (8-5). Le ragazze della Pol. Giovanile Lorese sono alla loro partita di addio essendo oramai retrocesse e danno tutto per lasciare almeno un buon ricordo al pubblico che le ha seguite. Sul 13 a 9 Biselli opera il cambio di regia inserendo la Morosato al posto della Bagli recuperando, anche con l’inserimento (14-12) difensivo della Padovani per la Bologna, sino al 16 a 14. Il proseguimento del set vede comunque prevalere le marchigiane, nonostante i numerosi tentativi delle romagnole in attacco e con numerose palle recuperate in difesa (buona la prestazione della Jelenkovich soprattutto in copertura) che si aggiudicano la seconda frazione per 25 a 21.

Il terzo set vede in campo  Pappacena e Bacciocchi,  Bagli palleggiare opposta alla Giardi e le due centrali Ortensi e Farina che provano a recuperare una partita orami compromessa. Subito due parziali negativi 4-0 e 6-0 danno la misura della difficoltà dell’impresa con Biselli che chiama t.o. sul 10 a3. Ma oramai la spina è staccata e solo sul punteggio di 24 a 12 si assiste ad un risveglio agonistico che dà vita a lunghi scambi di colpi tra le due squadre. La partita termina per 25 a 17 e 3-0 per la Lorese.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini – All. Andrea Biselli vice all. Valentina Vandi – Bacciocchi 5, Bagli 0, Bologna 11, Farina 4, Giardi 6, Jelenkovich lib., Morosato 3, Ortensi 7, Padovani 0, Pappacena 2

Pol. Giovanile Lorese – All. Piozzi – Arriva 6, Bernetti 17, Cruciani ne, Felici 7, Fuglini 1, Galantini 1, Mazza L. ne, Ragnacci 5, Scolastra 1, Trasarti lib.

Classifica: GS Dannunzana Pescara 65, Team 80 Gabicce 63, Edil Ceccacci Moie 58,LAR Battistelli SGM 49,CiaoCarbArabonaMannoppello 46, , New Font Mori Gubbio 41, Habitat Montegranaro39, Roana Mosca Macerata 33,  CAF ACLI STELLA RIMINI 33, Pallavolo Fabriano 31, OMGGalletti Valleceppi  26, Costruz. Papa Altino Chieti 25, Pol. Giovanile Lorese 19, Pieralisi Jesi15.

Marino P.

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA BRUSCA FERMATA IN CASA

Serie B2 Volley femminile Girone F – 23^ Giornata – Caf Acli Stella Rimini-LAR Battistelli San Giovanni in Marignano 1-3 (25-23, 23-25,13-25,15-25)

HOC OPUS, HIC LABOR EST (Ecco la difficoltà, ecco ciò che v’ha di faticoso) ( Virgilio, Eneide, VI,129). La citazione di questa frase, presa come motto dall’Accademia Olimpica di Vicenza che volle la costruzione del bellissimo Teatro Olimpico di cui l’architetto Andrea Palladio oltre che artefice fu socio fondatore, è stata presa per indicare dove sta il nocciolo della difficoltà: Adesso viene il difficile, il momento di impegnarsi seriamente. 

La sconfitta pesante subita dalla Caf Acli Stella Rimini nel derby con la Lar Battistelli di San Giovanni in Marignano con la vittoria dell’Altino (CH) sul campo della Lorese di Macerata per 2-3 ha ridotto il distacco a  7 punti dalla zona retrocessione, con solo tre partite dalla fine. E dopo la sospensione per le festività pasquali  la squadra riminese  (26 Aprile) andrà in trasferta proprio in Abruzzo per disputare la gara con la Costruzioni Papa Altino contro la quale all’andata aveva faticosamente vinto per 3-2 in un tie break finito 15-13. Insomma non il migliore degli scontri che potevano capitarci perché il rischio, perdendo, è di andare a -4 con ancora sei punti da aggiudicarsi ma che con una vittoria assicurerebbe la salvezza matematica.

Anche in testa alla classifica si è notevolmente complicata la situazione. La vittoria del Team 80 Gabicce e soprattutto la vittoria del Moie (AN) sulla Dannunziana Pescara ha accorciato le distanze tra le tre compagini in testa al girone F che vede così riaperte tutte le possibilità per aggiudicarsi la promozione diretta alla serie superiore senza essere più minacciate dalle squadre inseguitrici per l’inserimento nei play-off. Un fine campionato avvincente e ancora aperto che terrà parecchie società con il fiato sospeso sino alla fine.

Sul campo si è vista una Caf Acli Stella Rimini a due velocità, in una dicotomia che oramai la sta caratterizzando da diverse giornate: si parte in un modo e si finisce in un altro, in un eterno scontro tra l’Yin e Yang del gruppo.

Due ottimi set iniziali, con buone percentuali in tutti i fondamentali, il primo vinto in rimonta per 25 a 23, il secondo più equilibrato perso per 23-25 e poi il crollo, la frana, il collasso (13-25 e 15-25).

La cronaca – LaCaf Acli Stella Rimini affronta lo scontro  con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelencovich.

Primo set subito condotto dalla Lar Battistelli SGM che parte molto concentrata ed attenta soprattutto nella lettura degli attacchi riminesi con un muro ben disposto (5-8) sino ad un vantaggio massimo di 5 punti (6-11). Da un errore in battuta della Lar si apre una fase positiva (7-0 il break) per la Caf Acli Stella con il turno della Pappacena (3 aces consecutivi) che con  un attacco della Bologna e un muro della Ortensi consentono il recupero ed il sorpasso (13-11). Nella fase centrale del set è la Tallevi Diotallevi che sale in cattedra mettendo giù diversi attacchi che portano la Lar sul 14 a 16 per la seconda sospensione e poi sul 16-18. Biselli opera il cambio Bacciocchi per Bologna nel turno dietro e punto a punto si arriva al 21 pari (ingresso della Jelenkovich per la Giardi a rinforzare la difesa). La parte finale vede un mini break della Lar (21-23) costruito con un preciso pallonetto della Lunghi, subito rintuzzato da una bella fast dell’Ortensi che poi va in battuta e, dopo un errore in attacco della Tallevi Diotallevi, mette a segno un ace (24-23). Il set si chiude con un errore in attacco della Lar per 25-23.

Al cambio campo l’allenatore del San Giovanni in Marignano opera una rotazione facendo partire l’alzatrice in P5. Un buon inizio per le stelline che vanno a punto con un ace della Bologna, un attacco doppio più della Pappacena, un bellissimo pallonetto della Giardi seguito da un mani in e da una fast dell’Ortensi (6-5). Una murata e due errori in attacco (Bologna e Giardi) danno il vantaggio al primo time out tecnico alle marignanesi (6-8) che vengono in seguito raggiunte (13 pari) e superate (16-15) grazie ad una ottima fase dell’attacco riminese con diverse palle messe direttamente a terra (due di Giardi, Palazzetti e Ortensi con due veloci centrali e Pappacena con un lungolinea da chirurgo) e ad un errore di formazione fischiato dal secondo arbitro. Poi un errore in battuta dell’Ortensi e una gran murata della Bologna portano le squadre sul 18 -17 quando la Lar mette a segno un parziale di 0 a 4 grazie a tre errori delle riminesi e ad una fast della Montani (18-21). Biselli chiama il primo time out per cercare di riprendere la partita ma nonostante il muro della Pappacena sulla Montani la Lar va a segno con la laterale Lunghi e coglie un ulteriore vantaggio da un errore in attacco della Giardi (19-23). Nuovo time out discrezionale per la Caf Acli Stella Rimini che alla ripresa del gioco trova una superba Giardi (7 punti nel parziale) in un attacco diagonale doppio più che la porta successivamente al proprio turno in battuta, mettendo a segno due aces e il punteggio sul 23 pari. Ma con due attacchi consecutivi che sfruttano il muro delle riminesi la Lar fa sua la frazione di gioco per 23 a 25.

Nel terzo set è Biselli a modificare la rotazione (P3) mettendo in battuta la Pappacena ma la formazione riminese va subito in difficoltà commettendo diversi errori che non può permettersi contro una Lar che si è fatta più determinata e attenta soprattutto in difesa.Subisce prima uno 0-4 (3-9) e poi un ulteriore 0-6 (4-15) nonostante il  coach Biselli cerchi  inutilmente di porre rimedio prima sostituendo la centrale Palazzetti, fermata più volte a muro, con la Farina e poi giocandosi la carta della palleggiatrice Bagli al posto della Morosato ma la partita ormai è compromessa irreparabilmente e va a concludersi per 13 a 25.

Nel quarto set sembra che nel campo della Caf Acli Stella Rimini ci siano degli zombie privi di ogni capacità di reazione e risposta positiva subendo un parziale di 0-11 (2-12) che gela ogni velleità di minimo risultato positivo possibile. Con uno dei peggiori set mai giocati la partita si spegne con le giocatrici  del  San Giovanni quasi incredule per una resa incondizionata da parte delle stelline “spente”. L’agonia termina sul 15 a 25 consegnando il punteggio pieno alla Lar Battistelli e un’enorme delusione per i sostenitori della Caf Acli Stella Rimini presenti in tribuna.

Alla Prossima!!!!!

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 1, Bagli 2, Bologna 9, Farina 3, Giardi 15, Jelenkovich 0, Morosato 1, Ortensi 9, Padovani lib., Palazzetti 4, Pappacena 8, 

LAR Battistelli SGM- All. Matteo Costanzi – Tallevi Diotallevi  22, Montani 16, Lunghi 14, Zambon 9, Cicoria 6, Ginesi 4, Rossi 0, n.e.: Fiorucci, Niccolai, Pagnoni

Classifica:  Dannunziana Pescara 56, Team 80 Gabicce 55, Edil Ceccacci Moie 54, CiaoCarb Arabona Manoppello 43, LAR Battistelli SGM 41, Habitat Montegranaro 36, New Font Mori Gubbio 36, Roana Mosca Macerata 33,  Pallavolo Fabriano 30, CAF ACLI STELLA RIMINI 29, Costruz. Papa Altino Chieti 22, OMG Galletti Valleceppi  20, Pol. Giovanile Lorese 16, Pieralisi Jesi 12

marino

VOLLEY B2 DONNE

La nostra squadra di Volley B2 CAF ACLI STELLA giocherà sabato 12 aprile al palastella alle ore 20,30 con il LAR-BATTISTELLI di San Giovanni in Marignano, unico derby di B femminile della nostra provincia riminese.

E’ importante per CAF ACLI STELLA raccimolare punti per muovere la classifica e raggiungere la salvezza matematica senza dover attendere le ultime gare. Con quella di domani rimangono quattro gare: in casa con LAR BATTISTELLI, poi fuori casa ad Altino CH, la squadra  diretta inseguitrice, ancora in casa con il Gabicce, che si trova in zona play-off, e a finire a Loro Piceno con la Lorese già retrocessa.

Il LAR è squadra molto forte e si è ripresa da numerosi infortuni e malattie (ha tuttora il libero titolare fuori squadra per infortunio) e CAF ACLI STELLA spera di ripetere la bella prova dell’andata che l’ha vista disputare una ottima gara perdendo al tiebreach per 3 a 2.

Abbiamo giocato all’andata alla vigilia di Natale e ora al ritorno siamo in vicinanza della Pasqua. Non per questo la squadra si sente in vacanza, tutt’altro.

I tifosi e gli appassionati sono invitati a sostenere numerosi le ragazze di CAF ACLI STELLA.

Sabato inoltre si giocherà al Palastella (ore 17,15) un importante incontro della 1^ divisione fra STELLA e BVOLLEY (Bellaria e Viserba) e domenica mattina alle ore 11,15 altra gara di 2^ divisione con STELLA B e Rubicone in Volley.

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA IN TRASFERTA A GUBBIO

Serie B2 Volley femminile Girone F 22^ Giornata – New Font Mori Gubbio-Caf Acli Stella Rimini 3-2 (18-25, 21-25, 25-17, 25-18, 15-13)

SONO IL SIGNOR WOLF, RISOLVO PROBLEMI (PULP FICTION,Q. Tarantino USA 1994). A chi non piacerebbe avere a disposizione un sig. Wolf che all’occorrenza ci togliesse dagli enormi problemi che ci siamo creati? Un tipo arrogante ed antipatico ma che sa cosa bisogna fare per togliersi dall’impaccio e uscirne fuori. Il Gubbio ha trovato il suo sig. Wolf nella schiacciatrice Verdacchi che ha sbrogliato una matassa che vedeva la squadra del New Font Mori sotto per 0-2 e ha saputo rimontare e vincere al tie-break di misura (13-15) una Caf Acli Stella Rimini a corrente alternata, in grado di impensierire ed impegnare seriamente ogni compagine incontrata nel girone ma con qualche problema di continuità di rendimento e lucidità di gioco soprattutto quando si fa sentire la stanchezza fisica e la pressione dell’avversario.

Le ragazze riminesi escono comunque a testa alta, anche se deluse, da una partita intensa, a tratti entusiasmante con scambi di colpi da ambo le parti, con un punto conquistato su un campo difficile.

A + 9 dalla zona retrocessione con solo 4 incontri da sostenere e 12 punti da conquistare non è ancora possibile rilassarsi e dunque bisogna stringere i denti e pensare alla prossima gara che vedrà ospitare al Palastella, sabato 12 aprile alle ore 20,30, la LAR Battistelli di San Giovanni in Marignano (il ritorno del derby riminese che all’andata finì 3-2 per la LAR)  che con 38 punti in classifica è matematicamente esclusa dalla possibilità di accedere ai play off e dunque con scarse motivazioni ma non per questo più arrendevole.

Alè STELLA!!!!!!!!!!!!!!

La cronaca: Formazione confermata dal coach Biselli  per la Caf Acli Stella Rimini con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, l’opposta Virgili, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi.

Primo set subito in vantaggio con la Caf Acli Stella Rimini che con la linea d’attacco comincia a  mettere giù dei bei palloni non trovando ostacoli nel muro e nella difesa delle umbre che hanno grosse difficoltà in ricezionee non riescono ad imbastire azioni offensive sufficienti a contenere il distacco (4-8) (5-16) nelle due sospensioni tecniche. Nella parte finale il coach riminese opera il cambio tra le centrali Farina e Palazzetti e tra le opposte Virgili e Giardi controllando il primo parziale che si chiudeper 18 a 25.

Più equilibrato i secondo set che vede il Gubbio più ordinato in campo con la difesa che ha preso le misure e comincia a contenere efficacemente gli attacchi delle romagnole proponendo delle belle rigiocate e dei lunghi scambi. In luce per la Caf Acli Stella Rimini la Pappacena che libera il braccio e mette in mostra il suo campionario di colpi ( 6 punti personali nel set) mentre entra in ombra il fondamentale della battuta con ben quattro errori. Sul punteggio di 18 a 17 Biselli opera il cambio Bacciocchi per Bologna nel turno di battuta e grazie a tre errori in attacco delle eugubine e un mani-out della Pappacena opera un break che consente di portare a casa anche la seconda frazione di gioco (21-25) e un punto in saccoccia.

Il terzo set inizia con la squadra del New Font Mori Gubbio che reagisce cambiando rotazione (P6) e mettendo in battuta la Verdacchi che in salto mette in seria difficoltà la ricezione riminese. La formazione umbra poi è aiutata da numerosi errori in tutti i fondamentalicommessi dalle riminesi ( inutili i rinforzi difensivi portati dall’ingresso della Bacciocchi per la Bologna e della Jelenkovich per la Giardi) che non trovano la strada per provare a chiudere la partita che resta  sotto il controllo delle padrone di casa sino alla fine (25-17).

Al cambio di campo la Caf Acli Stella Rimini mostra segni di affaticamento e subisce troppo gli attacchi delle avversarie riuscendo comunque a mantenere un equilibrio sostanziale, grazie anche al doppio cambio operato da Biselli sul 13-9 con l’ingresso della Virgili per la Morosato e della Bagli per la Giardi, sino al 16-15 quando dopo l’ennesimo errore in battuta delle riminesi la palla va alla Verdacchi che con le sue bordate scardina letteralmente la ricezione riminese con due aces consecutivi (19-15). L’ingresso della Bacciocchi per la Bologna non risolve i problemi di ricezione che restano immutati subendo nel turno successivo altri due aces. Con il morale sotto i tacchi le stelline alzano le braccia (25-18), raccolgono i pezzi e si preparano al tie break.

Al tiebreak il Gubbio sembra assolutamente determinato con  una Caf Acli Stella Rimini visibilmente provata. Si va con cambio palla sino al 6 pari quando le umbre mettono a segno un mini break con due muri consecutivi sull’Ortensi e vanno al cambio sul punteggio di 8 a 6. Al cambio le stelline provano a raccogliere le ultime energie psico-fisiche rimastee riescono a portarsi in vantaggio per 9 a 10 per poi essere di nuovo superate sul 12-10. L’ultima carta da giocare è l’ingresso in battuta della Bacciocchi che accende l’ultima speranza per le riminesi (12 pari) per poi spegnersi con un ulteriore errore in battuta. La partita finisce per 15-13 a favore del New Font Mori Gubbio che vince meritatamente l’incontro per 3-2.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 0, Bagli 0,Bologna 10, Deluigi n.e., Farina 0, Giardi 12, Jelenkovich 0, Morosato1, Ortensi 13, Padovani lib., Palazzetti 10, Pappacena 16, Virgili 1

New Font Mori Gubbio- All. Mattoni – Ragnacci 20, Verdacchi 24, Cerbella 9, Sannipoli 4, Vecchietti 8, Marcacci 5, Bianconi 4, Passeri lib., Ciliegi n.e., Zannella n.e., Pompili n.e.

Classifica: GS Dannunziana Pescara 56, Team 80 Gabicce 52, Edil Ceccacci Moie 51, CiaoCarb Arabona Manoppello 42, LAR Battistelli S. Giovanni Mar. 38, Habitat Montegranaro 35, New Font Mori Gubbio 34, Roana Mosca Macerata 31, Pallavolo Fabriano 30, CAF ACLI STELLA RIMINI 29, Costruz. Papa Altino CH 20, OMG Galletti Valleceppi PG 17, Pol. Giovanile Lorese 15, Pieralisi Jesi 12. (retrocedono le ultime 4 squadre)

marino p

Partite da disputare

12-04-14 al Palastella ore 20,30 – CAF ACLI STELLA – LAR SAN GIOVANNI MARIGNANO

26-04-14 ad Altino CH ore 18,30 – Papa Altino CH – CAF ACLI STELLA

03-05-14 al Palastella ore 21,00 – CAF ACLI STELLA – Gabicce

10-05-14 a Loro Piceno ore 18,00 – Lorese – CAF ACLI STELLA

 

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA CON JESI PER LA SALVEZZA

Serie B2 Volley femminile Girone F – 21^ Giornata – Caf Acli Stella Rimini-Pieralisi Volley Jesi (AN) 3-2 (16-25, 19-25, 25-9, 25-23, 15-9)

PER ASPERA AD ASTRA (Attraverso le asperità alle stelle) – Arrivare al successo (le stelle) non è affatto facile e la strada che porta ad esso è piena di asperità. Che non fosse una partita semplice lo si sapeva ma che diventasse così difficile non era nelle più pessimistiche delle aspettative. Il nuovo ingresso nel Pieralisi Jesi della palleggiatrice Hawa Bara con trascorsi nella Foppapedretti in A1 ed in B1con il Filottrano nella stagione 2010-11, ha sicuramente elevato il livello del collettivo marchigiano per qualità e quantità di distribuzione di gioco.

E’ stata una lunga doccia fredda durata per i primi due set per le riminesi che sono riuscite, con difficoltà e in rimonta, a strappare la vittoria alle jesine al quinto set. Le coronarie del coach Biselli ,messe a dura prova ancora una volta, non sono ancora affatto al riparo da ulteriori rischi in quanto 8 punti dalla zona retrocessione a cinque partite dalla fine non sono ancora sufficienti per garantire l’agognata salvezza.

La prossima trasferta di sabato 5 Aprile vedrà la Caf Acli Stella Rimini contro il New Font Mori Gubbio (PG) che nelle ultime sette partite ha collezionato sei vittorie  ed una sola sconfitta contro il Pescaradimostrando di essere una squadra in ottima forma con la quale sarà divertente confrontarsi all’insegna dello spettacolo del volley.

ANDREA, STAI SERENO!!!!!!!!!!!!!

La cronaca: Formazione tipo in campo per la Caf Acli Stella Rimini con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (K) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, l’opposta Virgili, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi.

Primo set subito condotto dal Pieralisi Volley Jesi che con la opposta Alessandrini comincia a forzare le giocate anche da seconda linea, non trovando ostacoli nel muro delle romagnole che rispondono con gli attacchi  delle centrali Palazzetti ed Ortensi  non  sufficienti a contenere il distacco (3-8) (10-16) nelle due sospensioni tecniche. La parte finale è dominata dal muro marchigiano (ben 5 punti contro 1) incrementando il vantaggio e chiudendo il parziale per 16-25.

Al cambio campo Biselli opera una rotazione facendo partire la Palazzetti in battuta ma il risultato non cambia dovendo ancora subire gli attacchi potenti dell’opposta Alessandrini servita benissimo dalla palleggiatrice Hawa Bara. Ci sono comunque segni di risposta da parte delle stelline che cominciano a mettere a punto la difesa condotta dal libero Padovani, risolvendo a proprio favore diversi scambi lunghissimi. La linea d’attacco riminese comincia a macinare gioco anche con le laterali Giardi, Pappacena e Bologna servite dalla distribuzione della Morosato, ma il divario tra le due compagini resta netto e anche la seconda frazione resta ad appannaggio dello Jesi per 19 a 25.

Il terzo set inizia con una Caf Acli Stella Rimini che sa di non potersi permettere di perdere tre punti e aiutata da numerosi errori commessi dalle marchigiane colpite dalla sindrome del terzo, si trova la strada spianata per provare a recuperare la partita. L’allenatore Sabbatini sul 16 a 6 da per persa la frazione di gioco e mette in campo il secondo libero e due giovani giocatrici puntando tutto sul set successivo. La Stella ha gioco facile e chiude per 25 a 9 mettendo una grossa ipoteca sulla restante parte dell’incontro.

Lo Jesi cambia rotazione e parte in P3 (P1 gli altri set) provando a risistemare le pedine sulle scacchiera di gioco. Ma è la Caf Acli Stella Rimini ad alimentarne la speranza di vittoria mettendo in fila ben cinque attacchi fuori distribuiti su tutta la linea e regalando un vantaggio al primo t.o.t. di cinque punti (3-8). Biselli chiama il suo time-out (4-10) sull’errore di ricezione della Padovani ( 2 su 44 ricezioni con un 86%) provando a rimettere ordine tra le fila riminesi. Alla ripresa del gioco comincia a lavorare finalmente il muro romagnolo(4 nel set) ed inizia il recupero (12-16). Il coach Biselli rinforza la difesa e fa entrare nel giro dietro prima la Jelenkovich al posto della Giardi e la Bacciocchi al posto della Bologna cercando di arginare il gioco delle avversarie, ma sul 14 a 19 deve spendere il secondo t.o.t. per fermare un nuovo break delle marchigiane.

Con il rientro in prima linea della Giardi e poi della Bologna si concretizza il recupero e sul 19 a 21 è l’allenatore marchigiano a fermare il gioco in un Palastella che comincia a credere nella possibilità di recupero sostenendo al massimo la propria squadra ormai lanciata.

L’ultima fase del set vede prima il sorpasso del Caf Acli Stella Rimini (22-21) con  successivo  pareggio dello Jesi sul 23 e la possibilità delle riminesi di battere per il set point aggiudicato da uno splendido attacco dell’Ortensi (25-23).

Al tiebreak si va con una Stella galvanizzata dalla ennesima prova di carattere e con uno Jesi visibilmente provato e deluso. Si inizia in equilibrio con cambio palla sino al 5 pari quando le riminesi mettono a segno un mini break e vanno al cambio sul punteggio di 8 a 6. Al cambio le stelline danno il meglio di se stesse e mettono a segno una serie di attacchi doppio più e mani out (3 la Ortensi, 2 la Bologna) che frastornano la difesa del Pieralisi con il colpo di grazia finale inferto dalla Giardi che chiude il set per 15 a 9 e la partita per 3 a 2.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli – vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 1, Bagli n.e.,Bologna 16, Deluigi n.e., Farina n.e., Giardi 13, Jelenkovich 0, Morosato 0, Ortensi 20, Padovani lib., Palazzetti 18, Pappacena 10, Virgili n.e.-

Pieralisi Jesi- All. Sabbatini Luciano – Diaz 8, Bassotti n.e., Cecconi lib1, Martucci 17, Pettinari n.e., Kus 18, Monna ne., Alessandrini 17, Perelli 0, Castellucci 8, Bellesi lib2, Bianchella 0, Romagnoli n.e., Bacchieca n.e., Hawa 2.

Classifica: GS Dannunzana Pescara 53, Team 80 Gabicce 49, Edil Ceccacci Moie 48,CiaoCarb Arabona Manoppello 41, LAR Battistelli S.Giovanni Mar.no 35, Habitat Montegranaro 35,New Font Mori Gubbio 32, Roana Mosca Macerata 29, CAF ACLI STELLA RIMINI 28, Pallavolo Fabriano 27, Costruz. Papa Altino CH 20, OMG Galletti Valleceppi PG 17, Pol. Giovanile Lorese 15, Pieralisi Jesi 12.

marino p

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA IN GROSSA DIFFICOLTA’

Volley femminile Campionato Nazionale serie B2 Girone F –  8 Marzo 2014 – Roana Mosca Mc -Caf ACLI Stella Rimini 3-0 (25-21, 25-21, 25-21)

La festa delle donne ……….. di Macerata!!!! solo le ragazze del Roana Mosca Macerata festeggiano appieno l’8 marzo con una vittoria netta sulla Caf ACLI Stella Rimini che non è riuscita a ripetere le prestazioni di livello delle ultime partite disputate. Una gara da interpretare (e da dimenticare presto) senza ricorrere alla scusante della discontinuità degli allenamenti effettuati in settimana dovuta ad alcune assenze per febbre influenzale.

Le marchigiane hanno dominato l’incontro sfruttando la superiorità espressa dalle bande che hanno totalizzato ben 43 punti (28+16) nei tre set disputati. Il muro delle riminesi non è riuscito quasi mai a contrastare gli attacchi ed a nulla sono valse le numerose difese del libero Padovani lasciato spesso solo a coprire gran parte del campo. Diverse imprecisioni ed errori dell’attacco del Caf ACLI hanno facilitato il successo delle maceratesi che salgono a 26 punti lasciando a quota 23 sia il Rimini che il Gubbio. Le stelline dovranno affrontare una settimana dura in preparazione del prossimo incontro di sabato 15 marzo a Rimini con la squadra del Fabriano (21 punti) contro la quale diventa quasi obbligatorio vincere per rimanere in zona salvezza.

Forza e coraggio, guardiamo avanti.

Nella splendida cornice del Palasport della Lube di Macerata sono scese in campo le ragazze guidate dal coach Andrea Biselli nella formazione tipo: Morosato alla regia con la Giardi opposta, la Bologna e la Pappacena di banda, le due centrali Ortensi e Palazzetti ed il libero Padovani. La palleggiatrice Bagli, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich, l’opposta Virgili ed il secondo libero Deluigi sono a disposizione per le sostituzioni.

Inizio del primo set stentato per le romagnole con il Roana Mosca che comincia a portare i suoi attacchi con la Caschetto (miglior realizzatrice dell’incontro con 28 punti) andando in vantaggio sia nella prima che nella seconda sospensione tecnica (8-4 e 16-12). In luce per la Caf ACLI Stella Rimini la centrale Palazzetti che mette a segno 7 punti nel parziale (14 nei tre set) che non bastano a ridurre però il distacco ed il primo set si chiude per 25-21 a favore delle marchigiane.

Il secondo parziale inizia con un vantaggio iniziale del Caf ACLI Stella Rimini (2-5) subito recuperato e sopravanzato (18-15) dal Roana Mosca sostenuta ancora dagli attacchi delle due bande e dalla difesa attenta del libero Quintini. Le stelline si avvicinano nell’ultima parte della frazione ma non riescono ad ipotecare il set che viene chiuso con l’ennesimo attacco della Caschetto (25-21).

Il terzo set vede ancora le maceratesi davanti (8-5) che poi subiscono il ritorno delle ragazze del Caf ACLI Stella (14-16) nel tentativo di conquistare almeno un set. Contro break delle marchigiane (19-17) con risposta immediata delle riminesi (19-20) per poi andare in pareggio sul 21 con la Morosato che va a battere in rete. Le ultime speranze vengono spente da un nuovo attacco del Roana e da due errori in difesa delle riminesi che cedono definitivamente di nuovo sul 25-21 e 3-0 la partita.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini -All. Andrea Biselli Vice All. Valentina Vandi – Bacciocchi 1, Bagli n.e., Bologna 9, Farina 1, Giardi 7, Jelenkovich 0, Morosato 1, Ortensi 4, Palazzetti 14, Pappacena 3, Virgili n.e., Padovani lib., De Luigi lib.

Roana Mosca Macerata: All. Giacomo Giganti  – Bonfigli 5, Caschetto 28, Carpera 2, Giorgi 16, Lombardi 13, Mengascini 0, Storani 2, Quintini lib.,  n.e. Creti, Piccinini, Verdicchio

Classifica : Team 80 Gabicce 46, Gs. Dannunziana Pescara 44, Edil Ceccacci Moie 39, CiaoCarb Arabona Manopello 38 , Lar Battistelli San Giovanni in M. 33, Habitat Montegranaro 30, Roana Mosca MC 26,  CAF ACLI STELLA RIMINI 23, New Font Mori Gubbio 23, Pallavolo Fabriano 21, Omg Galletti Valle Ceppi 16, Costr. Papa Altino Chieti 16, Pol. Giovanile Lorese 15,  Pieralisi V. Jesi 8

marino p

VOLLEY DONNE B2 – CAF ACLI STELLA SORPRENDE IN TRASFERTA A SAN GIOVANNI IN MARIGNANO

Sabato 21-12-13- LAR SAN GIOVANNI MAR.NO –  CAF ACLI STELLA RIMINI-3-2 (21-25 18-25 25-21 27-25 15-6)
La partita di sabato 21 dicembre è stata un vero derby, aperto ad ogni risultato, ben giocato da entrambe le squadre, con frequenti ribaltamenti di gioco, lunghi scambi e numeroso pubblico plaudente.
Un confronto in serie B fra due formazioni abituate da tempo a confrontarsi in altre categorie inferiori e che in questa stagione debuttano entrambe nella serie nazionale.
LAR più attrezzata per la categoria ha già racimolato un bel bottino di vittorie e di punti e si trova al secondo posto della classifica mentre CAF ACLI STELLA ha incontrato maggiori difficoltà iniziali fornendo risultati alterni.
Ma oggi il risultato è stato strepitoso per la CAF ACLI STELLA che nei primi due set ha giocato con grande determinazione e disinvoltura per poi cedere gli altri sia per un calo di tensione sia per il grande sforzo prodotto dal LAR.
Il tecnico Biselli presenta la solita formazione con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani  tenendo a disposizione i cambi con la seconda palleggiatrice Bagli, la opposta Virgili, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovic ed il secondo libero Deluigi.
Nel primo set Caf Acli Stella parte molto titubante ed incerta soprattutto nelle ricezioni e dopo pochi scambi si trova sotto per 8 a 1. Poi poco a poco prende fiducia e comincia a giocare e portarsi in vantaggio sul 11 a 10. Biselli sostituisce Bologna con Bacciocchi sul 12 a 11, vantaggio che verrà mantenuto fino a termine con un margine fino a 5 punti sul 19 a 24.
Nel secondo set ci si aspettava la reazione delle marignanesi ma Caf Acli ha tenuto molto bene il campo e ha mantenuto il vantaggio dalle prime battute fino alla fine.
Viceversa nel terzo set la LAR MARIGNANO ha approfittato di un certo rilassamento della CAF ACLI STELLA che ha mantenuto il contatto fino ai 15 punti per poi mano a mano lasciare spazio al LAR che ha chiuso a proprio vantaggio il set per 25 a 21.
Il terzo set è stato molto più combattuto (durata 36 minuti) e le due squadre hanno lottato palla su palla per tutto il set. La CAF ACLI STELLA ha avuto a disposizione la palla del set sul 24 a 23 ma non è riuscita a fare punto dopo un lunghissimo scambio. Poi ancora punto a punto fino all’ultimo lunghissimo scambio terminato a favore del LAR che chiude il set per 27 a 25.
L’ultimo set del tie-break non ha avuto storia perché sulle ali dell’entusiasmo le ragazze del LAR hanno tenuto in scacco quelle di CAF ACLI STELLA che non hanno mai dato la sensazione di poter far proprio l’incontro.
Alla fine calorosi applausi per tutti.
Rimane comunque per la CAF ACLI STELLA la soddisfazione di aver giocato una bella gara con una delle squadre più blasonate del girone F.
Si chiude così con la conquista di un punto prezioso questo anno 2013 in cui  CAF ACLI STELLA, con la guida di Biselli, ha trovato tante soddisfazioni come la vittoria della COPPA EMILIA-ROMAGNA e quella del Campionato di Serie C nonché l’iscrizione a questo Campionato nazionale di serie B2 che per il momento la vede nella zona centrale della classifica con l’obiettivo di poterla mantenere e consolidare.
Prossimo turno in casa sabato 11-01-2014 ore 20,30 con Costr.Papa Altino Chieti.
LAR SAN GIOVANNI MAR.NO: allenatore Matteo Costanzi, Cicoria 9, Fiorucci 0, Ginesi 3, Godenzoni 0, Lunghi 11, Montani 12, Talevi Diotallevi 27, Rossi 0, Pagnoni ne, Rossi o, Zambon 8, lib Angelini.
CAF ACLI STELLA: allenatore Andrea Biselli, vice allenatore Valentina Vandi – Bacciocchi 4, Bagli ne, Bologna 7, Farina ne,  Giardi 11, Jelenkovich 0, Morosato 0, Ortensi 18, Palazzetti 17, Pappacena 13, Virgili ne, Padovani lib., Deluigi lib ne.
Classifica: Dannunziana Pescara 26, Team 80 Gabicce 23, LAR Consolini San Giovanni Mar.no 23, Ciaocarb Arabona Manopello 22, Ceccacci Moie 18, Montegranaro 16, Fabriano 15, Roana Mosca Macerata 14, CAF ACLI STELLA RIMINI 13, New Font Mori Gubbio 10, Lorese Macerata 9, Galletti Valleceppi Perugia 9, Costr. Papa Altino Chieti 7, Pieralisi Jesi 5.

VOLLEY DONNE SERIE B2 – IMPORTANTE VITTORIA DELLA CAF ACLI STELLA

Sabato 14-12-13 – CAF ACLI STELLA RIMINI-NEW FONT MORI GUBBIO (PG) 3-2 (25- 19, 16-25, 25-20, 21-25, 16-14)

E’ meglio una deludente vittoria o una bella sconfitta????  Dipende da che punto di vista si guarda la partita.

Sicuramente la squadra eugubina torna soddisfatta, e forse anche con qualche motivo di rammarico, dalla trasferta in terra di Romagna  portando a casa un punto ampiamente meritato.

Delusa invece la Caf Acli Stella Rimini, nonostante i due punti, che non riesce a gestire il vantaggio sul  2-1 facendosi raggiungere sul 2 pari rischiando nel finale la sconfitta al tie-break.

Prestazione deludente per mancanza di lucidità e determinazione nei momenti topici dell’incontro con distribuzione di palla lenta e monotona, bassissime percentuali in attacco per le bande e per l’opposta, troppi errori difensivi, con muro inefficace (quante mani-out!) e in copertura con tanti pallonetti subiti; in positivo la prestazione delle due centrali Ortensi e Palazzetti, con percentuali d’attacco ben oltre il 50%.

Caf Acli Stella Rimini vince e aggancia a quota 12 la Roana Mosca di Macerata e va a più 3 dalla Lorese (MC) che ha strappato un punto al fortissimo Team 80 Gabicce.

Il coach Biselli mette in campo  la palleggiatrice Morosato,  l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani  tenendo a disposizione i cambi con la seconda palleggiatrice Bagli, la opposta Virgili, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi.

Nella prima frazione di gioco la Caf Acli Stella Rimini inizia alla grande con un parziale di 9-0 andando in vantaggio 12 a 4 mantenendo il distacco di 8 punti sino al 21-13.  Sbandamento nella parte finale delle stelline, con un recupero della New Font Mori che si riporta a meno 3 (21-18) non riuscendo comunque l’aggancio della Caf Acli Stella Rimini che chiude il set sul 25-19.

Cambio di campo e stessa formazione per la squadra riminese che inanella qualche errore di troppo e si trova ad affrontare una difesa più attenta ed il muro delle umbre che ha preso le misure soprattutto agli attacchi delle bande andando sotto di 4 punti al secondo time out tecnico (12-16). La linea di attacco va in tilt con una serie di errori e a nulla servono le manovre del coach Biselli che prima effettua un cambio inserendo la Bacciocchi per la Pappacena, poi è costretto a chiamare i due time out a disposizione (12-18 e 12-21) e infine cambia anche la Giardi con la Virgili; ma a parte una timida rimonta (16-23) si cedono le armi e il Gubbio si prende il secondo set (16-25).

Tutto da rifare per la squadra di casa che prova a ripartire affidandosi alle mani esperte della Giardi che inizia con due attacchi positivi. Problemi di ricezione per la Bologna (vistosa fasciatura al braccio sinistro) che viene subito sostituita dalla Bacciocchi. In difficoltà anche la squadra umbra che sul 11-10 sbaglia 4 attacchi consecutivi concedendo un vantaggio inaspettato alla squadra di casa che sfruttando l’abbrivio e gli attacchi della Palazzetti e della Giardi portano a conclusione la terza frazione di gioco per 25 a 20 e la partita sul 2-1.

Un punto preso non va mai reso, ma il resto bisogna guadagnarselo!!! Inizio di quarto set equilibratissimo fino al primo time out tecnico con la Caf Acli Stella Rimini sopra per 8 a 7. Le eugubine mettono la quarta e con un 0-6 arrivano al secondo time out tecnico in vantaggio di ben 5 punti ulteriormente incrementato ad 8 sul 15-23. Reazione disperata ma ormai tardiva delle riminesi che provano ad accorciare con tre aces della Morosato, andando comunque a perdere il set sul punteggio di 21 a 25 e dando la possibilità alle avversarie di giocarsi il secondo punto alla roulette del tie-break.

Due attacchi vincenti della Palazzetti galvanizzano il pubblico che subito dopo ripiomba nella disperazione dovuta a tre errori consecutivi che portano in vantaggio per 3-6 le ospiti. Poi sale in cattedra la Ortensi che mette a segno 2 attacchi e un muro riconquistando la parità sul 7. Si va al cambio campo con il New Font in vantaggio di un punto subito recuperato con un ace della Ortensi. Poi con tre attacchi irresistibili della Palazzetti la Stella prende il largo portandosi sul 12 a 8; sembra fatta ma prima l’errore in battuta della Ortensi, poi un attacco murato alla Bologna e una palla in rete della Palazzetti riaprono momentaneamente i giochi portando il Gubbio sul 12-11 quando Biselli chiama il time out.

Alla ripresa del gioco un errore in attacco dell’opposto eugubino e un attacco veloce della Palazzetti consegnano il primo match-point alla Caf Acli Stella Rimini (14-11). Per ben tre volte le ragazze della New Font Mori riescono ad annullare la palla decisiva riportandosi sul 14 pari andando così ai vantaggi. Un attacco sulle mani del muro avversario della Bologna consegna nuovamente la palla del servizio per aggiudicarsi la partita. Biselli rischia il cambio e mette dentro a battere la Bacciocchi per la Bologna. Scende il silenzio in campo, nessuno vorrebbe essere nei panni di chi deve battere per il punto finale. Ma la “Bac” non delude le aspettative e mette a segno uno splendido ace archiviando la partita sul 16 a 14 per il 3 a 2 finale.

Prossimo turno in trasferta sabato prossimo alle 18,30 contro la LAR Adolfo Consolini a San Giovanni in Marignano, squadra di alta classifica.

CAF ACLI STELLA: allenatore Andrea Biselli, vice allenatore Valentina Vandi – Bacciocchi 3, Bagli 0, Bologna 13, Farina 1,  Giardi 14, Jelenkovich 0, Morosato 4, Ortensi 18, Palazzetti 18, Pappacena 5, Virgili 0, Padovani lib., Deluigi lib ne.

NEW FONT MORI GUBBIO PG: allenatore Mattoni – Bianconi 5, Cerbella 9, Marcacci 8, Ragnacci 20, Sannipoli A. 1, Sannipoli S. ne, Verdacci 28, Zannella 8, Passeri lib. , Ciliegi  lib.2 ne.

Classifica: Dannunziana Pescara 23, Team 80 Gabicce 21, Ciaocarb Arabona Manopello 21, LAR Consolini San Giovanni Mar.no 21, Ceccacci Moie 18, Montegranario 15, Fabriano 14, CAF ACLI STELLA RIMINI 12, Roana Mosca Macerata 12, Lorese Macerata 9, New Font Mori Gubbio 8, Galletti Valleceppi Perugia 6, Pieralisi Jesi 5, Costr. Papa Altino Chieti 4.

marino p

E’ meglio una deludente vittoria o una bella sconfitta???? Dipende da che punto di vista si guarda la partita.

Sicuramente è meglio non farsi dire “giocato bene, bel gioco, bella squadra, la migliore squadra finora incontrata insieme al LAR S. Giovanni”, come così ci ha detto l’allenatore della Dannunziana Pescara (prima in classifica) che a Rimini ha vinto 3 a 0: le partite più importanti per la classifica vanno comunque vinte e questo la Caf Acli Stella ha oggi fatto recuperando nei momenti difficili come sul 14 pari nel quinto set decisivo (già a Jesi la settimana prima nell’altra importante partita per la salvezza aveva vinto due set col minimo scarto). Questi sono i sintomi di una buona volontà di restare in corsa per la salvezza, poi si vedrà e forse si arriverà a vincere giocando bene. 

La partita era difficile per la posta in gioco ed è stata molto tesa, giocata molto bene dalle stelline solo nel primo set (se giocasse sempre in quel modo sarebbe a contendere i primi posti a squadre più blasonate) e complessivamente la gara è risultata senz’altro positiva.

-  marcello d

VOLLEY DONNE SERIE B2 – CAF ACLI STELLA CONFUSA VA ALLA TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA

Sabato 23-11-13 FABRIANO 3 – CAF ACLI STELLA RIMINI 1 (25-18  25-22  18-25..26-24)
Continua la serie negativa per  Caf Acli Stella Rimini che subisce la terza sconfitta consecutiva sul campo del Fabriano.
Non serve come giustificazione per il mancato successo l’impossibilità di schierare la palleggiatrice Morosato (problema muscolare) che è stata degnamente sostituita dalla Gambuti essendo ancora indisponibile per infortunio anche l’altra palleggiatrice Bagli.
Le ragioni di una prestazione al di sotto di quelle che sono le potenzialità della squadra, molto distanti da quelle messe in mostra nelle prime gare, vanno dunque ricercate all’interno del gruppo districando il bandolo della matassa.
Non aiuta certamente piangersi addosso ma rimboccarsi le maniche e moltiplicare gli sforzi e, soprattutto, credere fermamente di potercela fare.
 La Caf Acli Stella Rimini affronta la partita con la Gambuti alla regia, opposta Giardi, centrali Ortensi e Palazzetti, bande Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; in panchina a disposizione del coach Biselli, l’opposta Virgili,  bande Baciocchi e Jelencovich, centrale Farina e l’alzatrice Morosato infortunata.
 Primo set equilibratissimo sino al secondo time out tecnico che vede le padrone di casa in vantaggio per un solo break, con la squadra riminese che non riesce ad agganciare il risultato, cedendo sul finale con un parziale di 5 a 0 per 25 a 18.
Cambio di campo ed è il Caf Acli Stella nel secondo set, sia nella prima che nella seconda interruzione tecnica, a trovarsi in vantaggio di due punti sulla squadra marchigiana che nell’ultima parte del set riesce prima a portarsi sul 22 pari e infine a chiudere la frazione di gioco per 25 a 22.
La delusione  è stampata sui volti delle stelline e dell’allenatore Biselli che appena iniziato il terzo set, come un artista astratto che ribalta le regole della prospettiva, cambia ogni riferimento alla squadra avversaria: sul 3-2 sostituisce la schiacciatrice Pappacena con l’opposta Virgili, poi sul 4-3 l’opposta Giardi con la schiacciatrice Bacciocchi e al 7-5 la centrale Palazzetti con la Farina. La Caf ACLI recupera il pari sul 12-12 e si porta in vantaggio per 14 a 16 e quindi allunga ulteriormente nella parte conclusiva del set chiudendo lo a proprio favore per 25-18. 
Nell’avvio della quarta frazione di gioco restano dentro la Bacciocchi per Pappacena e la Farina per la Palazzetti e rientra la Giardi come opposto. Con due aces della Gambuti si va sul 6-8 alla prima interruzione tecnica dopo che Palazzetti era rientrata sul 4-6. Il gruppo sembra ricompattato, corroborato e deciso a provare a portare via almeno un punto da Fabriano. Biselli decide un nuovo cambio rimettendo in campo la Pappacena per la Bologna nel giro dietro sul punteggio di 8 a 10. Grazie alla splendida prestazione del libero Padovani che ha difeso numerosi attacchi avversari e alle ritrovate centrali Ortensi e Palazzetti (5 punti ognuna nel parziale) si arriva in vantaggio al 23 -24 con a disposizione il set-point. Uno scambio lunghissimo tra le due compagini con rocamboleschi recuperi finisce purtroppo a favore delle ragazze del Fabriano che riconquistano la parità e rimettono in gioco la partita. Altri lunghi scambi vanno a favore del Fabriano che vince di slancio il set per 26 a 24 e la gara per 3 a 1.
Sabato prossimo 30 Novembre al PalaStella salirà la prima in classifica GS Dannunziana Pescara che vanta sei vittorie su sei partite.  PIOVE SUL BAGNATO !?!?!?!?!?!?!?
 CAF ACLI STELLA: allenatore Andrea Biselli, vice allenatore Valentina Vandi – Bacciocchi 7, Bologna 12, Farina 2, Gambuti 6, Giardi 10, Jelenkovich 0, Morosato n.e., Ortensi 14, Palazzetti 8, Pappacena 6, Virgili 1,  Padovani lib.
 FABRIANO: allenatore Rossini Porfirio  -  Balducci n.e., Cerini 11, Ciccolini 7, Fattorini n.e., Malefora n.e., Mancini Palamoni 15, Palazzi, Pallotta 0, Persigilli 0,  Santoni 11, Sonaglia 7, Valente 4, Vincenti lib
 Classifica: Dannunziana Pescara 17, Lar S.Giovanni Mar.no 15, Team 80 Gabicce 13, Ciaocarb Arabona Manopello 12, Edil Ceccacci Moie 12, Fabriano 11, Roana Mosca Macerata 11,  Habitat Montegranaro 10, Caf Acli Stella 7, Mori Gubbio 5, Pieralisi Jesi 5, Lorese Macerata 3, Galletti Valle Ceppi PG 3, Costr. Papa Altino Chieti 2
mp

VOLLEY DONNE B2 – VITTORIA ALLA STELLA CON TANTA FATICA

Volley femminile serie B2 Girone F – 2 Novembre 2013

CAF ACLI STELLA Rimini – OMG GALLETTI Ponte Valle Ceppi PG – 3-1 ( 26-24, 23-25, 25-18, 28-26).

Una fatica inutile. e la Stella continua a vincere!!!!!!!

Come punizione per avere sfidato gli dei, Sisifo fu condannato da Giove a spingere un masso dalla base alla cima di un monte e ogni volta che si avvicinava alla vetta il masso gli rotolava nuovamente giù, e di nuovo doveva ricominciare la scalata, per l’eternità, senza mai riuscire nell’impresa.

Cosi devono essersi sentite le ragazze dell’OMG Galletti Ponte Valle Ceppi che hanno cercato con caparbietà ma inutilmente di portare via dei punti dal PalaStella mettendo a dura prova la resistenza delle riminesi del Caf ACLI Stella.

Partita dal risultato incerto sino all’ultima palla che ha permesso alla Caf ACLI Stella di tirare un sospiro di sollievo per i tre punti tondi conquistati dal coach Andrea Biselli e da tutta la squadra che è stata messa in difficoltà, oltre che dalle avversarie, dai primi acciacchi stagionali e dal garbino. La fatica si è fatta sentire e i numerosi errori da ambo le parti sono la testimonianza di una partita combattutissima ma non bella, con moltissime palle rigiocate più e più volte e spesso alla fine sprecate.

La formazione iniziale scende in campo con l’alzatrice Morosato opposta alla Giardi, le centrali Ortensi e Palazzetti, le bande Pappacena e Bologna ed il libero Padovani e pronte alle sostituzioni la seconda alzatrice Gambuti, la centrale Farina, le mani Bacciocchi e Jelenkovich, l’opposta Gaia e il secondo libero DeLuigi.

Il primo set parte con uno 0-3 con due aces subiti che costringono Biselli a chiamare il primo tiebreak. La reazione è istantanea e si va al time-out tecnico in vantaggio per 8-5. La squadra ospite recupera e alla seconda sospensione il punteggio segna 14-16 per poi passare a 18-22 per il massimo vantaggio raggiunto. La Caf ACLI Stella infila un parziale di 5 a 0 con degli attacchi doppio più che consentono di giocarsi la fine del parziale e di portalo a casa per 26 a 24. 

Il secondo set vede le due compagini costantemente appaiate senza riuscire a prevalere le une sulle altre. Biselli rinforza la difesa sostituendo la Bologna con la Bacciocchi e poi la Giardi con la Jelenkovich nel giro dietro mentre il tecnico delle umbre si gioca il cambio di diagonale sul 21-20 azzeccando la mossa vincente e portandosi a casa il set.

Il terzo parziale inizia in salita per la Caf ACLI Stella con la squadra ospite che mette a segno due break andando al primo time-out tecnico in vantaggio di quattro punti. Due attacchi decisivi e tre errori delle ospiti ci consentono la rimonta ed il pareggio sul 10 per poi proseguire l’abbrivio con quattro attacchi della Pappacena (la migliore in campo) e il cambio della Palazzetti (febbricitante) con la Farina. Il risultato finale a favore della squadra di casa si fissa sul 25-18.

Per nulla scoraggiate le Perugine si giocano alla pari l’ultimo set, il più intenso della serata per volume di gioco e qualità degli attacchi vincenti (20) portati dalle stelline che chiudono, con due perle delle Pappacena, l’incontro per 28-26.

La prossima settimana trasferta nelle Marche a Montegranaro (FM) sperando di avere tutta la squadra al meglio della forma (comunque ogni vittoria porta sempre alla migliore forma).

P.S. – grande impresa di Biselli che sfida le cabaliste e indossa le scarpe nuove, regalo della squadra per il compleanno.

Tabellino: allenatore Andrea Biselli, vice allenatore Valentina Vandi – Bacciocchi 1, Bologna 15, Farina 4, Giardi 8, Jelenkovich 0, Morosato 2, Ortensi 12, Palazzetti 4, Pappacena 25, Padovani lib., n.e. Deluigi, Gambuti, Virgili

Classifica: Dannunziana Pescara 8, Team 80 Gabicce 8, Fabriano 8, Caf Acli Stella 7, Ciaocarb Arabona Manopello 6, Lar S.Giovanni Mar.no 6, Edil Ceccacci Moie 5, Montegranaro 4, Roana Mosca Macerata 3, Mori Gubbio 2, Pieralisi Jesi 2, Galletti Valle Ceppi PG 1, Costr. Papa Altino Chieti 0

mp