Prenotazione Campo Calcio

cell. 339.7916671 CLICCA QUI

Squadre e risultati

Dove siamo

Utenti collegati

Visite del sito

  • 189970Totale Visite:
  • 3Visite di oggi:
  • 51Visite di ieri:
  • 357Visite settimana:
  • 57Media al giorno:
  • 07/05/2009A partire dal:

Previsioni Meteo

Rimini
21/09/2017, 03:36
Sereno
Sereno
12°C
Temperatura percepita: 13°C
Pressione: 102 mb
Umidità: 81%
Vento: 0 m/s S
Alba: 6:56
Tramonto: 19:09
Previsione 21/09/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato
Parzialmente Soleggiato
23°C
Previsione 22/09/2017
Giorno
Parzialmente Soleggiato
Parzialmente Soleggiato
23°C
Previsione 23/09/2017
Giorno
Nuvoloso
Nuvoloso
23°C
 

Commenti recenti

TROFEO DELLE PROVINCE EMILIANE DI BEACH VOLLEY – ARIANNA PARISI SECONDA CLASSIFICATA

Un plauso alla nostra Arianna Parisi che è stata convocata dalla selezione regionale di beach volley per partecipare a Cesenativo al TROFEO DELLE PROVINCE EMILIA-ROMAGNA UNDER 18 di Beach volley e dove nella scorsa domenica 11-05-14, in coppia con Arnone Alba di Sassuolo nella squadra regionale “Progetto 1″ ha conseguito un’ottima seconda posizione dietro solo alla coppia della selezione  Provincia Forlì-Cesena.

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA ALL’ULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

Serie B2 Volley femminile Girone F – 26^ Giornata – Pol. Giovanile Lorese (MC)-Caf Acli Stella Rimini 3-0 (25-20, 25-21,25-17)

NIENTE DURA, NIENTE DURA E QUESTO LO SAI, PERO’ NON TI CI ABITUI MAI…… (Vasco Rossi – Dannate nuvole, 2014)

Quando finisce una esperienza vissuta intensamente, con passione, ti resta comunque un vuoto interiore, incolmabile. Perché sai che ogni cosa vissuta è comunque una cosa unica e irripetibile …e non ti ci abitui mai. Chissà perché?

Raggiunti gli obiettivi che ci si erano prefissati ora è il tempo dei bilanci che ognuno di noi farà. E sarà sulla base di queste valutazioni individuali (cosa ho fatto e cosa potevo fare, cosa vorrò fare e cosa potrò fare) che sarà possibile poi provare a proporre  una nuova esperienza, un nuovo progetto, ancora insieme .

Sicuramente dal punto di vista umano e sportivo abbiamo vissuto una bellissima pagina della storia della Polisportiva Stella. Non diciamoci addio, ma arrivederci!!!! E adesso diamo il via ai festeggiamenti per questo bel risultato di squadra.

La cronaca: LaCaf Acli Stella Rimini affronta l’ultima partita di campionato con la palleggiatrice Bagli, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (K) e Farina, le schiacciatrici-ricevitrici Bacciocchi e Bologna ed il libero Jelenkovich; per le sostituzioni l’alzatrice Morosato, Pappacena e Padovani; assenti Palazzetti per inderogabili impegni di lavoro e Deluigi per impegni scolastici .

Primo set con la Caf Acli Stella Rimini che è sotto di due punti alla prima sospensione e poi in ulteriore svantaggio sino al punteggio di 11-7. Due break consecutivi consentono alle riminesi il recupero ed il sorpasso andando alla seconda sospensione tecnica in vantaggio per 13 a 16. Pronta la risposta della Lorese che mette a segno un parziale di 4 a 0 e si riporta sopra di un punto (17-16). L’ultima parte vede un equilibrio sino al 20 pari quando su errore in battuta della Bologna (sostituita dalla Padovani nel giro dietro) inizia una fase positiva per l’attacco delle marchigiane che chiudono il set per 25 a 20.

Seconda frazione e formazione inalterata per la Caf Acli Stella Riminiche parte subito in difficolta con il coach Biselli che chiama il primo t.o. sul 6-2 recuperando un punto di svantaggio alla prima sospensione (8-5). Le ragazze della Pol. Giovanile Lorese sono alla loro partita di addio essendo oramai retrocesse e danno tutto per lasciare almeno un buon ricordo al pubblico che le ha seguite. Sul 13 a 9 Biselli opera il cambio di regia inserendo la Morosato al posto della Bagli recuperando, anche con l’inserimento (14-12) difensivo della Padovani per la Bologna, sino al 16 a 14. Il proseguimento del set vede comunque prevalere le marchigiane, nonostante i numerosi tentativi delle romagnole in attacco e con numerose palle recuperate in difesa (buona la prestazione della Jelenkovich soprattutto in copertura) che si aggiudicano la seconda frazione per 25 a 21.

Il terzo set vede in campo  Pappacena e Bacciocchi,  Bagli palleggiare opposta alla Giardi e le due centrali Ortensi e Farina che provano a recuperare una partita orami compromessa. Subito due parziali negativi 4-0 e 6-0 danno la misura della difficoltà dell’impresa con Biselli che chiama t.o. sul 10 a3. Ma oramai la spina è staccata e solo sul punteggio di 24 a 12 si assiste ad un risveglio agonistico che dà vita a lunghi scambi di colpi tra le due squadre. La partita termina per 25 a 17 e 3-0 per la Lorese.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini – All. Andrea Biselli vice all. Valentina Vandi – Bacciocchi 5, Bagli 0, Bologna 11, Farina 4, Giardi 6, Jelenkovich lib., Morosato 3, Ortensi 7, Padovani 0, Pappacena 2

Pol. Giovanile Lorese – All. Piozzi – Arriva 6, Bernetti 17, Cruciani ne, Felici 7, Fuglini 1, Galantini 1, Mazza L. ne, Ragnacci 5, Scolastra 1, Trasarti lib.

Classifica: GS Dannunzana Pescara 65, Team 80 Gabicce 63, Edil Ceccacci Moie 58,LAR Battistelli SGM 49,CiaoCarbArabonaMannoppello 46, , New Font Mori Gubbio 41, Habitat Montegranaro39, Roana Mosca Macerata 33,  CAF ACLI STELLA RIMINI 33, Pallavolo Fabriano 31, OMGGalletti Valleceppi  26, Costruz. Papa Altino Chieti 25, Pol. Giovanile Lorese 19, Pieralisi Jesi15.

Marino P.

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA CON IL GABICCE CONFERMA IL BUON MOMENTO

Sabato 3 maggio 2014 – Caf Acli Stella Rimini -TEAM 80 Gabicce 2-3 (25-22, 21-25, 25-22, 16-25, 12-15)

L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE …….. Non capita spesso durante un campionato sportivo di potere affrontare una gara senza il peso e l’ansia del risultato finale, senza lo stress da prestazione, con quella “insostenibile leggerezza dell’essere” che ci consente di fare le cose che sappiamo fare senza la paura di sbagliare.

Caf Acli Stella Rimini si è trovata in questa fortunatissima e rara condizione nell’ultima partita disputata di fronte al proprio pubblico (l’ultima del campionato sarà in trasferta sabato prossimo 10 maggio alle ore 18,00 a Mogliano con la Pol. Giovanile Lorese di Macerata) incontrando TEAM 80 Gabicce, seconda in classifica ad un solo punto dalla capolista Dannunziana Pescara e dunque ancora in lotta per la promozione diretta alla serie superiore.

La “leggerezza” era palpabile e visibile solo su una parte del campo di gioco, divisa da una rete come sospesa a mezzaria dalla “pesantezza” della responsabilità di dovere vincere a tutti i costi.

Ed il carico differente sulle spalle delle ragazze si è visto tutto; una Caf Acli Stella Rimini disinvolta e sicura che ha costretto all’inseguimento per tutta la gara la TEAM 80 Gabicce nervosa e tesa che solo alla fine del  tie break è riuscita a far prevalere la propria superiorità tecnica (la classifica è li a dimostrarla).

Il coach Biselli nel corso della gara ha dato spazio a tutte le ragazze della rosa “STELLARE” dando dimostrazione ancora una volta che nella squadra della Caf Acli Stella Rimini sono tutte utili e nessuna indispensabile e che è la forza del gruppo a fare la differenza.

Le stelline dopo avere salutato nel migliore dei modi il numerosissimo pubblico convenuto al PalaStella danno appuntamento al prossimo anno, sempre in B2!!!!!!!!!!

La cronaca

Caf Acli Stella Rimini affronta lo scontro con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (K) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi.

Primo set in equilibrio con la Caf Acli Stella Rimini che affronta senza alcun timore le ragazze del Team 80 che parte molto decisa andando inizialmente in vantaggio (4-7) per poi subire un parziale di 5-0 con due muratone ed un attacco della Bologna e due aces della Morosato (9-7). Le pesaresi si riportano in parità (9-9) per poi subire un nuovo break con due mani out e un doppio più (Bologna e Giardi) sino a 12-9. Si arriva alla seconda sospensione tecnica con le romagnole sopra di 3 punti grazie anche a due errori in attacco delle avversarie (16-13). Alla ripresa del gioco coach Moretti comincia ad operare il primo dei 4 cambi che farà sino alla fine del set. LaCaf Acli Stella va ancora a punti con una straordinaria “Bobo” Bologna(19 punti totali) sino al punteggio di 20 a 17 quando Biselli decide l’ingresso della centrale Farina per la Palazzetti. Sul finale tre errori consecutivi delle riminesi consentono l’aggancio a quota 22 da parte della Team 80 che vede la possibilità di giocarsi la vittoria del parziale. L’allenatore Biselli opera il cambio Pappacena con Bacciocchi in battuta, arma letale per tutte le ricezioni, costringendo all’errore di costruzione di attacco delle avversarie che consegnano il parziale alle padrone di casa (25-22).

Al cambio campo la formazione riminese vede la Farina confermata nel sestetto iniziale con il set che sembra la fotocopia del precedente con coach Moretti che opera il cambio della palleggiatrice sul punteggio di 6 a 7. Qualche errore di troppo delle stelline consente al Gabicce di andare in vantaggio e di mantenerlo, nonostante il rinforzo in difesa della Jelenkovich per la Giardi e il cambio in regia con la Bagli al posto della Morosato operato da Biselli, sino alla fine del parziale chiuso con altri due errori (una battuta e un attacco out) sul 21 a 25 per le ospiti.

Il terzo set vede in campo la Bacciocchi e la Bologna laterali, la Bagli a palleggiare opposta alla Giardi e le due centrali Ortensi e Farina la quale inizia con un errore in battuta ricambiato subito e con gli interessi dalla squadra avversaria (errore di battuta e due errori in attacco) che costringe il tecnico Moretti a chiamare subito il primo t.o. e successivamente cambiare nuovamente la Capponi decisamente in serata negativa. Per la Caf Acli Stella salgono in cattedra le bande Bacciocchi e Bologna (7 punti in questa fase di gioco) che consentono un vantaggio di 3 punti (12-9). Il tecnico Biselli decide il cambio di diagonale inserendo Pappacena nell’inedito ruolo d’opposta per Bagli e Morosato per Giardi incassando prima un parziale negativo di 0-7 (13-17) restituito subito da un 8-0 (21-17) in un’altalena di scambi ricchi di emozione con il capitano Ortensi in battuta salto float (3 aces ), due punti della Bologna (palla piazzata alle spalle della difesa e un muro) e uno della Farina. Sul 22 a 19 si torna alla formazione iniziale del set e con tre attacchi (Farina, Giardi e Ortensi) solo sporcati dal muro delle pesaresi Caf Acli Stella porta a casa la terza frazione di gioco (25-22) e un punto da aggiungere sullo stendardo della Stella.

Nel quarto set sembra che le ragazze del Team 80 abbiano deciso di fare “harakiri”sbagliando nella prima parte di gara ben cinque battute (8-10). Un risveglio verso la parte centrale del set associato ad un calo agonistico da parte della Caf Acli Stella Rimini, che mette in campo anche il secondo libero Deluigi al posto della Padovani, che nonostante la febbre (e grazie alla Tachipirina) ha voluto comunque essere in campo con ottimo contributo alla squadra, consente al Gabicce di prendersi un congruo vantaggio e di mantenerlo sino alla fine del set (16-25).

Al tie break la Caf Acli Stella Rimini parte alla grande, a segno prima con Giardi, poi Ortensi , Bacciocchi e Bologna (e due errori in battuta delle marchigiane) e va al cambio in vantaggio per 8 a 5. Rimonta la Team 80 grazie a quattro errori delle riminesi e passa avanti sul 9 a 10 quando Biselli decide il rientro in campo della Palazzetti per la Farina. In questa fase finale le riminesi mettono a segno tre attacchi (Giardi, Palazzetti e Bacciocchi) andando sul punteggio di 12-11 per poi cedere ad una bellissima veloce centrale per il momentaneo pareggio , a due attacchi murati e all’attacco finale mani out portato dalla Coppi (22 punti in totale) che fa chiudere il set sul 12 a 15 e la partita per 2 a 3 dopo due ore e trenta minuti.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli – vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 6, Bagli 0, Bologna 19, Deluigi lib2, Farina 6, Giardi 6, Jelencovich 0, Morosato 2, Ortensi 10, Padovani lib1, Palazzetti 2, Pappacena 8

TEAM 80 Gabicce- All. Moretti Maurizio – Battistoni 3, Borelli 4, Capponi 6, Coppi 22, Fabbretti 1, Franchi A. 3, Franchi E. 0, Luminati Lib2, Magi Lib1, Parodi 20, Scola 8.

Classifica: GS Dannunzana Pescara 62, Team 80 Gabicce 60, Edil Ceccacci Moie 58,LAR Battistelli S.Giovanni M.no 46,CiaoCarb Arabona Manoppello 46, , Habitat Montegranaro 39, New Font Mori Gubbio 38, Roana Mosca Macerata 33, CAF ACLI STELLA RIMINI 33, Pallavolo Fabriano 31, OMG Galletti Valleceppi 26, Costruz. Papa Altino Chieti 22, Pol. Giovanile Lorese 16, Pieralisi Jesi 15.

marino p.

(il cartello delle atlete si richiama all’iniziativa di Fernanda, presente tuttora a sostegno della squadra)

VOLLEY B2 DONNE – ULTIMA GARA CASALINGA PER CAF ACLI STELLA

Invitiamo tutti i sostenitori del volley questa sera sabato 3 maggio 2014  al PALASTELLA, ore 21,00, per l’ultima gara casalinga di questa stagione 2013-14 che ha visto la nostra squadra di serie B2 ottenere la certezza matematica della permanenza nella categoria nazionale due giornate prima della fine del Campionato (la prossima e ultima gara sarà in trasferta)

Ci attende una bella sfida/derby con GABICCE TEAM 80 che è attestata nelle parti alte della classifica in corsa per la promozione.

 UN CALOROSO APPLAUSO ALLA NOSTRA SQUADRA

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA BRUSCA FERMATA IN CASA

Serie B2 Volley femminile Girone F – 23^ Giornata – Caf Acli Stella Rimini-LAR Battistelli San Giovanni in Marignano 1-3 (25-23, 23-25,13-25,15-25)

HOC OPUS, HIC LABOR EST (Ecco la difficoltà, ecco ciò che v’ha di faticoso) ( Virgilio, Eneide, VI,129). La citazione di questa frase, presa come motto dall’Accademia Olimpica di Vicenza che volle la costruzione del bellissimo Teatro Olimpico di cui l’architetto Andrea Palladio oltre che artefice fu socio fondatore, è stata presa per indicare dove sta il nocciolo della difficoltà: Adesso viene il difficile, il momento di impegnarsi seriamente. 

La sconfitta pesante subita dalla Caf Acli Stella Rimini nel derby con la Lar Battistelli di San Giovanni in Marignano con la vittoria dell’Altino (CH) sul campo della Lorese di Macerata per 2-3 ha ridotto il distacco a  7 punti dalla zona retrocessione, con solo tre partite dalla fine. E dopo la sospensione per le festività pasquali  la squadra riminese  (26 Aprile) andrà in trasferta proprio in Abruzzo per disputare la gara con la Costruzioni Papa Altino contro la quale all’andata aveva faticosamente vinto per 3-2 in un tie break finito 15-13. Insomma non il migliore degli scontri che potevano capitarci perché il rischio, perdendo, è di andare a -4 con ancora sei punti da aggiudicarsi ma che con una vittoria assicurerebbe la salvezza matematica.

Anche in testa alla classifica si è notevolmente complicata la situazione. La vittoria del Team 80 Gabicce e soprattutto la vittoria del Moie (AN) sulla Dannunziana Pescara ha accorciato le distanze tra le tre compagini in testa al girone F che vede così riaperte tutte le possibilità per aggiudicarsi la promozione diretta alla serie superiore senza essere più minacciate dalle squadre inseguitrici per l’inserimento nei play-off. Un fine campionato avvincente e ancora aperto che terrà parecchie società con il fiato sospeso sino alla fine.

Sul campo si è vista una Caf Acli Stella Rimini a due velocità, in una dicotomia che oramai la sta caratterizzando da diverse giornate: si parte in un modo e si finisce in un altro, in un eterno scontro tra l’Yin e Yang del gruppo.

Due ottimi set iniziali, con buone percentuali in tutti i fondamentali, il primo vinto in rimonta per 25 a 23, il secondo più equilibrato perso per 23-25 e poi il crollo, la frana, il collasso (13-25 e 15-25).

La cronaca – LaCaf Acli Stella Rimini affronta lo scontro  con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelencovich.

Primo set subito condotto dalla Lar Battistelli SGM che parte molto concentrata ed attenta soprattutto nella lettura degli attacchi riminesi con un muro ben disposto (5-8) sino ad un vantaggio massimo di 5 punti (6-11). Da un errore in battuta della Lar si apre una fase positiva (7-0 il break) per la Caf Acli Stella con il turno della Pappacena (3 aces consecutivi) che con  un attacco della Bologna e un muro della Ortensi consentono il recupero ed il sorpasso (13-11). Nella fase centrale del set è la Tallevi Diotallevi che sale in cattedra mettendo giù diversi attacchi che portano la Lar sul 14 a 16 per la seconda sospensione e poi sul 16-18. Biselli opera il cambio Bacciocchi per Bologna nel turno dietro e punto a punto si arriva al 21 pari (ingresso della Jelenkovich per la Giardi a rinforzare la difesa). La parte finale vede un mini break della Lar (21-23) costruito con un preciso pallonetto della Lunghi, subito rintuzzato da una bella fast dell’Ortensi che poi va in battuta e, dopo un errore in attacco della Tallevi Diotallevi, mette a segno un ace (24-23). Il set si chiude con un errore in attacco della Lar per 25-23.

Al cambio campo l’allenatore del San Giovanni in Marignano opera una rotazione facendo partire l’alzatrice in P5. Un buon inizio per le stelline che vanno a punto con un ace della Bologna, un attacco doppio più della Pappacena, un bellissimo pallonetto della Giardi seguito da un mani in e da una fast dell’Ortensi (6-5). Una murata e due errori in attacco (Bologna e Giardi) danno il vantaggio al primo time out tecnico alle marignanesi (6-8) che vengono in seguito raggiunte (13 pari) e superate (16-15) grazie ad una ottima fase dell’attacco riminese con diverse palle messe direttamente a terra (due di Giardi, Palazzetti e Ortensi con due veloci centrali e Pappacena con un lungolinea da chirurgo) e ad un errore di formazione fischiato dal secondo arbitro. Poi un errore in battuta dell’Ortensi e una gran murata della Bologna portano le squadre sul 18 -17 quando la Lar mette a segno un parziale di 0 a 4 grazie a tre errori delle riminesi e ad una fast della Montani (18-21). Biselli chiama il primo time out per cercare di riprendere la partita ma nonostante il muro della Pappacena sulla Montani la Lar va a segno con la laterale Lunghi e coglie un ulteriore vantaggio da un errore in attacco della Giardi (19-23). Nuovo time out discrezionale per la Caf Acli Stella Rimini che alla ripresa del gioco trova una superba Giardi (7 punti nel parziale) in un attacco diagonale doppio più che la porta successivamente al proprio turno in battuta, mettendo a segno due aces e il punteggio sul 23 pari. Ma con due attacchi consecutivi che sfruttano il muro delle riminesi la Lar fa sua la frazione di gioco per 23 a 25.

Nel terzo set è Biselli a modificare la rotazione (P3) mettendo in battuta la Pappacena ma la formazione riminese va subito in difficoltà commettendo diversi errori che non può permettersi contro una Lar che si è fatta più determinata e attenta soprattutto in difesa.Subisce prima uno 0-4 (3-9) e poi un ulteriore 0-6 (4-15) nonostante il  coach Biselli cerchi  inutilmente di porre rimedio prima sostituendo la centrale Palazzetti, fermata più volte a muro, con la Farina e poi giocandosi la carta della palleggiatrice Bagli al posto della Morosato ma la partita ormai è compromessa irreparabilmente e va a concludersi per 13 a 25.

Nel quarto set sembra che nel campo della Caf Acli Stella Rimini ci siano degli zombie privi di ogni capacità di reazione e risposta positiva subendo un parziale di 0-11 (2-12) che gela ogni velleità di minimo risultato positivo possibile. Con uno dei peggiori set mai giocati la partita si spegne con le giocatrici  del  San Giovanni quasi incredule per una resa incondizionata da parte delle stelline “spente”. L’agonia termina sul 15 a 25 consegnando il punteggio pieno alla Lar Battistelli e un’enorme delusione per i sostenitori della Caf Acli Stella Rimini presenti in tribuna.

Alla Prossima!!!!!

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 1, Bagli 2, Bologna 9, Farina 3, Giardi 15, Jelenkovich 0, Morosato 1, Ortensi 9, Padovani lib., Palazzetti 4, Pappacena 8, 

LAR Battistelli SGM- All. Matteo Costanzi – Tallevi Diotallevi  22, Montani 16, Lunghi 14, Zambon 9, Cicoria 6, Ginesi 4, Rossi 0, n.e.: Fiorucci, Niccolai, Pagnoni

Classifica:  Dannunziana Pescara 56, Team 80 Gabicce 55, Edil Ceccacci Moie 54, CiaoCarb Arabona Manoppello 43, LAR Battistelli SGM 41, Habitat Montegranaro 36, New Font Mori Gubbio 36, Roana Mosca Macerata 33,  Pallavolo Fabriano 30, CAF ACLI STELLA RIMINI 29, Costruz. Papa Altino Chieti 22, OMG Galletti Valleceppi  20, Pol. Giovanile Lorese 16, Pieralisi Jesi 12

marino

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA CON JESI PER LA SALVEZZA

Serie B2 Volley femminile Girone F – 21^ Giornata – Caf Acli Stella Rimini-Pieralisi Volley Jesi (AN) 3-2 (16-25, 19-25, 25-9, 25-23, 15-9)

PER ASPERA AD ASTRA (Attraverso le asperità alle stelle) – Arrivare al successo (le stelle) non è affatto facile e la strada che porta ad esso è piena di asperità. Che non fosse una partita semplice lo si sapeva ma che diventasse così difficile non era nelle più pessimistiche delle aspettative. Il nuovo ingresso nel Pieralisi Jesi della palleggiatrice Hawa Bara con trascorsi nella Foppapedretti in A1 ed in B1con il Filottrano nella stagione 2010-11, ha sicuramente elevato il livello del collettivo marchigiano per qualità e quantità di distribuzione di gioco.

E’ stata una lunga doccia fredda durata per i primi due set per le riminesi che sono riuscite, con difficoltà e in rimonta, a strappare la vittoria alle jesine al quinto set. Le coronarie del coach Biselli ,messe a dura prova ancora una volta, non sono ancora affatto al riparo da ulteriori rischi in quanto 8 punti dalla zona retrocessione a cinque partite dalla fine non sono ancora sufficienti per garantire l’agognata salvezza.

La prossima trasferta di sabato 5 Aprile vedrà la Caf Acli Stella Rimini contro il New Font Mori Gubbio (PG) che nelle ultime sette partite ha collezionato sei vittorie  ed una sola sconfitta contro il Pescaradimostrando di essere una squadra in ottima forma con la quale sarà divertente confrontarsi all’insegna dello spettacolo del volley.

ANDREA, STAI SERENO!!!!!!!!!!!!!

La cronaca: Formazione tipo in campo per la Caf Acli Stella Rimini con la palleggiatrice Morosato, l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (K) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani; per le sostituzioni l’alzatrice Bagli, la centrale Farina, l’opposta Virgili, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi.

Primo set subito condotto dal Pieralisi Volley Jesi che con la opposta Alessandrini comincia a forzare le giocate anche da seconda linea, non trovando ostacoli nel muro delle romagnole che rispondono con gli attacchi  delle centrali Palazzetti ed Ortensi  non  sufficienti a contenere il distacco (3-8) (10-16) nelle due sospensioni tecniche. La parte finale è dominata dal muro marchigiano (ben 5 punti contro 1) incrementando il vantaggio e chiudendo il parziale per 16-25.

Al cambio campo Biselli opera una rotazione facendo partire la Palazzetti in battuta ma il risultato non cambia dovendo ancora subire gli attacchi potenti dell’opposta Alessandrini servita benissimo dalla palleggiatrice Hawa Bara. Ci sono comunque segni di risposta da parte delle stelline che cominciano a mettere a punto la difesa condotta dal libero Padovani, risolvendo a proprio favore diversi scambi lunghissimi. La linea d’attacco riminese comincia a macinare gioco anche con le laterali Giardi, Pappacena e Bologna servite dalla distribuzione della Morosato, ma il divario tra le due compagini resta netto e anche la seconda frazione resta ad appannaggio dello Jesi per 19 a 25.

Il terzo set inizia con una Caf Acli Stella Rimini che sa di non potersi permettere di perdere tre punti e aiutata da numerosi errori commessi dalle marchigiane colpite dalla sindrome del terzo, si trova la strada spianata per provare a recuperare la partita. L’allenatore Sabbatini sul 16 a 6 da per persa la frazione di gioco e mette in campo il secondo libero e due giovani giocatrici puntando tutto sul set successivo. La Stella ha gioco facile e chiude per 25 a 9 mettendo una grossa ipoteca sulla restante parte dell’incontro.

Lo Jesi cambia rotazione e parte in P3 (P1 gli altri set) provando a risistemare le pedine sulle scacchiera di gioco. Ma è la Caf Acli Stella Rimini ad alimentarne la speranza di vittoria mettendo in fila ben cinque attacchi fuori distribuiti su tutta la linea e regalando un vantaggio al primo t.o.t. di cinque punti (3-8). Biselli chiama il suo time-out (4-10) sull’errore di ricezione della Padovani ( 2 su 44 ricezioni con un 86%) provando a rimettere ordine tra le fila riminesi. Alla ripresa del gioco comincia a lavorare finalmente il muro romagnolo(4 nel set) ed inizia il recupero (12-16). Il coach Biselli rinforza la difesa e fa entrare nel giro dietro prima la Jelenkovich al posto della Giardi e la Bacciocchi al posto della Bologna cercando di arginare il gioco delle avversarie, ma sul 14 a 19 deve spendere il secondo t.o.t. per fermare un nuovo break delle marchigiane.

Con il rientro in prima linea della Giardi e poi della Bologna si concretizza il recupero e sul 19 a 21 è l’allenatore marchigiano a fermare il gioco in un Palastella che comincia a credere nella possibilità di recupero sostenendo al massimo la propria squadra ormai lanciata.

L’ultima fase del set vede prima il sorpasso del Caf Acli Stella Rimini (22-21) con  successivo  pareggio dello Jesi sul 23 e la possibilità delle riminesi di battere per il set point aggiudicato da uno splendido attacco dell’Ortensi (25-23).

Al tiebreak si va con una Stella galvanizzata dalla ennesima prova di carattere e con uno Jesi visibilmente provato e deluso. Si inizia in equilibrio con cambio palla sino al 5 pari quando le riminesi mettono a segno un mini break e vanno al cambio sul punteggio di 8 a 6. Al cambio le stelline danno il meglio di se stesse e mettono a segno una serie di attacchi doppio più e mani out (3 la Ortensi, 2 la Bologna) che frastornano la difesa del Pieralisi con il colpo di grazia finale inferto dalla Giardi che chiude il set per 15 a 9 e la partita per 3 a 2.

Tabellino: Caf Acli Stella Rimini- All. Andrea Biselli – vice all. Valentina Vandi- Bacciocchi 1, Bagli n.e.,Bologna 16, Deluigi n.e., Farina n.e., Giardi 13, Jelenkovich 0, Morosato 0, Ortensi 20, Padovani lib., Palazzetti 18, Pappacena 10, Virgili n.e.-

Pieralisi Jesi- All. Sabbatini Luciano – Diaz 8, Bassotti n.e., Cecconi lib1, Martucci 17, Pettinari n.e., Kus 18, Monna ne., Alessandrini 17, Perelli 0, Castellucci 8, Bellesi lib2, Bianchella 0, Romagnoli n.e., Bacchieca n.e., Hawa 2.

Classifica: GS Dannunzana Pescara 53, Team 80 Gabicce 49, Edil Ceccacci Moie 48,CiaoCarb Arabona Manoppello 41, LAR Battistelli S.Giovanni Mar.no 35, Habitat Montegranaro 35,New Font Mori Gubbio 32, Roana Mosca Macerata 29, CAF ACLI STELLA RIMINI 28, Pallavolo Fabriano 27, Costruz. Papa Altino CH 20, OMG Galletti Valleceppi PG 17, Pol. Giovanile Lorese 15, Pieralisi Jesi 12.

marino p

MINIVOLLEY AL PALAZZETTO SPORT DI RIMINI

Domenica 23 marzo 2014 si è svolto al Palazzetto dello Sport di Rimini, organizzato dal Comitato Provinciale FIPAV,  un simpatico raduno di miniatleti-e della pallavolo provenienti dalle varie società del riminese.

Ora che siamo a stagione inoltrata si intensificano i raduni del minivolley e quello di ieri non è certo l’ultimo al quale interverranno le nostre rappresentanti. Sembra che le nostre miniatlete, con l’attenta guida di Valentina e Martina, si siano veramente divertite.

VOLLEY B2 – CAF ACLI STELLA OTTIMA GARA CON MONTEGRANARO

17 ^ Giornata – Sabato  1 Marzo 2014 CAF ACLI STELLA RIMINI – HABITAT MONTEGRANARO (FM) 3 –1   (25-16,  22-25, 25-19, 25-22)

Abbiamo fatto le scarpe al Montegranaro !!!!!! (località marchigiana con numerose attività artigianali  dedite alla produzione di scarpe)

Quarta  giornata di ritorno del girone F della serie Nazionale B2 di volley femminile con la Caf Acli Stella Rimini ospita la Habitat Montegranaro (FM) con 28 punti in classifica. Nella partita di andata avevamo subito dalle marchigiane la prima sconfitta secca per 3 a 0 senza alcuna attenuante. L’occasione di incontrarle nuovamente era dunque molto attesa dalle stelline per  una possibile affermazione positiva.

La Caf Acli Stella Rimini ha preparato molto bene l’incontro interpretando una bella gara senza cali di concentrazione, concedendo al Montegranaro solo un set. Ottima la ricezione e la difesa che hanno dovto affrontare le bordate dell’opposta Orazi ( 27 punti totali) che con la sua possanza fisica ha sorretto quasi da sola l’attacco fermano. Ottima la regia e la linea d’attacco ( ben cinque ragazze in doppia cifra) con Beatrice Ortensi che è stata la nostra  miglior realizzatrice. Ancora qualche errore di troppo (Palazzetti) nel fondamentale della battuta che comunque ha consentito di mettere in crisi la ricezione avversaria sia nel primo che nel quarto parziale.

Grande soddisfazione per il coach Biselli e per tutto lo staff tecnico che vedono avvicinarsi di un altro passo l’obiettivo salvezza. E’ un buon momento per la Caf Acli Stella Rimini che, con due prestazioni consecutive di alto livello, ha la giusta carica per affrontare la trasferta di sabato prossimo, 8 Marzo, a Macerata contro la Roana Mosca CBF HR ( a quota 23 pari ). CAVALCHIAMO L’ONDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 La cronaca: Il coach Andrea  Biselli schiera la formazione tipo con la palleggiatrice Morosato,  l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani  disponendo dei cambi con la seconda palleggiatrice Bagli, la opposta Virgili, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero De Luigi

Nel primo set  sei  attacchi della  Caf  Acli Stella Rimini  colgono di  sorpresa le marchigiane che sono indietro di due punti alla prima sospensione e sembra non riescano ad organizzare la fase offensiva. Le riminesi continuano ad imporre il proprio gioco e assestano nel turno di battuta della Giardi (due aces) un pesante 5-0  arrivando alla seconda interruzione sul punteggio di 16 a 9. Chi si aspetta la reazione del Montegranaro rimane deluso e sono le stelline che continuano ad imporsi  sino alla fine del parziale chiudendo per 25 a 16 senza particolari difficoltà. Nelle ultime battute del set il coach Biselli effettua il cambio della Bologna per la Bacciocchi nel turno dietro.

Brutto inizio della seconda frazione con l’allenatore del Habitat Montegranaro costretto a chiamare il primo t.o. discrezionale sul 3 a 0 in seguito a tre errori delle sue ragazze che non nascondono il nervosismo e la difficoltà nel costruire il gioco. Alla ripresa, punto dopo punto recuperano terreno andando al primo t.o. tecnico in vantaggio per 7-8 grazie anche a qualche errore del Caf Acli Stella Rimini. A questo punto sale in cattedra l’opposta Orazi che comincia a mettere in mostra il proprio repertorio: diagonali, lungo linea, murate, battute in salto che mettono in difficoltà le romagnole che sono costrette a subire i colpi. Biselli corre ai ripari spendendo i due time out (10-13 e 11-18) poi cambiando la Pappacena con la Bacciocchi  e poi effettuando il cambio di diagonale (Virgili per Morosato e Bagli per Giardi). La mossa ha successo e la partita si può anche pensare di vincerla  avvicinando le marchigiane sul 21 a 23 con il rientro in battuta della Morosato che però mette la palla in rete e concede il primo set point alle avversarie. A nulla vale il successivo attacco lungo linea della Bologna che mette giù uno splendido pallone; il secondo parziale si chiude a favore del Habitat Montegranaro per 22-25.

Nel terzo set la Caf Acli Stella Rimini inizia bene ma sono gli errori e il nervosismo delle avversarie a fare la differenza. Sul 7 a 5 l’arbitro tira fuori il cartellino giallo e poi il rosso per proteste dell’allenatore e del capitano della squadra marchigiana attribuendo un ulteriore punto alla Caf Acli Stella Rimini andando così alla prima interruzione tecnica. La partita si fa più intensa con scambi lunghi  con le stelline decise a fare il bottino pieno. Gli attacchi della Giardi, della Palazzetti e della Bologna consentono un ulteriore allungo portando il vantaggio massimo a 15 a 8. Le fermane provano una reazione e riescono momentaneamente a ridurre lo svantaggio a soli 3 punti (20 a 17) per poi cedere definitivamente il set per 25 a 19. 

Nuovo cambio di campo con le riminesi che hanno dimostrato di poter imporre il loro gioco e che è il gruppo a fare la differenza non le singole giocatrici (per quanto brave). Il Montegranaro chiama a raccolta le forze e con la banda Migliorelli mette a segno tre attacchi consecutivi. La risposta immediata della Caf Acli Stella Rimini con un parziale di 5-0 ( due aces della Pappacena) rimette in equilibrio il punteggio (8-7). Nuovo break (4 a 0) con una veloce dell’Ortensi e un altro ace portano in allungo la Stella sul 12 a 9 con il Montegranaro costretto ad inseguire. Punto a punto si arriva alla seconda sospensione sul 16-13 e poi 18-14 con un grande muro della Pappacena. Ultima possibilità di riaprire la partita con il Montegranaro che con le centrali prova a farsi sotto e riaggancia le riminesi sul 19 pari per poi concedere la battuta su un errore in attacco. La Morosato si fa perdonare l’errore commesso nel secondo set mettendo a segno due aces consecutivi prendendo così il largo (23-19). Il Montegranaro risponde con l’opposto in seconda linea che mette giù due attacchi consecutivi indifendibili dando fuoco alle ultime speranze di andare al tie-break (21-23). Un attacco della Giardi consente alla Caf Acli Stella Rimini di battere per il primo match point annullato da un attacco mani out portato dalle fermane. La seconda occasione non viene sprecata dalla riminesi che con una veloce della Palazzetti si accaparrano il parziale per 25 a 22 e la partita per 3 a 1.

 Tabellino: Caf Acli Stella Rimini -All. Andrea Biselli Vice All. Valentina Vandi – Bacciocchi 0, Bagli 0, Bologna 11, Farina n.e., Giardi 14, Jelenkovic n.e., Morosato 3, Ortensi 17, Palazzetti 11, Pappacena 10, Virgili 0, Padovani lib., De Luigi lib.n.e.

Habitat Montegranaro: allenatore Chiovini – Zamponi 5, Renzi 9, Di Chgiara n.e., Isidori lib., Sciarroni n.e., Battistelli n.e., Traini 1, Orazi 27, Capriotti 0, Migliorelli 10, Armellini 1,

Classifica  Team 80 Gabicce 43, Gs. Dannunziana Pescara 41, Edil Ceccacci Moie 36, CiaoCarb Arabona Manopello 35, Lar Battistelli San Giovanni in M. 30, Habitat Montegranaro 28, CAF ACLI STELLA RIMINI 23, Roana Mosca MC 23,  New Font Mori Gubbio 23 , Pallavolo Fabriano 21, Costr. Papa Altino Chieti 16,Omg Galletti Valle Ceppi 16, , Pol. Giovanile Lorese 14,  Pieralisi V. Jesi 8

marino

VOLLEY DONNE SERIE B2 – IMPORTANTE VITTORIA DELLA CAF ACLI STELLA

Sabato 14-12-13 – CAF ACLI STELLA RIMINI-NEW FONT MORI GUBBIO (PG) 3-2 (25- 19, 16-25, 25-20, 21-25, 16-14)

E’ meglio una deludente vittoria o una bella sconfitta????  Dipende da che punto di vista si guarda la partita.

Sicuramente la squadra eugubina torna soddisfatta, e forse anche con qualche motivo di rammarico, dalla trasferta in terra di Romagna  portando a casa un punto ampiamente meritato.

Delusa invece la Caf Acli Stella Rimini, nonostante i due punti, che non riesce a gestire il vantaggio sul  2-1 facendosi raggiungere sul 2 pari rischiando nel finale la sconfitta al tie-break.

Prestazione deludente per mancanza di lucidità e determinazione nei momenti topici dell’incontro con distribuzione di palla lenta e monotona, bassissime percentuali in attacco per le bande e per l’opposta, troppi errori difensivi, con muro inefficace (quante mani-out!) e in copertura con tanti pallonetti subiti; in positivo la prestazione delle due centrali Ortensi e Palazzetti, con percentuali d’attacco ben oltre il 50%.

Caf Acli Stella Rimini vince e aggancia a quota 12 la Roana Mosca di Macerata e va a più 3 dalla Lorese (MC) che ha strappato un punto al fortissimo Team 80 Gabicce.

Il coach Biselli mette in campo  la palleggiatrice Morosato,  l’opposta Giardi, le centrali Ortensi (C) e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani  tenendo a disposizione i cambi con la seconda palleggiatrice Bagli, la opposta Virgili, la centrale Farina, le bande Bacciocchi e Jelenkovich ed il secondo libero Deluigi.

Nella prima frazione di gioco la Caf Acli Stella Rimini inizia alla grande con un parziale di 9-0 andando in vantaggio 12 a 4 mantenendo il distacco di 8 punti sino al 21-13.  Sbandamento nella parte finale delle stelline, con un recupero della New Font Mori che si riporta a meno 3 (21-18) non riuscendo comunque l’aggancio della Caf Acli Stella Rimini che chiude il set sul 25-19.

Cambio di campo e stessa formazione per la squadra riminese che inanella qualche errore di troppo e si trova ad affrontare una difesa più attenta ed il muro delle umbre che ha preso le misure soprattutto agli attacchi delle bande andando sotto di 4 punti al secondo time out tecnico (12-16). La linea di attacco va in tilt con una serie di errori e a nulla servono le manovre del coach Biselli che prima effettua un cambio inserendo la Bacciocchi per la Pappacena, poi è costretto a chiamare i due time out a disposizione (12-18 e 12-21) e infine cambia anche la Giardi con la Virgili; ma a parte una timida rimonta (16-23) si cedono le armi e il Gubbio si prende il secondo set (16-25).

Tutto da rifare per la squadra di casa che prova a ripartire affidandosi alle mani esperte della Giardi che inizia con due attacchi positivi. Problemi di ricezione per la Bologna (vistosa fasciatura al braccio sinistro) che viene subito sostituita dalla Bacciocchi. In difficoltà anche la squadra umbra che sul 11-10 sbaglia 4 attacchi consecutivi concedendo un vantaggio inaspettato alla squadra di casa che sfruttando l’abbrivio e gli attacchi della Palazzetti e della Giardi portano a conclusione la terza frazione di gioco per 25 a 20 e la partita sul 2-1.

Un punto preso non va mai reso, ma il resto bisogna guadagnarselo!!! Inizio di quarto set equilibratissimo fino al primo time out tecnico con la Caf Acli Stella Rimini sopra per 8 a 7. Le eugubine mettono la quarta e con un 0-6 arrivano al secondo time out tecnico in vantaggio di ben 5 punti ulteriormente incrementato ad 8 sul 15-23. Reazione disperata ma ormai tardiva delle riminesi che provano ad accorciare con tre aces della Morosato, andando comunque a perdere il set sul punteggio di 21 a 25 e dando la possibilità alle avversarie di giocarsi il secondo punto alla roulette del tie-break.

Due attacchi vincenti della Palazzetti galvanizzano il pubblico che subito dopo ripiomba nella disperazione dovuta a tre errori consecutivi che portano in vantaggio per 3-6 le ospiti. Poi sale in cattedra la Ortensi che mette a segno 2 attacchi e un muro riconquistando la parità sul 7. Si va al cambio campo con il New Font in vantaggio di un punto subito recuperato con un ace della Ortensi. Poi con tre attacchi irresistibili della Palazzetti la Stella prende il largo portandosi sul 12 a 8; sembra fatta ma prima l’errore in battuta della Ortensi, poi un attacco murato alla Bologna e una palla in rete della Palazzetti riaprono momentaneamente i giochi portando il Gubbio sul 12-11 quando Biselli chiama il time out.

Alla ripresa del gioco un errore in attacco dell’opposto eugubino e un attacco veloce della Palazzetti consegnano il primo match-point alla Caf Acli Stella Rimini (14-11). Per ben tre volte le ragazze della New Font Mori riescono ad annullare la palla decisiva riportandosi sul 14 pari andando così ai vantaggi. Un attacco sulle mani del muro avversario della Bologna consegna nuovamente la palla del servizio per aggiudicarsi la partita. Biselli rischia il cambio e mette dentro a battere la Bacciocchi per la Bologna. Scende il silenzio in campo, nessuno vorrebbe essere nei panni di chi deve battere per il punto finale. Ma la “Bac” non delude le aspettative e mette a segno uno splendido ace archiviando la partita sul 16 a 14 per il 3 a 2 finale.

Prossimo turno in trasferta sabato prossimo alle 18,30 contro la LAR Adolfo Consolini a San Giovanni in Marignano, squadra di alta classifica.

CAF ACLI STELLA: allenatore Andrea Biselli, vice allenatore Valentina Vandi – Bacciocchi 3, Bagli 0, Bologna 13, Farina 1,  Giardi 14, Jelenkovich 0, Morosato 4, Ortensi 18, Palazzetti 18, Pappacena 5, Virgili 0, Padovani lib., Deluigi lib ne.

NEW FONT MORI GUBBIO PG: allenatore Mattoni – Bianconi 5, Cerbella 9, Marcacci 8, Ragnacci 20, Sannipoli A. 1, Sannipoli S. ne, Verdacci 28, Zannella 8, Passeri lib. , Ciliegi  lib.2 ne.

Classifica: Dannunziana Pescara 23, Team 80 Gabicce 21, Ciaocarb Arabona Manopello 21, LAR Consolini San Giovanni Mar.no 21, Ceccacci Moie 18, Montegranario 15, Fabriano 14, CAF ACLI STELLA RIMINI 12, Roana Mosca Macerata 12, Lorese Macerata 9, New Font Mori Gubbio 8, Galletti Valleceppi Perugia 6, Pieralisi Jesi 5, Costr. Papa Altino Chieti 4.

marino p

E’ meglio una deludente vittoria o una bella sconfitta???? Dipende da che punto di vista si guarda la partita.

Sicuramente è meglio non farsi dire “giocato bene, bel gioco, bella squadra, la migliore squadra finora incontrata insieme al LAR S. Giovanni”, come così ci ha detto l’allenatore della Dannunziana Pescara (prima in classifica) che a Rimini ha vinto 3 a 0: le partite più importanti per la classifica vanno comunque vinte e questo la Caf Acli Stella ha oggi fatto recuperando nei momenti difficili come sul 14 pari nel quinto set decisivo (già a Jesi la settimana prima nell’altra importante partita per la salvezza aveva vinto due set col minimo scarto). Questi sono i sintomi di una buona volontà di restare in corsa per la salvezza, poi si vedrà e forse si arriverà a vincere giocando bene. 

La partita era difficile per la posta in gioco ed è stata molto tesa, giocata molto bene dalle stelline solo nel primo set (se giocasse sempre in quel modo sarebbe a contendere i primi posti a squadre più blasonate) e complessivamente la gara è risultata senz’altro positiva.

-  marcello d

VOLLEY B2 DONNE – CAF ACLI STELLA ANCORA IN DIFFICOLTA’

Sabato 16-11-13 5° giornata Serie B2 Girone F – Caf ACLI Stella Rimini – Roana Mosca CBF HR (MC) 0-3 (18-25, 22-25, 20-25)
CHE CONFUSIONE !!!!! SARÀ PERCHÉ ………………????
A questa domanda dovranno cercare una risposta l’allenatore Andrea Biselli con le nostre ragazze dopo la seconda sconfitta consecutiva (prima interna) per 3-0 contro una squadra, la Roana Mosca, che era assolutamente abbordabile.
Brivido prima della partita per Roana Helvia Recina di Macerata perchè sul pulman non c’erano i documenti di gara: grazie alle moderne tecnologie messe a disposizione dalla Stella  (internet e fax) i documenti sono stati recuperati e gli arbitri hanno ritenuta valida la documentazione presentata.
Nel corso della partita è sembrato che in campo  ci fosse scarsa determinazione della Stella nell’affrontare le avversarie che invece sapevano benissimo cosa fare.
Nel primo set la solita formazione iniziale vede la alzatrice Morosato opposta alla Giardi, le centrali Ortensi e Palazzetti, le schiacciatrici-ricevitrici Pappacena e Bologna ed il libero Padovani con la seconda alzatrice Gambuti, la centrale Farina, le mani Bacciocchi e Jelenkovich , l’opposta Virgili ed il secondo libero Deluigi.
Inizio stentato per tutte e due le squadre che si esibiscono in una varietà di errori fino al 6 a 5, quando il Roana Mosca mette a segno tre muri consecutivi e due aces staccando la Stella di 4 punti, vantaggio che manterrà ed incrementerà nel finale di set concluso 18 a 25.
Nell’inizio della seconda frazione finalmente il primo muro per la squadra riminese, messo a segno dalla Giardi, che sembra di buon auspicio. La CAF ACLI Stella sembra avere ritrovato concentrazione e comincia a macinare un pò di giocate valide, portandosi in vantaggio per 16 a 11. Ma la squadra marchigiana “non dorme nella paglia” e si riporta ad una incollatura sul 18-17 rimettendo in gioco l’esito del set. La risposta alla rimonta della Roana Mosca viene dal capitano Ortensi con due splendidi attacchi doppio più e da una ace della Bacciocchi che , purtroppo , dopo la chiamata del time-out del tecnico maceratese sul 21 a 17, sbaglia il servizio di ripresa del gioco. Ultimo attacco della Bologna che porta la Stella sul 22 a 18 e poi ….. Click… Si spegne la luce!!!!
Con un parziale di 0-7 le marchigiane portano a casa anche il secondo set per 22-25 davanti all’esterrefatto pubblico di casa.
Nonostante la batosta subita in finale del secondo parziale, il terzo set parte bene per le stelline che vanno a segno con Pappacena, Giardi, un ace della Palazzetti e un attacco della Ortensi e al primo time-out tecnico va in vantaggio per 8 a 5. Al rientro, Biselli decide il cambio di diagonale e sostituisce Morosato con l’opposta Virgili e Giardi con l’alzatrice Gambuti; purtroppo la mossa non porta vantaggi e sul 13 pari si ritorna alla formazione iniziale.
Si continua in sostanziale equilibrio sino al 15 a 16 quando due errori di ricezione consecutivi concedono un vantaggio che sembra incolmabile alla Roana Mosca (15-18). Ultimo disperato tentativo di riaggancio da parte della Caf ACLI Stella Rimini che mette giù delle belle palle prima con la Ortensi e poi con Palazzetti, riportando le squadre sul 20 pari, quando viene chiamato il time-out dalle marchigiane. Non sapremo mai che cosa ha detto il tecnico della Roana Mosca alle sue ragazze, ma l’effetto è immediato!! Riconquistando prima la battuta, poi grazie ad un attacco out, un muro e due attacchi vincenti chiudono definitivamente il parziale per 20-25 e la partita per 0-3.
Facciamo dunque un esame di coscienza sui nostri errori …………..Errare humanum est, perseverare autem diabolicum!!!
Prossimo appuntamento sabato prossimo in trasferta a Fabriano con maggior propensione alla lotta.
Questa avventura in serie B si sta rivelando davvero difficile. Ogni gara va affrontata al massimo delle potenzialità ed allora può succedere di vedere la STELLA a migliori livelli anche se certamente non ci si può confrontare col campionato della scorsa stagione. 
Tabellini: CAF ACLI STELLA: allenatore Andrea Biselli, vice allenatore Valentina Vandi – Bacciocchi 1, Bologna 11 Farina 0, Gambuti 0, Giardi 8, Jelenkovich 0, Morosato 0, Ortensi 10, Palazzetti 8, Pappacena 8, Virgili 0,  Padovani lib., n.e. Deluigi.
Roana Helvia Recina MC: allenatore Giganti – Bonfigli 5, Caschetto 16, Giorgi 13, Lombardi 7, Mengascini 1, Rogani 14, Storani 2, Verolo lib1, ne. Bernardini, Carpera, Martoscello, Piccinini, Urselli lib2
Classifica: Dannunziana Pescara 14, Ciaocarb Arabona Manopello 12, Lar S.Giovanni Mar.no  12, Team 80 Gabicce 10, Habitat Montegranaro 10, Edil Ceccacci Moie 9, Fabriano 8, Roana Mosca Macerata 8, Caf Acli Stella 7, Mori Gubbio 5, Lorese Macerata 3, Galletti Valle Ceppi PG 3, Pieralisi Jesi 3, Costr. Papa Altino Chieti 1
 mp